Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Germania, Italia e Co.: Violente discussioni sul vaccino obbligatorio

Il vaccino CoV obbligatorio è attualmente oggetto di accesi dibattiti in Germania. L’esperto di salute SPD Karl Lauterbach ha detto domenica sera alla stazione televisiva “Bild” che le “domande giuste” dell’emittente televisiva mostrano: “Certamente non lo respingo più e tendo a dire: non ci aiuta seriamente ora, ma dobbiamo avvicinarsi alla vaccinazione obbligatoria.” Attuale politica CoV in Germania Lotharbach ha scritto su Twitter, “Fallito.” Era troppo tardi per reagire.

Secondo il ministro della Salute bavarese Klaus Holtzek (CSU) dpa, considerando i numeri di CoV in rapido aumento, si può immaginare la necessità di un vaccino comune. “In realtà sono sempre stato contrario alle vaccinazioni obbligatorie”, ha detto lunedì mattina a Deutschlandfunk. “Ma ora spero di parlare di questo argomento in tempi relativamente brevi (…).” La vaccinazione obbligatoria non aiuta oggi e domani, ma è una via d’uscita dall’infezione.

Reuters / Lucas Barth

Il ministro della salute bavarese, Klaus Holtzek (CSU), come Soder, sta spingendo per le vaccinazioni obbligatorie.

Vaccinazione obbligatoria “per costruire la pace sociale”

“Personalmente, come ultima risorsa, ora sono favorevole a questa vaccinazione obbligatoria generale”, afferma Holtzek. Questo dovrebbe essere discusso in tempi relativamente brevi a Berlino: è necessaria una soluzione a livello nazionale. La scorsa settimana, il primo ministro bavarese Marcus Soder (CSU) ha chiesto un vaccino comune.

Secondo Söder lunedì, la leadership della CSU è chiaramente dietro la richiesta di un vaccino comune. Ciò ha ricevuto un’approvazione schiacciante, ha detto Soder dopo una videoconferenza del Consiglio della CSU a Monaco di Baviera. Nessuno si è rifiutato di farsi vaccinare.

A lungo termine, solo un vaccino obbligatorio comune aiuterà, ha affermato Soder. A lungo termine, questo è anche il modo per creare la pace sociale. La vaccinazione obbligatoria parziale crea ingiustizia. “Penso che dobbiamo avere una discussione ora”, ha detto Soder. La vaccinazione dovrebbe arrivare in un buon momento prima della prossima ondata.

La Merkel non sta più prendendo una decisione

Il governo tedesco uscente sotto il presidente Angela Merkel (CDU) vuole restare fuori dal dibattito in corso. La portavoce del governo Steffen Seibert ha detto lunedì a Berlino che c’è stato un dibattito sulla necessità di un possibile vaccino perché era chiaro che l’istruzione e la pubblicità per il solo vaccino non sarebbero migliorate.

Riguardo alla formazione di un nuovo governo la prossima settimana – la “Transport Light Alliance” formata da SPD, Partito dei Verdi e FDP – ha aggiunto: “Non c’è nessuna decisione ora su questo, non accadrà. Non sarà più formato da questo governo federale».

Slovacchia: vaccinazione obbligatoria degli anziani

In Slovacchia, lunedì è entrato in vigore il divieto per le persone non vaccinate. La Slovacchia ha il più alto tasso di infezione al mondo e uno dei più bassi tassi di vaccinazione nell’Unione europea. “Abbiamo deciso di rinchiudere coloro che non sono stati vaccinati perché vogliamo proteggerli”, ha dichiarato il primo ministro Edward Hecker a RTVS. Heger non credeva nella necessità di un vaccino comune. Tuttavia, raccomanda la vaccinazione obbligatoria per gli anziani.

Le persone in Ungheria stanno attualmente parlando contro la vaccinazione obbligatoria generale. La vaccinazione obbligatoria, da tempo presente nel sistema sanitario, è stata ora estesa al servizio pubblico.

Italia: Socialdemocratici per la vaccinazione obbligatoria

La vaccinazione obbligatoria si discute anche in Italia. I socialdemocratici (PD), il terzo partito al governo, sono favorevoli all’introduzione di vaccini obbligatori basati sul modello austriaco. “L’Austria è stato il primo Paese in Europa a introdurre i vaccini obbligatori. Anche in Italia è necessaria una vaccinazione obbligatoria per proteggersi dal virus. È ora di mollarla e andare avanti”.

In precedenza, il capo del settore Carlo Bonomi si era espresso a favore della vaccinazione obbligatoria per l’intera popolazione vista la crescente incidenza dei contagi. Esiste già per gli operatori sanitari e il personale delle case di cura in Italia. “L’unica cosa che può darci protezione è la vaccinazione obbligatoria, e bisogna avere il coraggio di pensarci seriamente”, ha detto Bonomi, responsabile di Confindustria, associazione di categoria con sede a Firenze.

poliziotto italiano

Reuters/Guglielmo sbiadito

Presto la vaccinazione obbligatoria degli agenti di polizia in Italia

Il governo si espanderà ad altri gruppi professionali

Il segretario di Stato alla Salute Andrea Costa è intervenuto prima del fine settimana per estendere la vaccinazione obbligatoria ad alcuni gruppi professionali. “L’Italia è stato il primo Paese a introdurre la vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari. Bisogna pensare se non si debba fare lo stesso con altri gruppi professionali, quelli a contatto con il pubblico, per esempio, polizia, personale della pubblica amministrazione, docenti e grossisti. “Dobbiamo verificarlo in base ai dati, ma guardare al futuro con fiducia e seguire le regole”, ha detto Costa a RAI Radio1.

“Non abbiamo deciso di rendere obbligatorie le vaccinazioni perché abbiamo scelto un rapporto di fiducia con i cittadini”, ha detto Costa. L’86 per cento della popolazione italiana ha ricevuto almeno una dose del vaccino. La campagna per la terza dose è in corso da diverse settimane. Il governo sta anche valutando la vaccinazione obbligatoria di terza dose per gli operatori sanitari.

Vaccinazione obbligatoria per tutti “un’opzione seria”

Tuttavia, da maggio, la vaccinazione obbligatoria è stata somministrata ai dipendenti che lavorano nel settore sanitario in Italia ea coloro che hanno ricevuto due dosi prima di essere nelle case di cura. Il governo sta valutando di ridurre il periodo di “pass verde” per le persone vaccinate dall’inizio di dicembre a dodici mesi. Ha lo scopo di incoraggiare i cittadini a prendere la terza dose.

Franco Locadelli, coordinatore del Comitato Scienza e Tecnologia che consiglia il Ministero della Salute, ha affermato che il materiale per il vaccino obbligatorio è aperto. “L’Italia è una delle condizioni più favorevoli in Europa, ma le statistiche sulle infezioni devono essere affrontate e valutate con tutte le necessarie precauzioni di sicurezza”, ha affermato Locatelly. Pertanto, le misure esecutive dovrebbero includere “moduli di vaccinazione obbligatori per specifici gruppi professionali”. Localmente ha descritto la vaccinazione obbligatoria per tutti come “un’opzione seria”.

Il segretario alla sanità britannico Sajid Javed

Reuters/Henry Nichols

Il ministro della Sanità britannico Sajid Javed non ha voluto sapere nulla del vaccino

Regno Unito: “incoraggiare” le persone

Il governo britannico sotto il conservatore Boris Johnson rifiuta il vaccino pubblico CoV. Il ministro della Sanità Sajid Javed ha dichiarato domenica alla BBC che la vaccinazione è stata una decisione personale. “Spetta all’Austria e ad altri paesi decidere cosa fare. Siamo fortunati che ci siano molte meno persone in questo paese che sono riluttanti a farsi vaccinare che altrove “, ha affermato il segretario alla salute del Regno Unito.

“Se le persone sono un po’ riluttanti, dobbiamo lavorare con loro e incoraggiarle”, ha detto Javed. Da metà novembre, il governo ha annunciato che il personale delle case di cura britanniche sarebbe stato completamente vaccinato e che il personale del servizio sanitario nazionale inglese sarebbe stato vaccinato in primavera.

Chi non è vaccinato non potrà entrare in contatto con i pazienti, quindi molti rischiano di essere dimessi. “Per quanto riguarda il vaccino obbligatorio per la popolazione generale, non credo che lo prenderemmo mai in considerazione”, ha detto Javid.

READ  "Resti umani" sono stati trovati vicino agli effetti personali del fidanzato del viaggiatore KP Petito in Florida