Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“General Gauntlet” – L’avvocato della star attacca i difensori del cantante

“General Gauntlet” – L’avvocato della star attacca i difensori del cantante
  1. Home page
  2. Germania

Le accuse di antisemitismo contro un hotel erano solo bugie, ammette Ofarim. L’avvocato Pinniken paragona l’operazione alla “Giustizia su Trash TV”.

MONACO DI BAVIERA – L’interesse dei media per il processo contro Gil Ofarim è stato enorme. In seguito alle accuse di antisemitismo contro un albergo di Lipsia e il suo direttore, il cantante ha dovuto rispondere in tribunale con l’accusa di falso sospetto e diffamazione. Ma poi è arrivata la svolta: Ofarim ha ammesso di aver mentito davanti al tribunale regionale martedì 28 novembre. “Mi dispiace, ho cancellato il video”, ha detto il 41enne.

L’avvocato paragona il processo di Ofarim alla “Giustizia su Trash TV”

Ma se comunque la storia non sembrava vera, perché il processo è diventato un tale spettacolo? L’avvocato penalista Burkhard Behnken si pone questa domanda. È particolarmente critico nei confronti degli avvocati di Ofarim. Benneken paragona i negoziati a… Rapporto da focalizzare Con “Soap Justice su Trash TV”. Il turbinio mediatico lo trasformò nel processo del secolo.

Tutto è iniziato con un video che Ofarim ha pubblicato su Instagram nell’autunno del 2021. In esso affermava di essere stato discriminato durante il check-in a causa delle sue origini ebraiche. Un’accusa che ora si è rivelata falsa. Ma in quel momento il musicista ha ricevuto molte espressioni di solidarietà, anche da parte dei politici. Il direttore dell’Hotel Westin di Lipsia è stato successivamente messo in congedo e ha ricevuto minacce di morte. Successivamente Ofarim venne finalmente denunciato per sospetto e calunnia.

Gil Ofarim e l’avvocato difensore penale Alexander Stevens nel tribunale regionale di Lipsia. © Hendrik Schmidt/DPA

Per Benniken, la sua confessione il secondo giorno del processo non è stata una totale sorpresa. In ogni caso, già mesi prima si erano accumulate prove “che fu l’artista ebreo di Monaco a inventare la storia della stella di David”. L’esperto forense ha sollevato dubbi anche sulla fotografia del cantante.

L’avvocato regola i conti con il difensore di Ofarim: “Sarebbe sopravvissuto allo scontro pubblico”.

Tuttavia, secondo Beniken, i quattro avvocati di Ofarim hanno continuato a sfruttare il processo. “Per più di sei giorni, i quattro avvocati di Ofarim hanno presentato uno spettacolo orribile, cercando di screditare i testimoni come inaffidabili con accuse a volte oltraggiose”, ha detto l’avvocato famoso, che ha già difeso celebrità come Dieter Bohlen e Gina-Lisa Lohvink in tribunale. È particolarmente critico nei confronti delle dichiarazioni dell’avvocato difensore Alexander Stevens.

Prima del secondo giorno del processo, ha affermato che il punteggio era “chiaramente 1-0 per il signor Ofarim”. “Non mi sarebbe mai venuto in mente di dire una simile sciocchezza così lontana dall’esito atteso del processo”, si legge nella sentenza di Benniken. Alla fine è successo esattamente il contrario: tutte le prove erano contro Ofarim. “Mi chiedo davvero perché hai bisogno di quattro avvocati solo per arrendersi completamente e chiedere al tuo cliente di spiegare che ha mentito.” “Avrebbe potuto sopravvivere a una sfida pubblica.”

L'avvocato Burkhard Behnken con la sua cliente Gina-Lisa Lohvink.  (foto d'archivio)
L’avvocato Burkhard Behnken con la sua cliente Gina-Lisa Lohvink. (Foto d’archivio) © Kay Netfeld/DPA

Interrotte le indagini contro Ofarim: il Consiglio centrale degli ebrei rivolge aspre critiche

Dopo la confessione di Ofarim, il giudice ha elogiato la sua onestà in tribunale. “A scopo riabilitativo le scuse valgono più di una sentenza del tribunale”, afferma Andreas Stadler. In precedenza, il cantante pop e i suoi avvocati si erano ripetutamente ritirati per consultazioni. Le indagini contro Ofarim ora si sono fermate. Il 41enne dovrà pagare una multa di 10.000 euro.

Tuttavia, il Consiglio centrale degli ebrei in Germania condannò fermamente Ofarim. Ha “causato un grave danno a tutti coloro che sono già colpiti dall’antisemitismo”, e hanno aggiunto: “Oltre al pubblico, ha mentito anche alla comunità ebraica”. Dichiarazione relativa a Xprecedentemente Twitter. (Progressivo)

Per scrivere questo articolo il team editoriale ha utilizzato l’assistenza automatizzata. L’articolo è stato attentamente controllato dalla redattrice Alina Schroeder prima della pubblicazione.