Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È morto il regista canadese Jean-Marc Vallee

TLa cosa più difficile per il regista Jean-Marc Vallee: il canadese, meglio conosciuto a livello internazionale per opere come il dramma vincitore dell’Academy Award “Dallas Buyers Club”, è morto a soli 58 anni. Il regista, produttore e sceneggiatore è stato trovato morto durante il fine settimana nel suo cottage fuori Quebec City, nel suo paese d’origine, secondo quanto riportato all’unanimità dai media statunitensi lunedì sera (ora locale). La portavoce di False, Bumble Ward, ha dichiarato la morte “inaspettata”. All’inizio non si conoscevano più dettagli.

Colleghi, amici e fan hanno espresso la loro tristezza e ammirazione per il regista sui social media. “Il mio cuore è spezzato. Amico mio. Ti amo”, ha scritto il vincitore dell’Oscar Reese Witherspoon (45) su Twitter. Il mondo ha perso uno dei suoi più grandi “artisti e sognatori”, ha scritto su Instagram la vincitrice dell’Oscar Laura Dern (54) a proposito di una foto congiunta con Vale. Le due attrici hanno girato con lui il film “The Big Journey – Wild” e la serie TV americana “Big Little Lies”.

Sono rimasta totalmente scioccata, ha scritto su Instagram l’attrice di “Big Little Lies” Shailene Woodley (30). Il regista Paul Feig ha elogiato il suo collega come un regista di incredibile talento. Ha scritto su Twitter che la sua morte è stata una “grande perdita”. Primo Ministro del Canada Justin Trudeau Ha notato il talento e la passione di Vallées come regista e narratore.

Vallée, cresciuto a Montreal, ha celebrato il suo primo grande successo con il film per ragazzi “CRAZY – Verrücktes Leben” del 2005, in cui recitava anche suo figlio Emile. Il film in costume britannico “Victoria, the Young Queen” (2009) con Emily Blunt nel ruolo della protagonista è seguito qualche anno dopo.

READ  Scena del crimine "Sogni" oggi nel primo: "Il caso più strano degli ultimi 30 anni" da Monaco