Maggio 16, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina nell’indice: chiude bene il DAX – I mercati azionari statunitensi sono finalmente in rosso – Saudi Aramco è la società di maggior valore – E-On con profitti inferiori – Bayer, NEL, thyssenkrupp e Conti in primo piano | newsletter

Il mercato azionario tedesco è stato soggetto a volatilità a metà settimana.

Quindi aperto Dax Firmer è quindi rimasto nella zona di profitto. Ma nel pomeriggio il supplemento è stato notevolmente ridotto. Poco dopo, le cose hanno ricominciato a migliorare. Alla chiusura delle contrattazioni, l’indice del mercato azionario è salito del 2,17 per cento a 13.828,64 punti. subordinare prenderedax Era anche un bravo nero, dopo essersi alzato dapprima. Ha chiuso in rialzo dell’1,7% a 2.977,95 punti.

Il fatto che il tasso di infezione da coronavirus in Cina sia in calo è stato accolto positivamente. Ciò ha suscitato la speranza che le restrizioni alla riduzione della crescita vengano allentate nel principale paese esportatore.

Con i dati sull’inflazione statunitense, gli investitori attendevano anche nuove informazioni sulla politica monetaria statunitense. Questo è leggermente rallentato all’8,3% ad aprile dopo l’8,5% del mese precedente.

Inoltre, i bilanci di molte società sono tornati a piovere sugli investitori.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Mercoledì i mercati europei sono stati amichevoli.

È così che è iniziato Euro Stoxx 50 In rialzo e proseguito in territorio positivo mentre il commercio continua. Il suo punteggio di chiusura: 3.647,87 (+2,62%).

Ciò ha continuato il precedente contromovimento di pesanti perdite iniziato il giorno prima. Con il calo del numero di nuovi casi di COVID-19 in Cina, crescono le speranze che i problemi della catena di approvvigionamento possano migliorare.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Wall Street è stata notevolmente più debole negli scambi di mercoledì.

subordinare Dow Jones Ha chiuso in ribasso dell’1,01% a 31.834,37 punti. Il trading si è aperto con una leggera diminuzione dello 0,12 percento a 32123,24 punti, per poi aumentare inizialmente a volte. Tuttavia, i guadagni sono stati di breve durata e l’indice è caduto in rosso nel tempo. subordinare Composito Nasdaq È sceso del 3,18 percento a 11.364,24 punti dalla negoziazione. All’inizio ha mostrato uno sconto dello 0,78 percento a 11.645,57 punti, dopodiché a volte è aumentato anche, ma si è invertito e si è ridotto di nuovo in modo significativo.

READ  Contraddizione: Tesla vale oltre 1 trilione di dollari in borsa, ma è ancora "spazzatura" dalle agenzie di rating | newsletter

Gli investitori hanno atteso con impazienza i dati sull’inflazione negli Stati Uniti per aprile. Questo è stato leggermente inferiore al tasso dell’8,3 percento del mese precedente. “È probabile che l’inflazione diminuisca, ma non quanto spera la banca centrale. La Fed è ancora sotto pressione”, ha detto a dpa l’economista Christoph Bales di Commerzbank. Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Gli scambi in Estremo Oriente si sono presentati in verde a metà settimana.

A Tokyo chiuso Nikki Con un guadagno dello 0,18 percento a 26213,64 punti.

Nella Cina continentale, ascese Barca di Shanghai Alla fine delle contrattazioni, è aumentato dello 0,75% a 3.058,70 punti. Trasferimento ad Hong Kong Hang Seng dello 0,97 percento a 1.984,57 unità.

In Cina, l’inflazione misurata in termini di prezzi alla produzione è leggermente rallentata su base mensile ad aprile. Ciò fa sperare che la Banca centrale cinese (PBoC) possa allentare un po’ di più la sua politica monetaria. Secondo Dow Jones Newswires, i partecipanti al mercato hanno anche citato i resoconti dei media secondo cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta valutando l’eliminazione delle tariffe sulle merci cinesi come misura contro l’inflazione.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo