Febbraio 28, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Consigli per affrontare le malattie respiratorie

Consigli per affrontare le malattie respiratorie
  1. Giornale di Fulda
  2. consulente

In autunno e inverno i raffreddori tornano ad aumentare. Qui puoi scoprire come proteggerti dalle malattie e prevenirne la diffusione.

Zona principale di Kinzig – “I raffreddori comuni, come l’influenza (influenza stagionale), il Covid-19 e il virus respiratorio sinciziale (RSV), possono causare un gran numero di casi a seconda del livello di immunità della popolazione e possono anche contribuire, ad esempio, a colli di bottiglia nell’approvvigionamento nelle cliniche.” Aree ambulatoriali e di degenza”, avverte il distretto di Main-Kinzig in un comunicato stampa.

Corona, influenza e Co.: consigli per affrontare le malattie respiratorie

Recentemente è stato registrato il livello più alto di malattia in sette anni. Le ragioni dell’enorme aumento dei numeri risiedono anche nel fatto che le persone ora si rivolgono al medico più rapidamente dopo l’esperienza con Corona. Inoltre, ora vengono effettuati più test per le malattie respiratorie. Tuttavia, il quadro generale mostra che i sistemi immunitari sono più vulnerabili alle malattie respiratorie dopo l’uso obbligatorio di maschere, chiusure e isolamento.

Secondo quanto riferito dall’Ufficio per la salute e la sicurezza di Main-Kinzig, alcune regole di condotta per le malattie respiratorie acute possono essere utili per ridurre la diffusione di agenti patogeni.

Durante la stagione fredda, una dieta sana e un adeguato apporto di liquidi rafforzano il sistema immunitario. © Christine Klose/DPA-tmn

Sintomi come mal di gola, tosse, naso che cola, mal di testa, debolezza generale, malessere, dolori muscolari o febbre spesso indicano un’infezione. Quando si respira, si tossisce o si starnutisce, vengono rilasciate nell’aria goccioline che altre persone inalano e trasmettono agenti patogeni.

Per prevenire e limitare la diffusione di agenti patogeni, Main-Kenzig raccomanda le seguenti misure:

  • Se ti ammali, resta a casa per tre o cinque giorni, se possibile, o fino a quando i sintomi non migliorano in modo significativo.
  • Limitare il più possibile i contatti personali.
  • Evitare il contatto con donne incinte, persone con malattie croniche o anziani.
  • Se è possibile il contatto con altre persone, indossare, se possibile, protezioni per la bocca e il naso.
  • Lavarsi bene le mani (per almeno 20 secondi), soprattutto dopo aver starnutito o tossito, prima di preparare il cibo e prima dei pasti.
  • Cambiare frequentemente gli asciugamani e non condividerli con altre persone né utilizzare temporaneamente asciugamani di carta.
  • Starnutisci e tossisci nell’incavo del braccio e mantieni le distanze dagli altri.
  • Utilizzare la carta velina una sola volta e smaltirla immediatamente dopo l’uso.
  • Evitare di stringere la mano.
  • Se necessario chiama il tuo medico di famiglia o il servizio medico di guardia al numero 116117. In situazioni di emergenza, ad esempio se soffri di grave mancanza di respiro, dovresti chiamare il numero di emergenza 112.

Le misure preventive proteggono dai raffreddori

Inoltre, i raffreddori possono essere evitati anche attraverso misure preventive. Al fine di ridurre il rischio personale di infezione da un agente patogeno respiratorio acuto, la Regione raccomanda le seguenti misure:

  • Vaccinarsi (secondo le raccomandazioni del Comitato permanente per le vaccinazioni, ad esempio contro la SARS-CoV-2 e l’influenza stagionale)
  • Evita la folla e le persone malate
  • Indossare protezioni per bocca e naso
  • Ventilare regolarmente le stanze interne
  • Lavati bene le mani
  • Evita di toccarti il ​​viso, poiché gli agenti patogeni entrano nelle mucose attraverso gli occhi, la bocca e il naso
  • Adeguato esercizio fisico all’aperto
  • Alimentazione sana

Maggiori informazioni sono disponibili sulla home page del Centro federale per l’educazione sanitaria all’indirizzo www.bzga.de o sulla hotline informativa dell’Ufficio per la salute e la sicurezza al numero (06051) 85-17000.

Nella nostra sezione suggerimenti troverai altri articoli sul tema della salute e altro ancora.