Dicembre 7, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Eintracht Francoforte: Assolutamente nessun ritorno da Amin Yunus – termina senza preavviso nella stanza

  • a partire dalIngo Dorstoitz

    Chiudere

All’Eintracht Frankfurt mancano creatività, classe giocosa e la suite completa per svilupparsi in modo deciso

FRANCOFORTE – L’esterno destro dell’Eintracht è stato spinto abbastanza spesso al centro delle critiche nelle scorse settimane, e anche la Federazione francese ha recentemente lavorato sul principale punto debole di Francoforte, mettendo in luce tutti e cinque i candidati già soppesati in questa stagione e sono anche facilmente reperibili. L’attacco fisico dell’Eintracht è mostrato anche sul lato destro guardando le statistiche, che confermano le impressioni visive e ti lasciano con incredibile stupore. Di conseguenza, nessuno dei dodici gol della stagione è già stato preparato sotto questo aspetto, e quasi nessun tiro in porta e occasioni. Questo è preoccupante e da record: secondo Kicker, nessun altro club in Bundesliga può mostrarsi innocente e innocuo come l’Eintracht. esitante.

Questo fenomeno non è nuovo ed è stato riconosciuto da molto tempo, ma non è stato trattato o effettivamente trattato. Da quando Danny Da Costa è precipitato in una vera crisi creativa, la gloria è finita. Il 28enne è solo ospite dell’anfiteatro e può cambiare in inverno, all’FC Augsburg è in lista. Il suo contratto ben pagato scade in estate, proroga non possibile al momento.

La posizione del giovane Fabio Blanco, infatti, dovrebbe essere promossa ai primi undici, ma l’ala destra sta attualmente reclutando nella categoria giovanile. Il diciassettenne, dice il suo scopritore Ben Manga nel podcast dell’Eintracht, non può davvero immaginarlo. “È difficile per lui ottenerlo.”

Eintracht Francoforte: Manga crede in Blanco

Manga, direttore del calcio professionistico di Francoforte, considera “del tutto naturale che sia un po’ infelice”, dopotutto “è stato il suo turno per i club famosi”. Blanco ha avuto l’opportunità “nel Real Madrid, nel Barcellona o nella Juventus Torino di formare professionisti e giocare nelle squadre di riserva”. Quindi non fa differenza dalla sua attuale situazione a Francoforte. Ben Manga crede ancora fermamente nel talento. “È un ragazzo fantastico, un atleta e un essere umano. So che a un certo punto giocherà per l’Eintracht”.

READ  Erling Haaland: Ha deciso? Si dice che la star del BVB stia facendo richieste pazze

Continuerai in questo difetto nelle disposizioni del gioco per molto tempo? Un bug può diventare un vero problema. Perché inevitabilmente significa che Eintracht è un gioco da bambini per leggere e decifrare i codici. È l’opposto di ciò che l’allenatore Oliver Glasner voleva ottenere e dichiarare. Il 47enne sta iniziando a rendere il gioco più vario e meno computabile. Non ha ancora funzionato bene. A nessuno importa tanto quanto gli austriaci stessi.

Gli analisti della federazione di gioco Greuther Fürth, ad esempio, come FR sa, prima della partita contro il Francoforte per preparare gli interni della partita per qualsiasi avversario insieme a poco materiale come l’Eintracht. Molto più di un sacco di Filip Kostic, un po’ di Daichi Kamada e un sacco di curve – non c’è quasi più in stock.

Gli avversari hanno sempre fatto di tutto per neutralizzare l’esterno sinistro serbo Kostik, tirando a duello uno, due o tre dei loro giocatori più forti e veloci. Anche questa non è una novità, ma non può impedire al 29enne di segnare cinque gol e di segnarne due lui stesso: partecipa a più della metà di tutti i gol. Gli altri sono caduti nel mezzo.

È più di quanto l’allenatore Glasner avesse in mente, correre in profondità verso l’alto, passare ai fronti di difesa, ma è tutto ancora molto misterioso e può essere visto solo in parte.

