Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Entusiasta di vedere “quanti sacchi di sabbia cadono dalla Red Bull”

Entusiasta di vedere “quanti sacchi di sabbia cadono dalla Red Bull”

(Motorsport-Total.com) – Il pilota della McLaren Oscar Piastri è entusiasta di vedere “quanti sacchi di sabbia cadranno dalla Red Bull nelle qualifiche per il Gran Premio del Bahrein” dopo essere stato davanti a Max Verstappen nelle prove.

Oscar Piastri spera di essere vicino al podio con la McLaren

Piastri ha concluso la seconda sessione di prove libere al quinto posto, a quattro decimi di secondo dalla Mercedes di Lewis Hamilton e davanti a Verstappen della Red Bull, che sembrava guidare con il motore al minimo mentre la Red Bull si concentrava sulla prestazione in gara.

“La Red Bull non sembra così veloce come pensavamo. Vediamo quanti sacchi di sabbia cadranno domani”, sorride Piastri nell'intervista. Formula1.com. “È molto più vicino di quanto mi aspettassi. La Mercedes sembrava veloce, Fernando [Alonso] Sembrava veloce. “È sempre difficile giudicare giovedì, ma penso che siamo in zona punti.”

Dice che con l'intensità del campo è possibile lottare per il podio – o anche solo finire 10°. “Speriamo di poter rimanere vicino alla vetta.”

Piastri ha anche sottolineato che la squadra deve ancora indagare su alcune discrepanze con il ritmo della MCL38, dove le condizioni tempestose alla Sacher giocano un ruolo.

“Penso che siamo sulla strada giusta”, dice. “Siamo ancora un po' inquieti, quindi è difficile dire come faremo, ma sembra lo stesso per tutti.”

“Ci sono alcuni round che dobbiamo esaminare più in dettaglio per capire perché è andata così, se è andata bene o male, ma penso che l'atmosfera generale della giornata sia stata molto positiva”, ha detto Piastri.

“È sempre patetico dare la colpa al vento, ma è dura là fuori quando il vento è forte. Le vetture hanno un bilanciamento diverso e un diverso carico aerodinamico a seconda di cosa fa il vento. È stata dura là fuori e non sarà così.” domani diverso”.

Tuttavia, Lando Norris è arrivato ultimo con la seconda McLaren, ma ha annullato la sua sessione di qualifica con gomme morbide. Ma pur ammettendo che è stata una “giornata caotica”, concorda con Piastri sul fatto che il quadro generale per la squadra di Woking è incoraggiante.

“È stata una bella giornata, forse un po' meglio di quanto mi aspettassi”, dice. “Non è stata la mia giornata migliore, è stata un po' caotica da parte mia. Spero di poter tenere la situazione sotto controllo e poter fare meglio domani.”

“È stata una buona giornata per noi – ha detto Norris – Abbiamo provato alcune cose, abbiamo capito un po' meglio la macchina, ma ci sono ancora molte cose che dobbiamo migliorare”. “È chiaro che la Red Bull è ancora al top e la Ferrari è vicina. La Mercedes è sempre un punto interrogativo, ma era chiaro che non sarebbero state male.”