Maggio 20, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Febbre di Lassa: il Regno Unito ha riportato infezioni e decessi

Un decesso è stato segnalato nel Regno Unito dopo la febbre di Lassa. Cosa significa e cos’è in realtà la febbre di Lassa.

LONDRA – Tre casi di febbre di Lassa sono un problema di salute pubblica nel Regno Unito. Ora c’è la morte per il dolore. Ma cos’è la febbre di Lassa e c’è il rischio che si diffonda un’epidemia in Gran Bretagna? Tutte le informazioni a colpo d’occhio.

Febbre di Lassa: il Regno Unito ha riportato tre infezioni e un decesso: nessun rischio per il pubblico

Ci sono stati tre casi di febbre di Lassa nel Regno Unito. Uno dei feriti è stato ora dichiarato morto. Tutti i pazienti sono della stessa famiglia. Secondo l’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito, non sembra esserci alcun rischio per il pubblico in generale ed è altamente improbabile un’ulteriore diffusione. Secondo l’autorità sanitaria, al momento non vi è motivo di ritenere che la febbre sia stata effettivamente trasmessa ad altre persone. La questione sembra essere sotto controllo.

Ci sono stati tre casi di febbre di Lassa in Inghilterra, uno fatale. Il personale ospedaliero che ha un contatto diretto con una persona infetta dovrebbe autoisolarsi per precauzione. (Immagine dell’icona)

© Peter Byrne / D

Tuttavia, il NHS nell’Inghilterra orientale ha segnalato un “grave incidente regionale”, un incidente regionale così grave. BBC menzionato. Questo perché due dei pazienti infetti sono stati curati a Cambridge prima di essere trasferiti a Londra. Il personale ospedaliero che ha un contatto diretto con una persona infetta dovrebbe autoisolarsi temporaneamente per precauzione. L’Inghilterra non sta attualmente mostrando una cautela simile con il coronavirus: la maggior parte delle regole del coronavirus dell’Inghilterra sono cadute e i requisiti di quarantena saranno eliminati dopo un risultato positivo del test.

READ  Presenza di oltre 500: nuovi casi di corona diffusi a Odenwald | hessenschau.de

Febbre di Lassa: quanto è pericolosa e quanto è pericolosa?

Le infezioni da febbre di Lassa segnalate nel Regno Unito sono i primi casi dal 2009, quando non ci sono stati casi confermati nel Regno Unito. I casi attuali riguardano viaggiatori di ritorno dall’Africa occidentale, dove si manifesta principalmente la febbre. La malattia infettiva può essere trasmessa dai roditori all’uomo, di solito attraverso il contatto con oggetti e alimenti contaminati. Il virus può essere trasmesso anche attraverso i fluidi corporei.

I casi sono particolarmente diffusi nei paesi dell’Africa occidentale che hanno una grande popolazione di roditori. Sebbene questi siano per lo più lievi, l’infezione finisce per essere fatale in circa l’1% delle infezioni. La propagazione tra le persone non è così facile, a differenza, ad esempio, della variante omicron BA.2. Ciò riduce il rischio di una rapida diffusione dopo le infezioni segnalate in Inghilterra.

Questi sintomi possono verificarsi con l’infezione da febbre di Lassa

Il virus Lassa è molto simile al virus Ebola. Con circa l’80%, l’infezione da febbre di Lassa rimane asintomatica nella stragrande maggioranza delle persone infette. Tutte le altre persone hanno anche sintomi non comuni di altre malattie infettive, come mal di gola, vomito e mal di testa.

Con la nostra newsletter, non ti perderai nulla di ciò che ti circonda, della Germania e del mondo: registrati ora gratuitamente!

D’altra parte, è insolito che la febbre di Lassa causi sanguinamento dal naso o dalla bocca e le donne possono anche sperimentare sanguinamento vaginale e convulsioni. Altri effetti collaterali noti dell’infezione sono confusione, sordità o tremori. I casi gravi possono portare al coma, soprattutto senza cure mediche, o nei casi peggiori, alla morte. Lo dimostra il tragico caso della persona in questione in Gran Bretagna, morta nonostante le cure mediche. * kreiszeitung.de è uno spettacolo di IPPEN.MEDIA.

READ  Il caffè può proteggere dall'Alzheimer

Elenco delle regole: © Peter Byrne / dpa