Dicembre 6, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Diciotto persone sono morte dopo aver bevuto alcolici misti

Questo è il secondo caso del genere nel paese dall’inizio di ottobre.

Il luogo di un massacro a Ekaterinburg nelle ultime settimane. Sabato le autorità russe hanno avviato un’indagine sulla morte di 18 persone nella città degli Urali, la seconda peggiore tragedia in due settimane nel Paese.

Secondo la commissione d’inchiesta, responsabile dei principali procedimenti penali, nelle ultime due settimane “molte persone hanno venduto alcol (alcol) pericoloso per la vita e la salute dei cittadini”.

“A causa del consumo di questo liquido, sono morte 18 persone”, ha detto in una nota, aggiungendo che due persone sono state arrestate.

È stata aperta un’inchiesta per un reato punibile con la reclusione fino a 10 anni per “vendita e vendita di beni di qualità scadente e per aver provocato negligenza”.

disastro russo

All’inizio di ottobre, almeno 36 persone sono morte dopo aver bevuto alcolici a base di metanolo nella regione di Orenburg.

In Russia, dove 21 milioni di persone vivono al di sotto della soglia di povertà, non sono rari incidenti mortali che coinvolgono il consumo di miscele di alcol o alternative tossiche.

Il prezzo della vodka venduta nei negozi potrebbe essere vietato per milioni di russi non assistiti, specialmente nelle province con standard di vita molto bassi.

Mancando di materiale a sufficienza, i poveri si rivolgono a cosmetici, prodotti per la pulizia o antigelo per auto per ottenere alcol.

Nel 2016, più di 60 persone sono state uccise dopo aver consumato olio da bagno a seguito del marchio di benzina Hawthorn a Irkutsk, in Siberia, e il veleno dell’etanolo è stato sostituito dal metanolo. Le autorità russe hanno inasprito la legge dopo l’incidente.

READ  L'Italia vuole vaccinare il 90 per cento della popolazione