Dicembre 1, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Frutto del calcio: Ronaldo confonde affermazioni bizzarre

Frutto del calcio da sgranocchiare
Ronaldo è confuso dalle sue strane dichiarazioni

È la settimana di Cristiano Ronaldo. Almeno l’anziana stella del calcio sta ricevendo l’attenzione che non comanda più sul campo grazie alla fatturazione dell’intervista a Piers Morgan. Nella conversazione, finge di essere egocentrico in un modo strano.

La superstar portoghese Cristiano Ronaldo si trova a un bivio nello sport, ma quando si tratta di social media, nessuno può ingannare il cinque volte calciatore mondiale. E sa esattamente perché. “Devi essere carismatico”, ha detto Ronaldo del suo segreto nello show televisivo Piers Morgan Uncensored. È “orgoglioso” che nessuno abbia più follower su Instagram di lui. Ronaldo ha spiegato: “Sono un frutto che alla gente piace sgranocchiare, come una fragola. Anche un bell’aspetto aiuta”.

Già domenica sono stati pubblicati i primi stralci della sua “intervista bomba”, in cui Ronaldo critica aspramente e provoca il suo club, il Manchester United. Ha persino accusato l’allenatore Erik ten Hag di “tradimento” e ha anche criticato compagni di squadra attuali ed ex come Wayne Rooney e Gary Neville. Mercoledì, la prima metà della conversazione di 90 minuti è stata trasmessa su TalkTV, e la star era ancora una volta immersa in se stessa e cercava solo difetti negli altri.

“…e io sono un modello”

Non aveva sentito parlare di Ralf Rangnick prima di unirsi ai Red Devils. Quando gli è stato chiesto se conosceva il tedesco da prima, “Certo che no”. “Nessuna delle persone con cui ho parlato lo conosceva.” È stato un errore fare di Rangnick un allenatore a Manchester. “Quando esoneri Ole Solskjaer, dovresti avere un allenatore senior, non un direttore sportivo”, ha detto Ronaldo. Rangnick è stato l’allenatore del Manchester United dal dicembre 2021 all’estate 2022.

Ronaldo ha ammesso che non gli importava che la gente lo rifiutasse. “Mi prendo cura delle persone che mi amano. Non perdo tempo con le persone che non mi amano.” Non è “interessante nella mia vita”. Non è un ragazzo a cui “piace dare consigli perché mi piace dare l’esempio. E io sono un modello. Sono il primo a entrare e l’ultimo a uscire. Mi piace dare il buon esempio”.

Ronaldo ha anche rivelato di essere vicino a unirsi ai rivali del Manchester City l’anno scorso. “Era stretto, era stretto. Mi volevano”, ha affermato. Ronaldo ha detto che l’allenatore del City Pep Guardiola si è occupato di lui. Alla fine, è stato il suo passato allo United a essere il fattore decisivo per il ritorno ai Red Devils. “Il tuo cuore, i tuoi sentimenti, la storia che hai vissuto prima fanno la differenza”, ha detto il portoghese. Inoltre, una conversazione con l’icona del club Sir Alex Ferguson ha influenzato la sua decisione. Ha detto: è impossibile per te andare al Manchester City. Ho detto: Bene, Signore.

Voci dei media portoghesi su CR7

L’allenatore della nazionale Fernando Santos ha difeso Ronaldo dopo la sua tanto criticata intervista in casa in Portogallo. L’allenatore della nazionale partecipante ai Mondiali ha detto ai giornalisti a Lisbona: “È un’intervista molto personale che va rispettata. Riguarda la tolleranza”. Ronaldo è una persona “libera”. Le osservazioni hanno suscitato stupore e indignazione non solo in Inghilterra. Ronaldo è stato criticato anche dai media portoghesi. Tra l’altro si è parlato dell'”autogol” del 37enne, che ha messo in subbuglio anche la preparazione ai Mondiali della Seleção.

Santos ha negato con veemenza questo. Ha sottolineato che l’incontro con Ronaldo “non è stato affatto un problema” tra la nazionale. “Come ha detto ieri (internazionale) Joao Mario: ci sono sempre quattro o cinque domande su Cristiano nelle nostre conferenze stampa. Ma questa (intervista) non ha assolutamente niente a che fare con noi, niente, zero. Non ha detto niente sulla nazionale team Qui nessuno Commenta questo argomento. L’allenatore portoghese Cristiano Ronaldo ha dichiarato che giovedì non prenderà parte all’ultima amichevole del Portogallo contro la Nigeria. I campioni d’Europa 2016 incontreranno Uruguay, Ghana e Corea del Sud nel Gruppo H del turno preliminare in Qatar. Nei due precedenti Mondiali, il Portogallo ha fallito agli ottavi di finale.

READ  Stefanos Tsitsipas non dà la minima possibilità a Janek Sener nei quarti di finale