Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: l'esercito ucraino si ritira da Avdiivka

Guerra in Ucraina: l'esercito ucraino si ritira da Avdiivka
al di fuori Guerra con la Russia

L'esercito ucraino si ritira da Avdiivka

L'esercito ucraino si ritira da Avdiivka

Si tratta di una battuta d’arresto per l’Ucraina nella lotta contro gli aggressori russi. Il nuovo comandante supremo dell'esercito ucraino, Sersky, ha emesso l'ordine di ritirarsi da Avdiivka. Da mesi la città è teatro di aspri combattimenti.

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

L'esercito ucraino sta lasciando la città di Avdiivka, nell'est del Paese, da mesi oggetto di conflitto. Strategicamente, il guadagno territoriale non ha alcuna importanza per la Russia, ma politicamente potrebbe dare un vantaggio a Putin. Il presidente Zelenskyj parla di una “decisione professionale”.

DottL'esercito ucraino si ritira dalla città ucraina di Avdiivka, attorno alla quale da mesi si combattono nella guerra contro gli invasori russi. “Data la situazione operativa intorno ad Avdiivka, ho deciso di ritirare le nostre unità dalla città e andare in difesa su linee più convenienti per evitare l'accerchiamento e proteggere la vita e la salute dei soldati”, ha scritto il nuovo comandante in capo ucraino Alexander Sersky. Sulla piattaforma Ha detto che sarebbero tornati.

Le forze russe hanno cercato di impadronirsi di Avdiivka dall’ottobre 2023 e hanno subito pesanti perdite. Dal 2014 l’ex città industriale è un avamposto ucraino nelle immediate vicinanze di Donetsk, la capitale della regione del carbone e dell’acciaio del Donbass controllata dalla Russia. Si tratta della più grande vittoria simbolica della Russia dal fallimento della controffensiva ucraina la scorsa estate e della conquista territoriale più significativa dalla presa della città di Bakhmut nel maggio 2023.

La situazione attuale in Ucraina

La situazione attuale in Ucraina

Fonte: Infografica Welt

Un'invasione della città da parte delle forze russe non sarebbe di importanza strategica, ma potrebbe essere sfruttata dal Cremlino per scopi di propaganda in vista delle elezioni presidenziali russe di marzo, scrivono gli esperti dell'American Institute for the Study of War. Più recentemente, l’Ucraina è stata costretta ad abbandonare la città di Bakhmut, contesa per diversi mesi, nella primavera del 2023.

Serskij scrisse inoltre che i soldati compivano il loro dovere militare con dignità e facevano di tutto “per distruggere le migliori unità militari russe”; Hanno inflitto pesanti perdite al nemico in termini di personale e attrezzature. “Stiamo adottando misure per stabilizzare la situazione e mantenere le nostre posizioni”. La vita militare è il valore più alto.

Leggi anche

Vogliono firmare un accordo sulla sicurezza: Volodymyr Selensky (da sinistra), Emmanuel Macron e Olaf Scholz

Incontro con Schulz e Macron

Negli ultimi giorni la situazione per i difensori ucraini in città è diventata sempre più difficile. Il servizio stampa della 110a brigata dell'esercito ucraino dispiegato ad Avdiivka ha scritto venerdì su Facebook che i difensori ucraini hanno risposto in “condizioni disumane”. “Oggi il nemico sta lanciando enormi forze di personale, veicoli corazzati e aerei verso Avdiivka”.

Le forze russe avanzavano da diverse direzioni, hanno analizzato gli esperti del War Institute nel loro rapporto quotidiano giovedì. Le immagini mostravano le forze russe che avanzavano da nord verso la grande cokeria di Avdiivka. Nel sud della città fu catturata un'importante struttura difensiva fortificata ucraina.

Leggi anche

Un carro armato ucraino distrutto nella città assediata di Avdiivka, nell'Ucraina orientale

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, attualmente in visita in Germania, ha giustificato il ritiro con la necessità di proteggere vite umane. È stata una “decisione professionale quella di salvare quante più vite possibile”, ha detto Zelenskyj sabato alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco.

Ciò non significa alcun vantaggio per l’esercito russo: il presidente ucraino ha sottolineato che “la decisione di ritirarsi è stata presa, ma la Russia non ne ha guadagnato nulla”.

La Russia cerca da mesi di impadronirsi di Avdiivka. La città, la cui popolazione prima dell’inizio della guerra ammontava a circa 33mila persone, si trova in una delle quattro regioni di cui il Cremlino ha annunciato l’annessione nel 2022.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.