La ben nota dipendenza di Glasner da Kostic è così grande che si lamenta che il gioco, che “è andato troppo oltre le ali”, deve essere smantellato. “Atterriamo ancora molto sul pennant d’angolo, e poi Phillip colpisce l’ala”. Questo funziona molto, quindi il gol della vittoria a Fürth è caduto nei minuti di recupero, senza il quale le turbolenze a Francoforte sarebbero state molto maggiori. Glasner nota, tuttavia, che Ivan Ndika ha giocato un ruolo cruciale in porta mentre il difensore si spingeva in avanti con decisione e allungava la palla. “Altrimenti, l’ala sarebbe stata intercettata”. come molti.

READ  Lewis Holtby: HSV Time Shape - Il rap di Holstein Kiehl "va all'estremo"

La condizionalità ancora migliore è aumentata in questo turno nonostante l’intento opposto, poiché la scorsa stagione, “solo” il 33 percento dei pali della porta era proiettato da sinistra, il 54 percento dal centro e solo il 13 percento da destra.

La scorsa stagione, l’Eintracht ha accelerato e segnato come candidato al torneo quando Adi Hutter ha compiuto vent’anni a centrocampo, chiamando Daichi Kamada e Amin Younes e rendendo la partita ancora più imprevedibile. La squadra di Francoforte ha brillato con brillantezza, intelligenza e sicurezza di palla. Kostik a sinistra era a suo agio, e c’erano molte potenziali fonti di pericolo per l’avversario da guardare.

Eintracht Francoforte: Bab Younes è chiuso

Kostik stesso ha segnato quattro gol e dato 17 assist, ma convincenti sono stati anche i giocatori d’azzardo in sede: Kamada, ad esempio, ha preso parte a un totale di 26 (!) colpi, Younes, anche se alla fine meno frequenti e poco utilizzati, a almeno dieci. Numeri che solo la squadra attuale può sognare.

Per Yunus, il tempo a Francoforte è comunque finito, non c’è certo modo di tornare indietro per una mente creativa libera. C’è ancora il licenziamento senza preavviso in camera, lo stipendio è stato ridotto. L’Eintracht in realtà sperava che il calciatore accettasse una separazione amichevole e forse anche introducesse un nuovo club. Ma il lago è attualmente in quiete. E il periodo di trasferimento invernale non è lontano.

È chiaro che il 28enne, tornato in Nazionale solo a marzo, tornerà all’SSC Napoli in estate, ma difficilmente ricomincerà da lì. Uno di loro ha praticamente rovinato la sua carriera in pochi mesi.

Avere Younes al suo meglio, da un punto di vista puramente matematico, sarebbe sicuramente d’aiuto. Anche perché i nuovi non sono ancora decollati come sperato e hanno bisogno di tempo. Hai bisogno di pazienza con giocatori come Jens Petter Hauge o Jesper Lindström, dice Ben Manga. “Tutti i ragazzi hanno quello che serve”, dice. “Quando esplode? Si spera in fretta”.

READ  Il famoso cavallo da corsa Medina Spirit crolla e muore

Eintracht Francoforte: la media più bassa del campionato

I numeri della stagione in corso si leggono come quelli d’altri tempi, in tutte le rilevazioni statistiche che indicano la qualità del calcio, gli assiani sono stati al di sotto della media del campionato: gol, tiri, assist, assist ricevuti, pass rate. Anche i valori dei duelli sono pessimi. Per lo meno, la squadra è in vantaggio nelle altre virtù primarie: potenza di corsa, sprint veloce e vittorie di palla forzate nell’ultimo terzo. Ma questo non basta.

La ridicola povertà è sbalorditiva, ed è semplicemente sorprendente quanto sia facile comprare l’armonia: con duri duelli uomo contro uomo in tutto il campo – e la squadra esaurisce le soluzioni, perché quasi nessun giocatore è così esausto. E lui può risolverlo. Situazioni ragionevolmente stressate. I centrocampisti difensivi Djibril Su e Kristijan Jakic sono più devastanti che strategici.

La maggior parte delle volte, a causa della mancanza di calma e serenità nel calcio, la palla viene colpita in avanti a un certo punto – solo 1,74 m Rafael Buri riesce a malapena a vincerla e prenderla. Per una volta, una destra paralizzata non poteva farci niente.