Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Covid in Sudafrica: lo studio mostra una leggera progressione della malattia

HD ‘}]}]} “>

© 1 & 1 Mail & Media / spot on news

Aggiornato il 22 dicembre 2021 alle 15:57

  • Secondo gli esperti, Omikron potrebbe presto diventare l’alternativa dominante a Corona anche in Germania.
  • Un nuovo studio dal Sud Africa ora fa ben sperare per il boom.
  • Perché secondo questo, le infezioni da oomicroni di solito provocano solo lievi cicli di alone.

Puoi trovare informazioni più aggiornate sul coronavirus qui

in un Sud Africa Un nuovo studio conferma il decorso lieve della malattia in una variante del coronavirus omicron. Secondo gli autori, dopo aver valutato i dati disponibili fino alla fine di novembre, c’è fino all’80% in meno di possibilità di andare in ospedale per cure.

“Dati molto incoraggianti indicano un tasso più basso Gravità dell’ondata di infezione da omicron Lo ha detto mercoledì Sheryl Cohen del National Institute of Infectious Diseases del Sudafrica.

Tuttavia, ha avvertito che i dati sono ancora all’inizio e che sono necessari ulteriori studi. I pazienti Omikron che sono stati vaccinati avranno anche il 70% di possibilità di evitare il trattamento nell’unità di terapia intensiva.

Omikron domina in Sud Africa

Con l’inizio delle vacanze estive in Sudafrica, la nuova variante del coronavirus Omikron si sta diffondendo in tutto il paese, ma sembra perdere slancio nell’ex epicentro intorno alle città di Johannesburg e Pretoria (provincia di Guteng).

“Sì, il numero di casi nella provincia di Gauteng è diminuito da oltre una settimana, quindi penso che abbiamo raggiunto il picco della quarta ondata lì”, ha detto Cohen. Ma è ancora presto per parlare del picco della quarta ondata di contagi in tutto il Paese.

READ  Il generale Putin spara ai soldati feriti

In Sud Africa, la variante dell’omicron domina il processo di infezione. L’area più grande intorno a Johannesburg e alla capitale, Pretoria, a volte ha avuto una quota fino all’80% delle nuove infezioni giornaliere a livello nazionale.

Tuttavia, il numero di ricoveri ospedalieri è molto inferiore al numero di precedenti ondate di infezione. Secondo lo studio, anche il numero di ricoveri ospedalieri è stato notevolmente ridotto, con una media di tre o quattro giorni. (dpa/thp)
© dpa

Tazerbuild: © Image Alliance / dpa / AP / Denis Farrell