Novembre 26, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina nell’indice: scende il DAX – Gli investitori statunitensi esitano – Buffett compra azioni HP – Bmw vende meno – Focus su KlCo, Gerresheimer, Aareal Bank, Eckert & Ziegler | newsletter

Giovedì il mercato azionario tedesco ha rinunciato ai suoi guadagni.

Il Dax Giovedì è stato visto essere un po’ più forte quando è suonata la campanella di partenza. Durante il corso ha cambiato più volte il segno. Alla fine, è sceso dello 0,52 percento a 14.078,15 punti. Il prenderedax È iniziato leggermente più in alto, ma è anche scivolato in rosso per tutto il giorno e ha concluso la sessione con uno 0,23% di debolezza a 3.278,56 punti.

Diversi fattori negativi, come la guerra in corso in Ucraina e il verbale della riunione della Federal Reserve statunitense pubblicato la sera precedente, hanno influenzato l’umore di giovedì. I controlli valutari hanno indicato un rapido calo delle sue attività totali. Il piano è di far scadere fino a $ 95 miliardi di obbligazioni ogni mese senza acquistare nuove obbligazioni. “La Federal Reserve ha rovinato l’atmosfera in particolare per l’ultimo party tecnologico”, ha affermato un broker dall’agenzia di stampa tedesca DPA.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Le borse europee sono scese negli scambi giovedì.

Il Eurostock 50 Era quotato in nero all’inizio delle contrattazioni, ma i guadagni sono crollati per tutto il giorno ed è scivolato di nuovo in rosso. E ha concluso la giornata con uno sconto dello 0,59 percento a 3802,01 unità.

Oltre all’attuale argomento relativo alla guerra in Ucraina, anche le recenti dichiarazioni dei banchieri centrali statunitensi hanno ostacolato il mercato azionario. Gli osservatori valutari hanno indicato che i tassi di interesse potrebbero essere previsti superiori all’ultimo 0,25 punto percentuale. “Lo spettro dei tassi di interesse potrebbe danneggiare il trading floor su entrambe le sponde dell’Atlantico”, afferma l’esperto di mercato Timo Emden. “Una domanda chiave per gli operatori del mercato azionario è fino a che punto la Federal Reserve statunitense ridurrà i tassi di interesse quest’anno”. Da Emden Research, secondo dpa-AFX.

READ  Attraverso il deserto con l'idrogeno: il race truck H2 per il Rally Dakar

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

La direzione non è chiara nei mercati azionari statunitensi.

Il Dow Jones La sessione si è aperta in ribasso dello 0,17% a 34439,24 punti e si sta muovendo attorno alla linea dello zero nel trading del tardo pomeriggio. Il Composito Nasdaq Nel frattempo in rosso dopo essere partito in ribasso dello 0,20 percento a 13.861,49.

La sera prima, la Federal Reserve ha pubblicato i verbali dell’ultimo incontro della Fed, in cui i banchieri centrali statunitensi hanno segnalato un aumento del tasso di interesse di 50 punti base per i prossimi incontri e un rapido taglio del bilancio della Fed.

Il rendimenti Nel mercato obbligazionario statunitense, il recente rialzo si è concluso inizialmente nelle prime contrattazioni ed è leggermente sceso, ma gli operatori di mercato, come riportato dall’agenzia di stampa tedesca, si aspettavano fortemente ulteriori rialzi dei tassi di interesse sul mercato dei capitali, che tendono a indebolire le prospettive dei titoli .

Dal lato dell’azienda, gli investitori stanno osservando la gamma di PC di HP. Giovedì sera, la holding dell’investitore stellare Warren Buffett, Berkshire Hathaway, ha annunciato di aver acquistato un pacchetto di azioni da 1 miliardo di dollari da HP.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

I mercati asiatici hanno registrato perdite giovedì.

Indice principale giapponese Nikki Alla fine è sceso dell’1,69% a 26.888,57 punti.

nella Cina continentale, Barca di Shanghai Prendi perdite di oltre l’1,42 percento a 3.236,70 unità. Il Hang Seng Nel frattempo, Hong Kong ha perso l’1,23% a 21.808,98 punti.

READ  Meta Group può tenere traccia dell'attività dell'utente

I fattori negativi sono stati gli indicatori deboli di Wall Street, dove gli alti tassi di interesse di mercato hanno spinto in rosso in particolare i titoli tecnologici, ma anche la guerra in corso in Ucraina.

La sera prima, la Federal Reserve statunitense ha anche dato un’indicazione che un aumento di 50 punti base invece di 25 punti base potrebbe essere presto all’ordine del giorno.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo