Dicembre 7, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Corona / Germania: Polemiche a sostegno: Lauterbach sostiene la riapertura dei centri di vaccinazione

    Chiudere

  • Martina Etichetta

  • Astrid Thiel

    Astrid Thiel

  • Katrina Credi

    Katrina Credi

Cadendo saltò di nuovo. RKI ha segnalato 21.543 nuovi casi di coronavirus in Germania. Le richieste di vaccini di richiamo stanno causando critiche. Tutte le notizie nel nastro.

  • Il tasso di infezione in Germania è salito a 145,1, quota che RKI * Sabato (30 ottobre 2021) con.
  • Dovrebbero esserci vaccini di richiamo per tutti. Questo provoca critiche nella professione medica (Aggiornamento 18:23).
  • Lauterbach riapre i centri di vaccinazione (Aggiornamento 22:05)
  • Questo newsfeed viene aggiornato regolarmente.

Aggiornamento dal 30 ottobre, 22:05: Karl Lauterbach (58) è stato un avvertimento dall’inizio dell’epidemia di Corona. L’esperto sanitario SPD non si stanca mai di avvertire di una quarta ondata. Ora il 58enne sta partecipando al dibattito di sostegno. Secondo lui, le vaccinazioni di richiamo stanno procedendo troppo lentamente per spezzare la quarta ondata di Corona.

Corona in Germania: Lauterbach riapre i centri di vaccinazione

Abbiamo bisogno di vaccinazioni rapide per gli anziani. Riaprire i centri di vaccinazione sarebbe l’ideale”, ha detto. Lauterbach ha twittato. Anche se molti come lui, che aveva avvertito di un altro incantesimo, lo denigravano e lo chiamavano “creatore di panico”, lo avrebbe tollerato bene.

Ministero della Salute: tutti hanno diritto ai booster Corona

Aggiornamento dal 30 ottobre, 18:23Le vaccinazioni di richiamo causano problemi (vedi aggiornamento ore 11). In linea di principio, tutti i cittadini hanno diritto a un vaccino di richiamo contro il corona. Il Ministero della Salute ne fa nuovamente riferimento via Twitter e fa riferimento alla legge sulle vaccinazioni.

“Le vaccinazioni di richiamo sono particolarmente importanti per un autunno e un inverno sicuri”, ha twittato il Ministero della Salute. E ancora: “Secondo la legge sulla vaccinazione, tutti i cittadini ne hanno diritto – ma per alcune categorie di persone è particolarmente utile”. Poi il ministero fa riferimento al suo sito web, dove sono elencati i gruppi di persone. Ciò include le persone di età pari o superiore a 80 anni e le persone immunocompromesse. Per le persone con più di 60 anni “dopo un esame individuale e un consiglio medico” puoi leggere lì.

Corona in Germania: il sindaco di Essen chiede dati “specifici per regione” sulle persone che non sono immuni

Aggiornamento dal 30 ottobre, 18:03Il sindaco di Essen Thomas Coven (CDU) si è espresso a favore di un “sondaggio specifico per regione” sul numero di persone che non sono vaccinate alla luce del rapido aumento del numero di corona. “Noi di Essen stiamo anche scoprendo che la quarta ondata sta funzionando, un’ondata di persone non vaccinate”, ha detto Coven. Rheinische Post (sabato). Per molti che non sono ancora stati vaccinati, il “comfort che li ha impediti finora è perfettamente normale”. Il vaccino dovrebbe essere portato alle persone. Un “grosso problema” è che le città non hanno dati perché ci sono ancora persone che non sono immuni.

READ  Le persone non vaccinate devono pagare da sole le cure per il coronavirus a Singapore - Politica estera

“Stiamo camminando nella nebbia. In effetti, abbiamo bisogno di avere queste informazioni disponibili per contee specifiche al fine di espandere la nostra offerta di conseguenza. “Questo può essere fatto anche in modo completamente anonimo, ha detto il politico della CDU. Attualmente, le campagne di vaccinazione decentralizzate sono state “portafortuna”, basate su valori empirici o dovute a un gran numero di infezioni nelle aree colpite. Molte persone erano ancora immuni quando gli si parlava direttamente.

L’ufficiale medico capo sbatte Spahn per aver sostenuto le vaccinazioni di terze parti: anche i medici generici sbraitano – “Siamo matti”

Aggiornamento dal 30 ottobre alle 11:00: La richiesta del ministro della Sanità federale Jens Spahn (CDU)* per i vaccini di richiamo contro il coronavirus per tutti ha suscitato aspre critiche da varie parti. Il presidente dell’Associazione medica tedesca, Klaus Reinhardt, ha dichiarato ai giornali Rete editoriale Germania (RND)Non ci sono ancora prove scientifiche sufficienti per la necessità di vaccinazioni di richiamo per le persone di tutte le età.

