Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ferrari già con le spalle al muro?

12:32

Binotto: Montreal non è un “must race”

Dopo due fallimenti nelle ultime tre gare, Leclerc è a 34 punti da Verstappen nel mondiale. Nel Campionato Mondiale Costruttori, la Ferrari è a 80 punti dalla Red Bull.

Tuttavia, il boss della squadra sottolinea che l’imminente gara in Canada non è “essenziale per vincere” per la Scuderia. “Ci concentriamo gara sulla gara e cerchiamo di migliorare il nostro potenziale ogni fine settimana”, ha detto Binotto.

A Maranello non scoppia il panico. In effetti, in questa stagione abbiamo già visto quanto velocemente la marea può cambiare. Perché dopo Melbourne, Verstappen era ancora a 46 punti da Leclerc.

Con 14 gare rimanenti, tutto è ancora possibile.

15:37

Abbiamo un vincitore!

Come promesso, la grande valutazione finale dei nostri punteggi è ora online. Dopo che questa volta i redattori non sono riusciti ad arrivare al numero 1, i lettori hanno finalmente deciso di scegliere il vincitore. Chi ha vinto?

Potete trovare qui!


Galleria fotografica: Baku: i voti di guida dei redattori


15:30

Maspin: Tornerà in Formula 1

Divenne silenzioso riguardo a Nikita Maspin. Ora il russo ha rivelato a Match TV che tornerà in Formula 1 “immediatamente” se si presenterà l’occasione.

“I miracoli accadono”, ha detto l’ex capitano dell’Haas, aggiungendo che avrebbe colto immediatamente la “prima occasione”. Il ritorno di Magnussen mostra che nulla è impossibile.

Anche senza di loro Le sanzioni inflittegli, viste le sue imprese sportive, sembra molto improbabile che lo rivedremo in Formula 1.


15:12

18 anni fa oggi…

…un certo Timo Glock ha festeggiato il suo debutto in Formula 1! Il collaudatore ha sostituito Giorgio Pantano alla Jordan – ed è arrivato settimo e si è classificato proprio in zona punti. Certo, ha anche beneficiato del fatto che i quattro piloti Williams e Toyota sono stati esclusi dopo la gara.

Glock avrebbe gareggiato in un totale di 91 gare di Formula 1 negli anni successivi fino alla fine del 2012. Ha celebrato il suo più grande successo con la Toyota. È salito sul podio tre volte per i giapponesi nel 2008 e nel 2009. Il suo successivo periodo alla Virgin e alla Marussia ha avuto meno successo…

Per inciso: Michael Schumacher vinse la gara in quel momento, davanti al suo compagno di squadra Ferrari Rubens Barrichello e Jenson Button al Bar-Honda.


14:55

Quando arriverà l’aggiornamento Williams?

Dave Robson della Williams rivela che il team prevede di portare presto un “pacchetto più grande” di aggiornamenti. Ma quando arriveranno le nuove parti per l’auto? L’obiettivo ora è costruire questo “il più velocemente possibile”.

“Il pacco è in arrivo”, spiega, aggiungendo: “Speriamo di scoprire nei prossimi giorni quando lo consegneremo esattamente”. Quindi Albon e Latifi devono ancora aspettare un po’.


14:36

Jos Verstappen: Anche il Monaco è stato motivato da Max

Padre Jos Verstappen ha scritto: “Puoi vedere che Max era molto eccitato”. Nella sua rubrica dopo la gara di Baku “Ovviamente aveva a che fare con la gara precedente a Monaco”, spiega.

Verstappen era atterrato lì dietro a Perez ed era arrivato solo terzo. “Ma non ha lasciato che questo lo infastidisse”, dice Joss, “e questo lo rende migliore. Max voleva un massimo migliore”.

Solo in qualifica le cose vanno lisce. È caduto ancora una volta dietro il suo compagno di squadra. “Se possono qualificarsi, sarà più facile per lui”, ha detto Joss.

La competizione spera che ciò non accada…


14:04

Baku svolta per Ricardo?

L’australiano è stato quasi alla pari con Norris per tutto il weekend di Baku. Il capo del team Seidl spiega: “Ovviamente sono molto felice che Daniel si sia sentito più a suo agio in macchina per tutto il fine settimana”.

Rivela: “Con la squadra, ha trovato alcune cose che gli hanno permesso di esibirsi in questo modo. Sono molto felice di questo”. Ora Ricardo deve portare con sé questo “slancio” in Canada.

Vediamo se funziona – o se Baku è solo un fuoco di paglia.



