Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Criticati i piani semaforici: il ministro dei Trasporti Scheuer contro il 3G sui treni – Politica interna

I numeri di incidenza sono in aumento e i partiti semaforici (SPD, Verdi, FDP) li stanno aguzzando Piano Pandemi distanza!

Un risultato: i viaggi nel traffico locale e remoto saranno presto consentiti solo con una maschera e una prova di vaccinazione, cura o risultato negativo del test. Che chiama ancora il ministro dei Trasporti Andreas Scheuer (47, CSU) sulla scena.

Che cos’è: in un documento per i gruppi di semafori si dice: “A livello nazionale, regola 3-G e indossa un respiratore o una maschera medica sui trasporti pubblici locali o a lungo raggio, compresi i trasporti scolastici e i taxi”.

BILD ha imparato: Deutsche sta già indicando che supporterà i politici nell’introduzione della base 3G pianificata.

Lunedì, è stato detto dagli ambienti aziendali che le ferrovie faranno di tutto per aiutare a contenere la pandemia di Corona in modo costruttivo alla luce del deterioramento della situazione. Dal punto di vista ferroviario, è importante che vi siano regole uniformi nel settore, nonché, se possibile, per tutti gli altri modi di trasporto. Inoltre, il monitoraggio delle basi di terza generazione dovrebbe essere regolamentato dalle autorità responsabili.

Scheuer ha criticato i piani del semaforo di Corona lunedì mattina su BILD Live: “Caos totale, nessun piano e frenetico”, la descrizione del progetto. I piani della campagna “Notte e nebbia” saranno valutati – senza consultare esperti.

Perché: il dibattito si è svolto quasi tre mesi fa, con un chiaro rifiuto del 3G! Tuttavia, le feste dei semafori “non hanno chiesto”.

▶ ︎ A fine agosto, si diceva in un test condotto da Scheuer: “L’applicazione della normativa di terza generazione” è “praticamente impraticabile”. Motivazione: “I passeggeri non vengono controllati all’imbarco e non devono (…) effettuare il check-in da nessuna parte o prenotare un posto fisso. Un assegno viene squalificato all’imbarco a causa dei brevi tempi di sosta. Anche durante il volo, non c’è davvero controllo completo sui biglietti, né nelle lunghe distanze né nel traffico locale.

“Mettere il controllo” porta a “grandi problemi”, ha detto Scheuer lunedì, i regolamenti sono “disuguali”, “non utili” e semplicemente “poco pratici”. C’è anche un “basso rischio di lesioni” su autobus e treni.

READ  Bielorussia: Merkel ha contattato Lukashenko in merito alla situazione alle frontiere esterne dell'Unione Europea

Un testo chiaro del ministro dei Trasporti ancora in carica: “Faccio campagna (…) che la regolamentazione del 3G nella mobilità non sia appropriata e sproporzionata”. , ma poi la Traffic Light Coalition.”

“Il semaforo è iniziato come un’alleanza progressista, la scorsa settimana un’alleanza che non fa nulla e ora un’alleanza del caos”, ha concluso Scheuer. Prima si parlava di “Giornata della Libertà” e ora stanno praticamente chiudendo il movimento dei non vaccinati”.

Ma c’è anche da dire: la coalizione di Amble sta ancora solo negoziando una coalizione di governo, non facendo avanzare il governo federale. Fino ad allora, il vecchio GroKo sarà seduto lì…

Lunedì pomeriggio: Il governo federale esecutivo sta studiando se e come la regola 3G può essere applicata sui treni a lunga percorrenza e sul trasporto pubblico locale, è stato detto lunedì pomeriggio. Lo ha confermato il portavoce del governo Stephen Seibert e un portavoce dei ministeri dell’Interno e dei Trasporti. Seibert ha osservato che il cancelliere Angela Merkel (67, CDU) ritiene necessario sottoporre a screening le persone che sono state vaccinate, guarire e testare sui treni.