Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Davvero solo una coincidenza? Questo è il motivo per cui alcune persone non hanno ancora contratto la corona

Sempre più persone vengono contagiate dal coronavirus nel tempo: contagia gli amici, i loro figli o i loro nonni.

Sembra solo una questione di tempo prima che tutti prendano il virus almeno una volta.

Ma alcuni non hanno catturato consapevolmente nessuna delle precedenti ondate di corona e sono stati evitati dal virus.

Se chiedi alle persone che si annoverano nel gruppo, sentirai tutta una serie di ipotesi sulle possibili cause: è possibile che i viaggi lunghi e regolari in metropolitana diventino più difficili perché continui a contrarre piccole quantità di virus?

Per prevedere: “Questa tesi rientra nel regno della speculazione”, afferma il virologo di Essen Ulf Dittmer.

Fortunato o già ferito?

Altre persone che non sono ancora contagiate si stanno dando buoni voti per aver rispettato le regole del Corona. Alcuni si considerano fortunati semplicemente perché non sono stati contagiati né da un successivo contatto positivo né da una visita al club.

Alcuni dubitano che abbiano effettivamente il virus, passando solo inosservati e incerti. Ad esempio, ai tempi in cui i test erano a malapena disponibili.

O quando avevano sintomi ma i test non si sono presentati. Non si può escludere che sia dovuto a campionamento o tempistica errati.

Approcci scientifici per spiegare la questione in modo più approfondito. Tuttavia, non esiste una risposta definitiva che spieghi la mancanza di infezione.

In alternativa, la chiave può risiedere in una combinazione di circostanze diverse. “Ci sono alcune ipotesi che sembrano plausibili”, afferma Leif Sander, capo della clinica per le malattie infettive della Charité di Berlino.

Molte infezioni da corona inosservate

Prima di tutto, dovresti tenere presente che non una grande percentuale di casi passa in gran parte o completamente inosservata. In un documento pubblico della fine del 2021 in “Open Gamma Network”, gli autori hanno riassunto che anche nel caso di infezioni da corona confermate, circa il 40% non mostrava segni di malattia al momento del test.

READ  I migliori rimedi casalinghi per tosse e naso che cola

La linea di base era di 100 diversi studi internazionali con dati da un totale di circa 30 milioni di persone.

In questo contesto, la frequenza del test gioca un ruolo nel rilevamento dell’infezione. Coloro che eseguono test di rado hanno maggiori probabilità di perdere un’infezione molto lieve o asintomatica.

Con test frequenti, aumenta la probabilità di rilevare casi lievi.

Anche le risposte immunitarie alla vaccinazione variano da persona a persona.

“Se la risposta è particolarmente buona, allora potrebbe avere un ruolo anche la combinazione di vaccinazione e una precedente infezione con uno dei quattro coronavirus comuni”, osserva il professor Charity.

READ  Le alte paludi della Germania si stanno prosciugando, rilasciando tonnellate di anidride carbonica

Il virologo Dittmer afferma che ora è noto che una speciale sottoclasse di anticorpi fornisce una protezione particolarmente buona contro l’infezione da corona.

“Tuttavia, la misurazione è complicata, quindi al momento nessuno saprà se hanno questi anticorpi o meno”.

Un altro fattore ipotizzabile: in alcune persone, il sistema immunitario può espellere il virus dal corpo troppo rapidamente, afferma Sander.

In uno studio svedese, i ricercatori hanno trovato alcuni linfociti T in persone che non sono diventate positive dopo il contatto con membri della famiglia infetti – un segno che il loro sistema immunitario aveva sicuramente affrontato Sars-CoV-2, anche se l’infezione così come gli anticorpi contro di essa non erano possibili Rilevare sempre il virus.

Cosa segue? Chiunque pensasse di essere stato salvato finora potrebbe effettivamente avere l’infezione dietro di sé. Oppure hanno beneficiato di qualche effetto temporaneo, come fattori genetici e coincidenze sconosciute.

La conclusione di Sander: “Il fatto che tu non abbia mai avuto il coronavirus prima non significa che sei al sicuro per sempre. Potrebbe sembrare molto diverso con una nuova variante del virus o a seconda della situazione”.

READ  Mele deliziose: quali sono le varietà di cottura e cottura? | NDR.de - guida - cucina