Aprile 15, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco come puoi proteggere il tuo dispositivo

Ecco come puoi proteggere il tuo dispositivo
  1. Home page
  2. consumatore

Insiste

Attualmente vengono rilevati sempre più attacchi di forza bruta sui router Fritz!Box. Cosa c'è dietro l'attacco hacker e cosa gli utenti devono sapere adesso.

Kassel – Gli attacchi informatici hanno un enorme potenziale di danno. Nell'aprile 2023 diversi portali pubblici dello Stato federale sono stati vittime di hacker. L’anno scorso l’associazione digitale Bitcom ha stimato in 203 miliardi di euro i danni causati dalla criminalità informatica in Germania. Secondo l’Ufficio federale della polizia criminale (BKA), gli episodi di criminalità informatica in Germania rimangono a un “livello molto elevato”. Solo nel 2022, la polizia ha registrato più di 130.000 casi di criminalità informatica.

Gli hacker attaccano i router Fritz!Box, soprattutto quelli interessati dall'accesso remoto

Recentemente i criminali informatici volevano accedere ai dati privati ​​dei clienti attraverso un attacco hacker alla lotteria. I criminali sfruttano il phishing anche per impossessarsi dei dati personali e del denaro delle loro vittime. In un altro caso, i truffatori hanno rubato migliaia di euro utilizzando un SMS fraudolento.

Attacco di forza bruta

Un attacco di forza bruta è una tecnica di attacco in cui gli hacker utilizzano tentativi ed errori per provare molte possibili combinazioni per decrittografare le password. Se l'inserimento avviene con successo, i criminali possono accedere all'account utente e rubarvi dati. Pertanto, gli esperti consigliano sempre password molto complesse.

Gli utenti del Fritz!Box sono attualmente presi di mira dagli aggressori. I rapporti sono attualmente conformi al portale online giga.d Molti utenti riscontrano tentativi di accesso indesiderati sui propri router AVM, in particolare quelli con accesso remoto attivo. L'esperto informatico Günter Born lo ha sottolineato per primo sul suo sito web “Città di nascita”Dopo aver attirato l'attenzione del lettore su di esso. La persona in questione ha guardato il registro eventi del suo Fritz!Box e negli ultimi giorni ha notato un “enorme numero di tentativi di accesso”. Il metodo probabilmente indica un attacco di forza bruta.

I criminali informatici stanno attualmente cercando di hackerare i router Fritzbox non sufficientemente protetti © Michael Bihlmayer/Imago

Attacco hacker al router Fritz!Box: ecco come proteggere il vostro dispositivo

Ogni Fritz!Box contiene un registro eventi. Vengono visualizzati tutti i tentativi di accesso, incluso l'indirizzo IP, compresi i tentativi di accesso non riusciti, che possono includere anche attacchi di hacker. Come una rivista elettronica golem.de Come riportato, tutti gli attacchi esterni segnalati sembrano provenire dallo stesso indirizzo IP (193.46.255.151).

Gli utenti che consentono l'accesso remoto ai propri router Fritz!Box dovrebbero… tarnkappe.info Adottare le seguenti misure per prevenire tentativi di accesso esterno indesiderati:

  • Modifica le password predefinite: Per garantire che i criminali informatici non abbiano difficoltà a gestire un attacco di forza bruta, è necessario modificare la password predefinita per Fritz!Box. Le password complesse rendono più difficile l'accesso esterno indesiderato
  • Attiva il firewall: Un firewall può aiutare a bloccare il traffico indesiderato aumentando al tempo stesso la sicurezza della tua rete.
  • Disabilita l'accesso pubblico: Disattivare completamente l'accesso remoto avrebbe senso se non fosse assolutamente necessario. Se non puoi fare a meno di questa funzione, ti consigliamo di attivare l'autenticazione a due fattori per chi è autorizzato ad accedere da remoto.
  • Configurazione VPN: Quando l'accesso pubblico è abilitato, una rete privata virtuale (VPN) fornisce un modo sicuro per accedere alla rete.
  • Aggiornamenti regolari: Fritz!Box deve essere sempre aggiornato per colmare le vulnerabilità della sicurezza.

Non è ancora noto chi si nasconda esattamente dietro gli attuali attacchi. Attacchi altrettanto riusciti sui Fritz!box. (Volkswagen)