Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Eruzione vulcanica a La Palma: la cenere vulcanica ostacola il movimento dell’aria

Stato: 02.11.2021 19:51

Il vulcano dell’isola canaria di La Palma ha causato ancora una volta perturbazioni dell’aria. Inoltre, 22 scuole sono rimaste chiuse a causa del deterioramento della qualità dell’aria nelle Isole Canarie.

Il vulcano dell’isola canaria di La Palma ha nuovamente ostacolato gravemente il traffico aereo. L’operatore aeroportuale Aina ha annunciato, martedì pomeriggio, la cancellazione di diversi voli per l’isola atlantica al largo della costa occidentale dell’Africa a causa di grandi quantità di cenere vulcanica.

Inoltre, 22 scuole sono state chiuse perché la concentrazione di anidride solforosa nell’aria era troppo alta in alcune parti delle Isole Canarie, secondo la televisione di stato RTVE, citando le autorità.

Sono già stati distrutti 2.700 edifici

La cenere assicura che la qualità dell’aria si deteriori di giorno in giorno. Le autorità misurano una grande quantità di anidride solforosa, un gas velenoso che può irritare le mucose dell’uomo. Di recente, ai residenti di cinque città è stato chiesto di lasciare le proprie case solo in caso di emergenza. Chi deve uscire di casa deve indossare mascherina e occhiali FFP2.

Dall’inizio dell’eruzione del 19 settembre, la lava, parte della quale raggiunge una temperatura di quasi 1.300 gradi, ha distrutto o danneggiato più di 2.700 strutture. Già 975 ettari ricoperti da uno strato di lava di diversi metri di spessore. Più di 7.000 residenti hanno dovuto essere portati in salvo. Gli esperti non possono dire esattamente quando finirà l’epidemia.

Poco dopo l’eruzione, il vulcanologo Stavros Meletlidis ha avvertito che la natura è imprevedibile. “Ci sono focolai che finiscono dopo nove giorni e quelli che durano anni”, ha detto alla televisione locale a metà settembre.

READ  Escalation conflitto profughi: Lukashenko punta alle armi nucleari di Putin

L’isola sta vivendo un boom turistico

La situazione a volte pericolosa non ha impedito ai vacanzieri di recarsi alla Palma. Alberghi, pensioni e appartamenti per vacanze insieme hanno circa 12.500 luoghi di vacanza. Negli ultimi giorni ne sono state prenotate circa 10.000, con un tasso di occupazione dell’80%.

immagine simbolo

moderazione
2 novembre 2021 • 19:05

Chiudi la funzione di commento

Cari utenti, il messaggio è già stato discusso molto. Non sono stati aggiunti nuovi aspetti cruciali che porterebbero a una discussione costruttiva. Ecco perché abbiamo deciso di chiudere la funzione di commento. moderazione