13:26

Horner non cancella la Ferrari

Sarebbe troppo presto per quello! Il boss della Red Bull spiega: “Riterranno i loro problemi sotto controllo, su questo non ho dubbi”. Allo stesso tempo, si ritiene anche che la Ferrari possa ancora aspettarsi sanzioni durante la stagione.

A causa di problemi al motore dovrebbe essere impossibile Passare la stagione con l’unità consentita. Tuttavia, afferma che la situazione ai Mondiali potrebbe cambiare di nuovo “rapidamente”.

Perché anche la Red Bull quest’anno non è protetta dai fallimenti…



12:52

È passato molto tempo …

Statistiche entusiasmanti dai nostri colleghi di Motorsport Stats: l’ultimo doppio fallimento della Ferrari prima di ieri a causa della tecnologia è stato un sorprendente 9.100 giorni fa!

Nel 1997 a Silverstone, sia Eddie Irvine che Michael Schumacher si ritirarono per un difetto tecnico. Questo non è mai successo alla Scuderia fino a ieri!

Piccola eccezione: Kimi Raikkonen e Felipe Massa si sono ritirati a Melbourne nel 2009 per un difetto. MA: Finn stava ancora calcolando in quel momento.

Quindi, statisticamente parlando, non c’è un doppio fallimento.


12:13

Hamilton guida in Canada

Toto Wolff ha detto ieri che non è ancora certo se Hamilton potrà guidare a Montreal a causa dei suoi problemi alla schiena. Ora lo stesso campione del record ha spiegato: “Ci sarò nel weekend”.

“Non me lo mancherei per niente al mondo”, ha detto Hamilton, che una volta ha celebrato la sua prima vittoria in Formula 1 in Canada. Speriamo che il weekend sia meno doloroso…


11:52

note qui!

È stato un parto così difficile questa volta! Le opinioni a volte differivano enormemente e abbiamo avuto accese discussioni con diversi piloti – alla fine non abbiamo dato un 1. Con cinque piloti, abbiamo deciso un 5.

Scorri ora la nostra galleria! Successivamente, come di consueto, segue la grande valutazione finale.


Galleria fotografica: Baku: i voti di guida dei redattori


11:31

Latifi è fuori dalla Williams?

Le voci sul canadese non vogliono fermarsi. Dopo la speculazione di alcune settimane fa, Che potrebbe perdere la cabina di pilotaggio in questa stagione, voci simili sono ora emerse di nuovo.

Così Rapporti di RacingNews365.comChe Oscar Piastre potrebbe essere già alla Williams a Silverstone e che Latifi potrebbe essere licenziato dopo la gara per la sua casa a Montreal. Ma lo stesso Latifi non vuole sapere nulla di lei.

“So che guiderò per il resto della stagione. Non posso dire di più al riguardo”, si spiega. Sentiamo anche dalla Williams che il canadese dovrebbe almeno finire la stagione in corso.

Ma ovviamente teniamo gli occhi aperti.


11:08

#ChiediMST

Dominic ci ha scritto: “Ho una domanda in merito Regolazione tempi in galleria del vento: A giugno (credo) l’orario in galleria del vento sarà adeguato alla situazione attuale del campionato costruttori”.

Domanda: “Da quando è in vigore il nuovo orario per i team e quando questo si riflette nelle nuove parti?” La data di riferimento è il 30 giugno, dal 1 luglio al 31 dicembre, l’attuale status di Coppa del Mondo sarà “trasformato”.

È difficile rispondere alla seconda parte della domanda perché le nuove parti vengono sviluppate con diverse settimane e persino con mesi di anticipo. Quindi non aspettarti un effetto diretto.


10:48

Sainz: Ho bisogno di tempo in macchina

Un altro primo fallimento ieri. Questo è doppiamente amaro per Sainz, perché non significa solo un altro zero. Ha anche perso tempo vitale in macchina. Ne ha bisogno perché ancora non si sente a suo agio su una nuova Ferrari come Leclerc.

“Stiamo imparando da questi errori”, afferma. Ma: “Ovviamente è frustrante a livello personale. Molto frustrante. Perché è molto difficile catturare qualsiasi slancio. Un altro fallimento iniziale”.

“Hai perso 40 o 50 giri in macchina dove puoi imparare qualcosa”, dice con rabbia. È stato il terzo ritiro dello spagnolo quest’anno e sono arrivati ​​tutti all’inizio della gara.


10:24

Inizia il confronto diretto

In questo video vengono confrontati direttamente gli inizi di Perez e Leclerc. Cosa non vedi: Verstappen ha già avuto un inizio migliore. Ma è rimasto dietro i due e non è riuscito a trovare un modo per superarlo…

READ  Argento nel biathlon - Il 15enne tedesco sta suscitando molto scalpore