Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hans-Joachim Watzke, presidente della BVB, prevede il “crollo” del Bayern Monaco – Bundesliga

Spero in una fase debole in Bayern…

L’allenatore del BVB Hans-Joachim Watzke (62) non crede nel dominio permanente del Monaco di Baviera in Bundesliga dopo il decimo campionato consecutivo del Bayern Monaco.

“Ad un certo punto crollerà, e ad un certo punto nei prossimi anni crollerà. Questa è la stessa Parigi ed è quello che è successo alla Juventus”, dice in Deutschlandfunk.

Tuttavia, per la prossima stagione, non vuole fare speculazioni offensive.

Watzke: “Più lo urliamo, incoraggiamo il Bayern a essere più attento. Ma penso che qualcosa accadrà nei prossimi tre anni, è così che mi sento”.

L’amministratore delegato della BVB, che allo stesso tempo è anche presidente del Consiglio di Sorveglianza della Bundesliga, vede la Bundesliga sulla buona strada nonostante l’assenza di tensione recentemente nella battaglia per il titolo: “Il campionato sta andando molto bene. Il l’unica cosa che non funziona ora è il combattimento principale”.

Tuttavia, non vuole cambiare la situazione del gioco: “Non vedo ancora l’ora. Ma se l’attrattiva della Bundesliga continua a diminuire nei prossimi cinque anni e il Bayern Monaco continua a vincere, potresti aver pensarci come ultima risorsa. Ora penso che sia troppo presto per pensarci”.

Se la battaglia per il campionato si avvicina di nuovo, la Bundesliga sarà “il campionato più emozionante di sempre”. La distanza dalla Spagna può ancora essere ridotta, ma la Premier League è ancora lontana.

Così dice Watzke, alla domanda sulle ambizioni internazionali del club: “Sognare una finale di Champions League come quella del Borussia Dortmund tra il 10° e il 15° posto nella classifica europea per club è un po’ presuntuoso. È come se fosse il 14° o il 15° tavolo. Dalla Bundesliga, sogni di campionato”.

READ  Qualificazioni ai Mondiali: le donne dell'Al-Ittihad sono state sconfitte anche dall'inseguimento del Portogallo - squadra nazionale (femminile) - calcio