Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra | Ritiro da Avdiivka: ciò causa problemi all’Ucraina

Guerra |  Ritiro da Avdiivka: ciò causa problemi all’Ucraina

Lo scioglimento dei ghiacci trasforma i combattimenti sul fronte ucraino in una battaglia nel fango. Ma questa non è l’unica difficoltà che i soldati devono affrontare.

Le temperature stanno aumentando e la neve e il ghiaccio si stanno sciogliendo, ma il clima attuale potrebbe diventare un problema per l’esercito ucraino. È quanto emerge dall'attuale rapporto dell'Istituto per lo studio della guerra (ISW). Dall’attacco russo all’Ucraina nel febbraio 2022, il think tank ha regolarmente pubblicato valutazioni della situazione militare, citando i servizi di intelligence.

Di conseguenza, la stagione del fango, conosciuta in Russia come “Rasputitsa”, cioè il clima di transizione tra inverno e primavera o tra autunno e inverno, porta all’espansione del paesaggio e alle strade non asfaltate che diventano impraticabili a causa dello scioglimento della neve. Ciò potrebbe complicare il movimento delle macchine nell’area e rallentare le operazioni offensive in prima linea, ha scritto ISW. In primo luogo, aumenta la difficoltà di approvvigionamento di materiali alle zone di prima linea, e quindi anche la potenziale assistenza militare all’Ucraina dall’Occidente.

Secondo l'Istituto ISW, alcuni blogger militari russi hanno già riferito che il fango nell'Ucraina meridionale impedisce alle forze ucraine di portare nuove riserve nella regione di Zaporizhzhya.

Le forze russe vogliono trarre vantaggio dalla carenza materiale dell’Ucraina

Le restrizioni legate alle condizioni meteorologiche colpiscono anche le forze russe. Tuttavia, potrebbero voler approfittare della carenza materiale in Ucraina. L'Istituto per lo studio della guerra conclude che gli aiuti europei sono urgentemente necessari, ma da soli non sono sufficienti. Se gli Stati Uniti fossero costretti a sospendere completamente i loro aiuti a causa della resistenza repubblicana, le forze ucraine si troveranno ad affrontare conseguenze disastrose.

Domenica sera, al termine dell'annuale Conferenza sulla sicurezza di Monaco, il presidente ucraino Volodymyr Selensky ha espresso la sua soddisfazione per il sostegno fornito dal suo Paese. “La nostra visione ucraina dell'agenda globale è stata sostenuta dai nostri partner”, ha detto nel suo discorso video serale. “È la prima volta nella sua storia che l’Ucraina riceve tale solidarietà e sostegno a livello globale”. Tuttavia, Zelenskyj non ha fornito alcuna informazione se durante i suoi colloqui a Monaco si sia discusso specificamente di nuove spedizioni di armi.

La Russia costringe l’Ucraina a corrodere i materiali

Anche le condizioni meteorologiche e le attrezzature limitate potrebbero determinare il corso delle ostilità intorno alla città di Avdiivka. Dopo quattro mesi di intense operazioni offensive portate avanti dalle forze russe, le forze ucraine sono state costrette a ritirarsi la settimana scorsa. Per diversi mesi resistettero al nemico numericamente superiore.

Lunedì la Russia ha dichiarato di aver preso il pieno controllo dell’impianto di coke e chimico di Avdiivka. Lo riferiscono le agenzie di stampa ufficiali russe, citando il Ministero della Difesa. Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato domenica che le sue forze hanno preso il controllo completo della città situata nell’Ucraina orientale, ma le unità ucraine erano ancora rintanate nella fabbrica situata nella periferia nord-occidentale della città.

La caduta di Avdiivka è il più grande successo militare della Russia dal maggio 2023, quando le forze d’invasione conquistarono la città ucraina di Bakhmut. Ma gli osservatori lo vedono come simbolico e di scarsa importanza strategica. Soprattutto perché le battaglie furono costose per entrambe le parti.

scaricamento…

Immagine dell'icona del contenuto incorporato

inclusione

Perdere battaglie per la Russia

L'ISW prevede che situazioni simili alla lotta per Avdiivka potrebbero ripetersi nelle aree intorno a Kharkiv, Luhansk e Zaporizhia. Ciò significa: un gran numero di vittime e un elevato livello di usura dei materiali. Se l’Ucraina vuole sopravvivere nonostante la debolezza del suo personale, ha bisogno di un sostegno continuo.