Fritz Weber: Per l'amor del cielo, l'attore è in ospizio e non assume più farmaci

Date:

Share post:

Ersilia Toscani
Ersilia Toscani
"Tipico pioniere della birra. Appassionato del web adatto agli hipster. Fanatico dell'alcol certificato. Amante di Internet. Amante degli zombi incredibilmente umile."

L'importante ora è rendere il suo ultimo viaggio il più accattivante possibile: l'attore Fritz Weber è rimasto per alcuni giorni nell'ospizio dell'Alta Baviera, una struttura ospedaliera per cure di fine vita. Sembra che la famosa star televisiva abbia ormai smesso di prendere le sue medicine.

La sua famiglia è con lui

Un momento triste per la sua giovane moglie, Susan Kellerman (49), e la loro giovane figlia, Philippa. alto immagineSecondo il rapporto, la ragazzina di dodici anni e sua madre visitano regolarmente il padre, malato terminale, nel centro di cura.

Figlia Philippa: Decora con cura la stanza di suo padre

La figlia è particolarmente importante per il padre ormai malato: “Sta gestendo l'intera situazione molto bene”, dice Susan Kellerman di sua figlia. immagine. La moglie di Fritz Weber dice della forte Philippa: “Si prende molta cura di lui, lo rallegra, gli racconta molto e decora la sua stanza con le foto”.

Poiché attualmente Fritz Weber non soffre di alcun dolore e molti degli effetti collaterali sono scomparsi sospendendo i farmaci, l'attore è debole ma si è ripreso, secondo il giornale.

Ma ovviamente anche il bambino più forte e felice non può superare un momento così difficile senza tristezza e stress: Philippa è dovuta rimanere a casa spesso in fasi particolarmente difficili, quando le condizioni di suo padre erano pessime, perché era così triste che non poteva non andare a scuola.

Non c’è più alcuna possibilità di recupero

Il trasferimento in una casa di cura non è una completa sorpresa. L'attore popolare e di successo (“For Heaven's Sake”) ha dovuto affrontare per anni colpi alla sua salute e al suo destino personale e recentemente è stato su una sedia a rotelle.

L'82enne è stato ricoverato in ospedale solo a dicembre a causa di un'avvelenamento del sangue e, secondo il quotidiano Bild, ha ricevuto solo cure palliative. Già allora era chiaro: per Fritz Weber non c'era più alcuna possibilità di recupero. Perché: la medicina palliativa non ha lo scopo di curare, ma solo di trattare i sintomi di malattie incurabili.

Sepsi mortale?


La prima volta che i suoi fan hanno temuto per il “loro” Fritz è stato più di dieci anni fa, il quale come sindaco Fuller godeva da molti anni di un posto fisso nel cuore del pubblico: ormai la sepsi era quasi diventata la sua rovina: lui già Uno nel 2011 ha avuto un'avvelenamento del sangue – ed è quasi morto a causa di ciò.

Una grave malattia e una perdita enorme

Anche Fritz Weber non si è calmato negli ultimi anni: nel 2021 si è saputo che aveva un cancro alla pelle e poco dopo il tumore ha dovuto essere rimosso. Infine, nell’ottobre del 2023, il suo amato fratello minore Elmar (“Due Monaco di Baviera ad Amburgo”) morì in modo del tutto inaspettato all’età di 79 anni.

L'ultimo metodo

Ora Fritz Weber potrebbe aver raggiunto la sua ultima tappa. Anche se non riesce più ad alzarsi da solo, è felice di fargli visita ed è mentalmente in forma. Quindi è importante ora che i suoi cari lo sostengano e trascorrano il loro tempo insieme nel miglior modo possibile…

Related articles

I tedeschi si lamentano dei luoghi di vacanza in Italia

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 19 giugno 2024, 19:09Da: Carmen MorwaldPremeredivisoCome l'odore, Palermo non può sfuggire alla sua reputazione...

Le batterie usa e getta diventano superbatterie: scoperta delle proprietà inaspettate del litio

Le batterie al litio, note anche come batterie al litio metallico e diffuse sotto forma di pile a...

Il rapper e il cantante si sono sposati in segreto

Dieci anni dopo la rottura del loro amore, il rapper e il cantante si sono ritrovati. E...

Il telescopio James Webb rivela il segreto di una stella – “Siamo rimasti a bocca aperta”

Home pageLo sappiamostava in piedi: 19 giugno 2024 alle 19:29da: Tanja BannerInsisteDivideDecenni di ricerca e poi una sorpresa:...