Tuttavia, negli anziani, la vaccinazione di richiamo può ridurre significativamente il rischio di infezione, poiché la risposta immunitaria di solito diventa più debole in età avanzata e quindi possono verificarsi scoperte vaccinali. “Questo è il motivo per cui il Comitato permanente sull’immunizzazione raccomanda una vaccinazione di richiamo per Covid-19 per tutte le persone di età superiore ai 70 anni”, ha sottolineato Reinhardt. Ha accusato il governo di mancanza di educazione e di politica dell’informazione.

Aspre critiche alla richiesta di Spahn (CDU) per un vaccino di richiamo per tutti

A suo avviso, il compito del Centro federale per l’educazione sanitaria ora sarà quello di segnalare le vaccinazioni di richiamo agli anziani e, soprattutto, eliminare la disinformazione su Internet. Sull’ultimo punto in particolare, ha trovato parole chiare: “Questa fake news è in gran parte responsabile del fatto che oggi abbiamo un’epidemia non vaccinata”.

READ  Eruzione vulcanica a La Palma: la cenere vulcanica ostacola il movimento dell'aria

C’è stata anche una dura critica all’appello del Ministro federale della salute da parte dei medici di famiglia. Il membro del consiglio federale dell’Associazione dei medici generici, Armin Beck, ha dichiarato: RND. I medici di famiglia seguiranno la raccomandazione del Comitato per l’immunizzazione permanente, che attualmente raccomanda solo vaccinazioni di terze parti per le persone con più di 70 anni e pochi altri gruppi.

Vaccinazione di richiamo raccomandata dal Comitato permanente sulle vaccinazioni per le persone di età superiore ai 70 anni

Per ora, ha detto Beck, le pratiche di GP possono ancora gestire la quantità di vaccini di richiamo. La dichiarazione di Jens Spahn ha ora aumentato la necessità di chiarimenti e discussioni nelle pratiche. Ha annunciato che se la raccomandazione verrà ampliata da Stiko, i medici di base vaccinaranno anche questi gruppi di persone.

Primo rapporto dal 30 ottobre alle 8:00: Monaco – occorrenza di sette giorni* In Germania di nuovo in modo significativo. Il Robert Koch Institute (RKI) ha dato il valore sabato mattina a 145,1. Per fare un confronto: il giorno prima il valore era 139,2, una settimana fa era 100,0.

Corona in Germania: il tasso di infezione continua a salire – sono stati segnalati 21.545 nuovi contagi

Le autorità sanitarie in Germania hanno segnalato 21.543 a RKI entro 24 ore Corona *Nuovi contagi. Ciò è evidenziato dai numeri che riflettono lo stato del cruscotto RKI alle 04:15. Una settimana fa, il valore era di 15.145 visite.

In un giorno sono stati registrati 90 decessi in tutta la Germania. Una settimana fa ci sono stati 86 morti. L’RKI ha contato 4.580.663 infezioni rilevate con Sars-CoV-2 dall’inizio dell’epidemia. Il numero totale effettivo è probabilmente molto più alto, poiché molte infezioni non vengono rilevate.

READ  Dopo una telefonata con Merkel e Lukashenko - Battaglia alle frontiere esterne dell'UE - Politica all'estero

Parametri della clinica venerdì alle 3.50 – Il valore non verrà pubblicato nel fine settimana

Il numero di pazienti corona ricoverati nelle cliniche per 100.000 residenti entro sette giorni – il fattore più importante per un possibile inasprimento delle restrizioni sulla corona – è stato fissato da RKI venerdì alle 3,50 (giovedì: 3,31, mercoledì: 3, 07). Il valore non viene pubblicato il sabato e la domenica.

Tuttavia, va tenuto presente che a volte i ricoveri ospedalieri vengono segnalati in ritardo. Non viene fornito un valore soglia a livello nazionale dal momento in cui la situazione può essere considerata criticamente per il verificarsi del ricovero, tra l’altro a causa delle grandi differenze regionali. Il massimo precedente era di circa 15,5 nel periodo natalizio.

Aumentano i numeri Corona: le province bavaresi rispondono

Le regioni del sud della Baviera che sono attualmente particolarmente colpite dall’aumento del numero di contagi hanno ora collaborato Ha notevolmente rafforzato le sue misure per combattere l’epidemia* A Rosenheim, il semaforo dell’ospedale, che è ancora verde in tutta la Baviera, ora è rosso nella zona. (kam / dpa) * Merkur.de è un’offerta di IPPEN.MEDIA

Rubiklistenbild: © F.Boillot / imago