Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: secondo Orban, Trump “non vuole spendere un centesimo” per l’Ucraina

Guerra in Ucraina: secondo Orban, Trump “non vuole spendere un centesimo” per l’Ucraina

Lo ha detto il primo ministro ungherese ed ex presidente americano Donald Trump Viktor Orbán Piano dettagliato per porre fine alla guerra in Ucraina in caso di rielezione a novembre. Lo ha detto Orban in un'intervista alla televisione ungherese M1.

Venerdì scorso il primo ministro ungherese ha incontrato il candidato repubblicano alle presidenziali statunitensi nella sua residenza privata a Mar-a-Lago, in Florida. Ognuno di loro ha elogiato l'altro per i suoi successi politici a margine dell'incontro.

Nella conversazione, Trump ha detto che non lo pagherà “un centesimo”. Guerra in Ucraina Lui spende. “Ha una visione molto chiara con cui è difficile non essere d’accordo”, ha detto Orban, “Dice: in primo luogo, non spenderà un centesimo per la guerra tra Ucraina e Russia”.

Orban ha detto che la guerra finirà perché l’Ucraina non potrà più reggersi in piedi. “Se gli americani non forniscono denaro, gli europei da soli non saranno in grado di finanziare questa guerra. Allora la guerra finirà”. Orban ha detto che Trump ha “piani molto dettagliati su come porre fine a questa guerra”, ma non ha voluto fornire dettagli quando gli è stato chiesto.

I rapporti di Trump con gli autoritari

La squadra di Trump inizialmente ha lasciato senza risposta una richiesta dell'Agence France-Presse sui commenti di Orban. Trump non ha ancora commentato il contenuto dei colloqui con Orban.

Trump e Orban si pronunciano regolarmente elogi pubblici reciproci. Orban è stato l’unico capo di governo di un paese dell’UE a sostenere apertamente il Partito repubblicano prima che Trump fosse eletto presidente nel 2016. I populisti di destra hanno molto in comune a livello politico.

In passato Trump ha spesso mantenuto legami con gli autocrati. Più recentemente ha suscitato indignazione quando ha affermato di non voler proteggere alcuni partner della NATO da un possibile attacco russo. Trump ha detto che “incoraggerà la Russia a fare quello che diavolo vuole”.

Orban sostiene solo a malincuore le sanzioni

Orban mantiene buoni rapporti con il presidente russo Vladimir Putin. Sostiene solo a malincuore le sanzioni imposte dall'Occidente al governo di Mosca a causa della guerra aggressiva della Russia contro l'Ucraina. Le decisioni di imporre sanzioni imposte dall’Unione Europea sono spesso accompagnate dalla minaccia di usare il potere di veto.

Trump è nel pieno della campagna presidenziale e vuole sfidare il presidente in carica Joe Biden a novembre. Il democratico ha criticato l'incontro di Trump con Orban. Durante la sua apparizione in campagna elettorale in Pennsylvania, Biden ha nuovamente attaccato il suo potenziale avversario elettorale e ha deriso il fatto che Trump stesse incontrando un primo ministro europeo “che ha dichiarato apertamente di non credere che la democrazia funzioni”.