Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

F1 Live Tape: decisione per la Coppa del Mondo per caso?

8:15

Wolff: La decisione del Mondiale per caso?

Il capo della squadra Mercedes ha Il Daily Mail ha rilasciato un’interessante intervista, dove spiega riguardo alla partita del campionato del mondo tra Hamilton e Verstappen: “Se lo scenario nell’ultima gara ad Abu Dhabi è che entrambi sono in lizza per il titolo, allora chi vincerebbe? [in der WM] All’inizio, prova proprio come negli anni di Senna Prost”.

Quindi si ritiene che l’indirizzo possa essere stato determinato per caso. A riprova di ciò cita l’incidente di lunedì a Monza. “Verstappen ha eliminato Lewis dalla gara perché lo ha battuto ed era più veloce. È totalmente comprensibile. […] L’abbiamo visto in Schumacher e Flinov e due volte in Senna e Prost”, ricorda Wolff.

Siamo curiosi di sapere se aveva ragione nella sua diagnosi!

13:40

Alfa Romeo: ritorno a punti in Messico?

Ci atteniamo alla nostra visione del Messico. Non solo Vettel spera di ottenere punti lì, l’Alfa Romeo vuole anche tornare nella top ten dopo due undici posti ingrati di fila. “Le tre gare delle prossime tre settimane saranno un test per tutta la squadra”, spiega il capo squadra Frederic Vasseur.

Ma allo stesso tempo sono anche una “grande opportunità” perché: “Tutti hanno la possibilità di prendere i punti”, spera Vasseur, che ricorda: “Siamo arrivati ​​all’11° posto sei volte in questa stagione. […] Quindi non dovrebbe essere una sorpresa se domenica potremo lottare di nuovo per i punti”.

Ma poi speriamo in un risultato migliore…


13:21

Vettel: Basato sul punteggio di Austin

Il pilota dell’Aston Martin ha concluso decimo ad Austin. All’inizio non sembra sorprendente. Ma se si considera che Vettel deve partire dalle retrovie a causa di un rigore e segnare per la prima volta dal Belgio, il risultato assume un significato diverso. Il tedesco ora vuole costruire su questo.

“Vogliamo continuare da dove abbiamo lasciato negli Stati Uniti”, ha dichiarato Vettel contro il Messico e ha annunciato che ora voleva iniziare una “serie di punti”. Per inciso, questa sarà solo la seconda volta in questa stagione che Vettel ottiene punti in diverse gare consecutive. A Monaco, Baku e Locustelle, ha raggiunto la top ten per tre volte di seguito.

Ma poi sono stati seguiti solo due singoli a Spa e ad Austin.


13:04

pneumatici in Messico

Pirelli porterà in Messico questo fine settimana la miscela da C2 a C4. Questi sono gli stessi pneumatici che sono stati introdotti nell’ultimo Gran Premio del Messico nel 2019. A quel tempo, la maggior parte dei piloti stava seguendo una strategia a una sola fermata, di media difficoltà. Alla fine Hamilton vinse con la stessa strategia contro Vettel, che all’epoca guidava ancora una Ferrari.


12:44

Williams: di nuovo campione del mondo dopo dieci anni?

A proposito di Williams: l’ultimo titolo mondiale risale alla stagione 1997, quindi circa 25 anni fa. In conversazione con The Race Il capo squadra Just Capito ha ora spiegato: “Vogliamo essere di nuovo campioni del mondo!” Certo, non sarebbe facile se pensassi a dove si trova attualmente la Williams sul palcoscenico atletico.

Questa è la ragione per avere un piano decimale. “Puoi farlo solo con un piano adeguato. Se hai un piano decennale, puoi rimanere flessibile con breve preavviso, purché tu sappia dove vuoi andare”, spiega Capito, aggiungendo che è importante per Williams rimanere una gara a squadre indipendente.

“Come squadra B, non sarai mai il campione del mondo”, ha detto Capito. Ma questo è precisamente l’obiettivo a lungo termine.


12:25

Ti auguro il meglio!

Congratulazioni ad Alan Jones che festeggia oggi il suo 75° compleanno. L’australiano è diventato il primo campione del mondo della Williams nel 1980. Grandi nomi come Nelson Beckett, Nigel Mansell e Alain Prost lo avrebbero seguito in seguito. In totale, ha 12 vittorie in Formula 1.

Vorremmo anche congratularci con Stephane Sarrazin, che ha dato il via al Gran Premio Minardi nel 1999. Tuttavia, il francese ha celebrato i suoi grandi successi nelle gare di durata, inclusi quattro secondi posti alla 24 Ore di Le Mans. Oggi ha 46 anni.


Galleria fotografica: La storia di Williams


12:05

È tutto chiaro: Verstappen è di nuovo in forma

Sergio Perez e Max Verstappen erano ad Austin Non proprio in forma. in ‘Sport1’ Helmut Marko ora dà tutto chiaro: “È stato contagiato dal comune virus del raffreddore, che è ancora presente ai tempi di Corona. Lo ha fatto inciampare un po’”. La questione è stata ora affrontata.

“Non si sentiva veramente in forma fino all’inizio della gara. Ma ha bevuto molto nell’abitacolo, il che lo ha reso ancora migliore”, dice Marko, che spiega anche. La velocità che ha mostrato in gara è stata unica”. Ora l’olandese è fisicamente pronto a graffiare di nuovo.


11:43

GLOCK: Perez è un numero 2 migliore di Bottas?

Almeno così suggerisce l’esperto di Sky TV. Mentre Perez cerca di supportare la squadra “come meglio può”, ha i suoi dubbi su Bottas, “perché la Mercedes ha deciso presto [ihn 2022] Per essere sostituito da George Russell. “Ecco perché la Mercedes non può più contare al 100% su Valtteri Bottas”, ha detto Glock.

Anche il finlandese ha una sua agenda, mentre Perez servirà l’intera squadra.


11:43


Glock: “La Red Bull è decisamente in una posizione migliore là fuori”

Timo Glock vede un vantaggio in Red Bull (Durata video: 42 secondi)


11:21

La Williams salta i test di Abu Dhabi

È improbabile che la Williams prenda parte all’ultimo test di Abu Dhabi di quest’anno. Contesto: i team testeranno lì i nuovi pneumatici Pirelli da 18 pollici durante i due giorni di Young Driver Test. Ma per motivi finanziari, la Williams non ha costruito un’auto di prova adeguata che si adattasse ai requisiti dei nuovi pneumatici.

Dave Robson spiega: “Per quanto ne so, non puoi fare il test se non hai un’auto di prova. Quindi non saremo lì”. Per questo motivo la Williams è stata l’unica delle 10 squadre a non aver partecipato ai test sugli pneumatici durante l’attuale stagione 2021. Senza dubbio c’è una falla alla luce del 2022.


10:58

Alfa Romeo: Coulthard spera Giovinazzi

Non è ancora chiaro chi guiderà la seconda vettura Alfa Romeo al fianco di Valtteri Bottas nel 2022. È l’unico dei 20 cockpit di Formula 1 ancora libero. In ogni caso, l’esperto televisivo David Coulthard tiene le dita incrociate affinché Antonio Giovinazzi tenga il suo posto. Dice: “Antonio è un pilota eccezionale”. In conversazione con il “Corriere dello Sport”.

“È veloce, intelligente, un bravo ragazzo, e fa sempre bene a partner e sponsor”, spiega DC e aggiunge: “Spero che Giovinazzi venga confermato all’Alfa Romeo. Può fare bene insieme alla vittoria di Bottas. […] Raikkonen è un pilota veloce e i tifosi potrebbero non dare ad Antonio il giusto merito di essere davanti a lui”.

Kimi ha un vantaggio di 6-1 punti su Giovinazzi in Coppa del Mondo. Nel duello di gara, l’italiano comanda 8:7.


