Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Già prima del vertice del G7 – Schulz vuole viaggiare a Kiev con Macron e Draghi

all’estero visitare l’Ucraina

Già prima del vertice del G7 – Schulz vuole viaggiare a Kiev con Macron e Draghi

Von der Leyen incontra il presidente Selinsky a Kiev

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si è recata a Kiev per colloqui sui piani dell’Ucraina di aderire all’Unione europea. Ci si aspetta presto una risposta dalla Commissione dell’Unione Europea alla domanda se l’Ucraina possa diventare un paese candidato ufficiale. Guarda qui la conferenza stampa con il presidente Zelensky.

Secondo le informazioni di “Bild am Sonntag”, il cancelliere Olaf Schultz vuole recarsi a Kiev questo mese con il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro italiano Mario Draghi.

BSecondo un resoconto dei media, il cancelliere Olaf Scholz (Partito socialdemocratico) sta pianificando un viaggio congiunto a Kiev con il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro italiano Mario Draghi prima del vertice del G7 di fine giugno. che riporta foto della domenica Riferendosi ai dipartimenti del governo ucraino e francese. Un portavoce del governo federale non ha commentato il rapporto in serata. Dall’Eliseo di Parigi si è detto solo: “No, non confermiamo questa informazione”.

Di conseguenza, si dice che Parigi e Berlino stiano negoziando da tempo una visita congiunta a Kiev. Secondo le informazioni del quotidiano, Macron voleva guidare solo dopo le elezioni parlamentari francesi, che si terranno il 12 e 19 giugno. Si dice che il fatto che il Presidente del Consiglio italiano sia il terzo partito della coalizione sia stata un’idea della Francia. Schulz, Macron e Draghi vogliono segnare l’unità europea con il loro cammino.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

L’Ucraina spera di essere annunciata come candidata all’adesione all’UE al vertice dei leader europei del 23 e 24 giugno. La Commissione Ue intende fare una raccomandazione in merito la prossima settimana, sebbene la decisione sullo status del candidato non preveda un’eventuale ammissione e non sia nemmeno legata a una tempistica. Poco dopo il vertice dell’UE, le nazioni del G7 si incontreranno a Schloss Elmau vicino a Garmisch-Partenkirchen dal 26 al 28 giugno, presiedute da Schulz.

Schulz ha recentemente affermato che non si recherà a Kiev a meno che non ci siano cose specifiche di cui discutere. L’Eliseo ha dichiarato venerdì che Macron è disponibile per visitare l’Ucraina, ma non ci sono ancora piani e date di viaggio specifici.

Leggi anche

Selenskyj aveva già invitato Scholz a Kiev settimane fa. Ma all’inizio c’era insoddisfazione per la cancellazione a breve termine del viaggio del presidente federale Frank-Walter Steinmeier dalla parte ucraina. Dopo aver eliminato il fastidio, Schulze ha osservato che questo viaggio non riguarda i simboli, ma il contenuto: “Non mi unirei a un gruppo di persone che fanno qualcosa per un po’ scattando una foto. Ma se lo è, si tratta sempre di cose molto tangibili “.

Da allora alcuni dei suoi ministri si sono recati in Ucraina: Annalena Baerbock (Esteri, Verdi), Svenja Schulze (Sviluppo, DOCUP) e più recentemente Karl Lauterbach (Salute, DOCUP) e Cem Özdemir (Agricoltura, Verdi). Anche il presidente del Parlamento Barbel Bass (SPD) e il leader dell’opposizione Friedrich Merz (CDU) hanno visitato Kiev.

Leggi anche

Scettico: il cancelliere Olaf Scholz (a sinistra) viene ricevuto dal presidente serbo Aleksandar Vucic

Un viaggio del genere può aver luogo prima del vertice dell’UE, ma anche dopo il vertice dell’UE. Non si parlava di una visita congiunta con Schulz o Draghi. Ha detto che lo scopo del viaggio di Macron sarebbe quello di aprire o avviare una prospettiva europea sull’Ucraina.

Un politico straniero dell’Unione Cristiano Democratica, Rodrich Keswetter, ha descritto il piano di viaggio di Schulze per WELT come “atteso da tempo”. Il segnale prima del vertice del G7 è “indispensabile” per il popolo ucraino. Kieswetter spera che ciò riguardi anche la volontà di aiutare l’Ucraina con armi più pesanti. Alla Russia deve essere impedito di commettere ulteriori crimini di guerra. L’Ucraina deve ripristinare la sua sovranità e integrità almeno fino ai confini di gennaio 2022″.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

READ  La guerra di Putin: "The Butcher" è garante della vittoria e ha una reputazione devastante