Febbraio 6, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Google Android: migliore commutazione del dispositivo per una riproduzione ininterrotta

Immagine: Google

Con Android su una varietà di dispositivi, anche il modo in cui le persone ascoltano la musica e quando, come e dove varia notevolmente. Google mira a migliorare la riproduzione musicale su Android personalizzando e semplificando il modo in cui la riproduzione musicale può essere spostata da un dispositivo all’altro.

Spotify Connect nel lettore multimediale Android 13

Con Android 13, Google ha già introdotto un nuovo lettore multimediale per la schermata di blocco e nelle notifiche dello smartphone. Questo può effettivamente essere utilizzato per determinare YouTube e YouTube Music quale dispositivo abilitato Bluetooth o Chromecast utilizzare per la riproduzione. Google sta attualmente lavorando con Spotify per abilitare il passaggio del dispositivo di riproduzione a qualsiasi dispositivo abilitato per Spotify Connect direttamente dal lettore multimediale.

Notifiche dell’interruttore a levetta basate sulla posizione

Inoltre, Google sta lavorando anche alla tecnologia con cui la musica dovrebbe accompagnare l’utente durante tutta la giornata. A tale scopo, le notifiche devono essere visualizzate sui dispositivi in ​​modo da poter, ad esempio, avviare la trasmissione in macchina, poi continuarla sulle cuffie Bluetooth e infine ascoltarla sul televisore senza dover collegare gli ingombranti dispositivi e riavviare. Man mano che cambi la tua posizione fisica durante il giorno, dovresti ricevere notifiche appropriate sullo smartphone che ti chiedono se desideri trasferire la riproduzione dal dispositivo corrente a un altro dispositivo nelle vicinanze. Inizialmente, questa funzionalità sarà offerta per Spotify e YouTube Music. Apple fornisce già notifiche simili quando interagisci con l’HomePod con l’iPhone, ad esempio.

Questa tecnologia si basa sullo stack tecnologico Android a 3 livelli, che riconosce la vicinanza spaziale di un altro dispositivo e il contesto. Il primo livello rileva altri dispositivi vicini all’utente, utilizzando tecnologie come Bluetooth Low Energy, Wi-Fi e Ultra Wide Band (UWB). Il secondo livello fornisce il contesto utilizzando ciò che è attualmente in riproduzione per determinare quale dispositivo nelle vicinanze è più appropriato per riprodurre il contenuto corrente. Il terzo livello regola le azioni in base a come l’utente sta attualmente utilizzando il proprio dispositivo.

READ  Ha rivelato Ishin, in arrivo su PS5 nel 2023
Funzionamento regolare con Android
Funzionamento regolare con Android (Immagine: Google)

Non è limitato agli smartphone Pixel

Nuove funzionalità per una riproduzione musicale più semplice e ininterrotta con Android non saranno disponibili solo per gli smartphone Pixel di Google, ma anche per i partner.

ComputerBase ha ricevuto informazioni su questo articolo da Google ai sensi di un accordo di non divulgazione. L’unico requisito era la prima data di pubblicazione possibile.