10:37

Quello che nessuno sospettava all’epoca…

Il titolo mondiale 2008 di Lewis Hamilton dovrebbe essere l’ultimo titolo della McLaren fino ad oggi. Nella nostra serie di foto, presentiamo una panoramica dei sette piloti che sono diventati campioni del mondo con la McLaren nel corso della storia. Chi sarà un giorno il numero otto…?


Galleria fotografica: I magnifici sette: tutti i campioni McLaren


10:22

# In questo giorno: A proposito di Massa…

Quello che calza a pennello: oggi è esattamente l’anniversario della finale del Mondiale 2008 in Brasile. il suo primo titolo e facendo di Massa “Campione del mondo di cuori” davanti al pubblico di casa.

Puoi trovare l’intero Gran Premio del Brasile per i secoli qui!


10:11

Lotta ai Mondiali: Massa incrocia le dita per Verstappen

Lo rivela il Vice Campione del Mondo del 2008 In una conversazione con “come”. “Il mio preferito è Verstappen. È importante avere un nuovo pilota [den Titel] Vince. Non mi piace quando vince sempre lo stesso pilota. Hamilton se lo merita, è un grande pilota con tutti i record. “Ma il mio supporto appartiene a Verstappen”, ha detto Massa.

Si fida decisamente dell’olandese per vincere il titolo. “Verstappen è un pilota che gestisce molto bene la pressione”, dice. In sostanza, spera anche che la lotta per il titolo si risolva solo nell’ultima curva. “Speriamo sempre in un torneo equilibrato – ha detto -. Ma non capita tutti gli anni”.

Come è noto, non ha i ricordi più belli della vittoria del titolo all’ultima curva…


09:49

Max Verstappen con la Red Bull per sempre?

Almeno così conclude padre Jose In conversazione con “Formula 1” non da. “Che bello iniziare da qui e fermarsi a un certo punto?” “Perché no? Finché ha un’auto vincente”, dice, riferendosi alla corsa Red Bull di suo figlio, aggiunge. Secondo lui, Max e Red Bull sono una coppia perfetta.

“Ci stiamo divertendo molto qui”, ha detto Papa Joss con sollievo. Verstappen è entrato in Formula 1 nella stagione 2015 a soli 17 anni con il team Red Bull junior Toro Rosso, ed è stato promosso al Team A nel 2016. Il suo attuale contratto con i Bulls durerà fino alla fine del 2023.


09:28

La Formula 1 torna presto a Jerez?

A proposito di nuove piste: Jerez è interessata anche al ritorno della Formula 1. dallo spagnolo “come” “Siamo la riserva n. 1. Nel momento in cui una gara del campionato del mondo viene annullata su un’altra pista, possiamo intervenire”, ha affermato.

Tuttavia, dovrai prendere in mano i soldi per il ritorno della Formula 1, poiché la pista verrà ricostruita, che costerà tra i tre e i cinque milioni di euro. Per l’ultima volta finora, la Formula 1 è apparsa come ospite al Gran Premio di Jerez nel 1997, quando si è verificato il famoso scontro Schumacher-Villeneuve.

Anche a quel tempo, la gara esisteva solo come alternativa al Gran Premio del Portogallo.


09:09

Massey: Miami sarà “unica”

Il Messico torna in calendario in questa stagione dopo una vacanza lunga un anno. Miami Street sarà completamente nuova nel 2022. Il direttore di gara Michael Massey spiega che non sarà solo una “gara di parcheggio”. “E’ un vero circuito”, ha detto, spiegando che la gara sarebbe “unica”.

La Formula 1 non ha avuto solo esperienze positive con i circuiti cittadini degli Stati Uniti. Parola chiave: Las Vegas o Dallas. Massey è fiducioso che Miami non sarà un tale fallimento. Siamo emozionati e incrociamo le dita!

READ  Inversione di marcia con tre stelle FCB non vaccinate?