Aprile 14, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Crisi dei rifugiati: il governo italiano ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dell’elevato numero di migranti

Crisi dei rifugiati: il governo italiano ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dell’elevato numero di migranti
Nuovi articoli Il Mar Mediterraneo

Il governo italiano ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dell’elevato numero di migranti

L’Italia dichiara lo stato di emergenza nazionale

L’Italia decide lo stato di emergenza nazionale a causa dell’aumento del numero di immigrati. Questo è inizialmente limitato a sei mesi. Durante questo periodo è possibile creare nuovi centri di accoglienza senza burocrazia.

Più di 31.000 migranti sono arrivati ​​nel sud Italia via mare quest’anno. Per far fronte alla situazione, il Paese ha ora emesso lo stato di emergenza. Questo mira a fornire maggiore assistenza finanziaria alle aree colpite. Inoltre, l’accesso ai centri di accoglienza dovrebbe essere facilitato.

DottIl governo italiano ha deciso lo stato di emergenza nazionale a causa dell’elevato numero di migrazioni attraverso la rotta del Mediterraneo. L’agenzia di stampa ANSA ha riferito martedì che questo ha una validità di sei mesi e dovrebbe fornire inizialmente cinque milioni di euro per le aree particolarmente colpite del sud. L’ufficio del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha confermato le notizie su richiesta. Con lo stato di emergenza dovrebbe essere più facile creare nuovi centri di accoglienza per migranti e rifugiati.

Recentemente in Italia è stato imposto lo stato di emergenza a causa della pandemia di Corona. Ciò consente al governo di adottare procedure per decreto e quindi aggirare il processo parlamentare normalmente lungo di finanziamento e regolamenti.

“Per essere chiari, questo non risolve il problema, la cui soluzione dipende da un intervento ragionevole e responsabile dell’Unione europea”, ha detto all’agenzia di stampa italiana ANSA citando il ministro della Protezione Civile Nilo Musumisio.

Dell’arrivo di migliaia di immigrati in Italia si discute da tempo. Il Viminale di Roma ha contato più di 31.000 persone arrivate in Italia via mare quest’anno – nello stesso periodo dell’anno scorso erano circa 7.900.

Leggi anche

Un certo numero di persone tenta ripetutamente di raggiungere le isole italiane di Lampedusa e la Sicilia, nonché la terraferma italiana o Malta con imbarcazioni spesso non idonee alla navigazione dalla Tunisia e dalla Libia attraverso il Mediterraneo. Traversate molto pericolose a volte portano a devastanti incidenti navali, come nel caso di fine febbraio al largo della Calabria con almeno 90 morti.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. Argomento principale analizzato dagli editori WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su SpotifyE Podcast AppleE Musica Amazon o direttamente tramite un feed RSS.