Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Computer – Apple vuole tenere a bada la concorrenza con il nuovo chip M2 – Economy

Cupertino (Dpa) – Sette anni dopo il lancio sul mercato dell’Apple Watch, i clienti della linea iPhone devono ancora attendere l’introduzione di una nuova importante categoria di prodotti.

È un segreto di Pulcinella nella Silicon Valley californiana che Apple stia lavorando a un progetto epocale, i suoi occhiali per la realtà virtuale e aumentata. Tuttavia, il White Monday, il CEO di Apple Tim Cook non ha pronunciato la parola “realtà virtuale” (VR) o “realtà aumentata” (AR) nel suo discorso alla WWDC Developers Conference.

Invece, all’inizio del WWDC, Cook e il suo team hanno introdotto tutta una serie di sviluppi e miglioramenti incrementali per migliorare un po’ di più i prodotti Apple già di successo. Il gruppo statunitense ha anche annunciato un nuovo processore per i suoi nuovi computer Mac. Apple ha lanciato il suo primo chip per computer, l’M1, due anni fa, voltando così le spalle a Intel, il suo principale fornitore all’epoca.

Meno potenza, più potenza

La storia di successo di M1 continuerà con le nuove generazioni di laptop Macbook Air e Macbook Pro dotati del processore M2. Si dice che il sistema di chipset M2 fornisca più potenza del primo chip M1 di Apple con lo stesso consumo energetico. Tra le altre cose, l’M2 ha un quarto di transistor in più, ha confermato Johnny Srouji, chief technology officer di Apple.

Su iPhone, il nuovo sistema operativo iOS 16 offre, tra l’altro, più opzioni per la personalizzazione della schermata di blocco con i cosiddetti widget per funzioni come la visualizzazione di previsioni meteo. Gli smartphone Google Android sono sempre stati in grado di visualizzare i widget nella schermata di blocco. Apple fornirà inoltre agli sviluppatori un’interfaccia live in grado di visualizzare l’orario di arrivo di una corsa o lo stato del gioco sulla schermata di blocco in tempo reale, ad esempio.

READ  Apple MacBook Air: disponibile ora a partire da € 977

Nei messaggi Apple SMS alternativi, i messaggi verranno corretti e ritirati per un po’. In futuro è possibile pianificare percorsi fino a 15 fermate nell’app Mappe. In futuro, le app saranno in grado di combinare le foto delle viste stradali “Look Around” di Apple, il che andrà a vantaggio delle app immobiliari, ad esempio. Apple Watch terrà anche traccia delle fasi del sonno e ricorderà agli utenti di assumere i farmaci.

Con la nuova app “Freeform”, Apple vuole offrire una sorta di lavagna digitale su cui molti utenti possono condividere e modificare non solo testo, ma anche grafica, foto e video.

Il supporto per i modelli precedenti termina prima

I possessori del vecchio modello di iPhone beneficiano anche delle innovazioni iOS, perché iOS 16 funziona su tutti gli smartphone Apple dell’iPhone 8. Tuttavia, i vecchi modelli di iPhone 6s e iPhone 7 non possono più eseguire il sistema operativo più recente che lo consente. Nonostante un’interruzione del supporto software da sei a cinque anni, Apple sta andando bene rispetto alla concorrenza Android. Gli smartphone Google di solito non sono più disponibili con l’ultimo Android dopo tre o quattro anni.

Al WWDC, Apple ha anche cercato di mostrare prospettive di successo oltre gli iPhone e i dispositivi Macintosh. Apple è sempre più coinvolta nel business finanziario e amplierà il suo sistema di pagamento Apple Pay con un modello rateale. Apple Pay Later consente agli utenti, inizialmente solo negli Stati Uniti, di dividere il costo di un acquisto in quattro pagamenti uguali distribuiti su sei settimane senza interessi o commissioni per i consumatori. Apple riscuote una commissione per questo dagli emittenti di carte di credito e di debito pertinenti.

READ  Realme GT Neo 3T in esame: grandi prestazioni di gioco a un prezzo contenuto

Apple ha anche mostrato maggiori ambizioni nel settore automobilistico. Sebbene anche la misteriosa Apple Car non sia in vista qui, la società ha grandi progetti per il software CarPlay dell’auto. Finora era lì per portare i contenuti dall’iPhone allo schermo dell’infotainment. La prossima versione dovrebbe ora fornire anche l’accesso alle funzioni del veicolo come il controllo dell’aria condizionata e anche essere in grado di azionare l’intero quadro strumenti, ad esempio con un display della velocità.

Ad un passo da Corona

Ha aggiunto che i primi veicoli da utilizzare dovrebbero essere presentati alla fine del prossimo anno. Tra i produttori coinvolti nel progetto ci sono Mercedes, Audi e Porsche, oltre a Ford, Renault, Nissan e Volvo, tra gli altri. Google ha lavorato per anni per fornire ai produttori una versione Android della funzionalità in-car oltre al rivale Android Auto di CarPlay.

Per Apple, l’inizio del WWDC 2022 due anni dopo Corona è stato anche un passo verso la normalità. Ma il gruppo non ha ancora osato accogliere più di 5.000 sviluppatori nella Silicon Valley, come ha fatto nel 2019. Solo poche centinaia di sviluppatori e pochi giornalisti sono stati autorizzati a visitare la futura sede dell’azienda a Cupertino, Apple Park, dopo l’estrazione della lotteria . Apple ha raggiunto le masse trasmettendo online l’evento registrato.

Tutti i partecipanti al WWDC hanno dovuto aspettare gli occhiali dati di Apple, oggetto di speculazioni per anni, indipendentemente dal fatto che fossero seduti sotto il sole della California oa casa davanti a uno schermo. Di recente, le aspettative dei media sono state stimolate dalle informazioni dei media secondo cui il gruppo ha presentato ai suoi membri del consiglio un prototipo di un auricolare in grado di combinare contenuti digitali e immagini dell’ambiente per l’utente. Tuttavia, chiunque abbia ascoltato e osservato da vicino il White Monday può vedere altri componenti software che potrebbero aiutare Apple con un dispositivo del genere. Ciò include un migliore controllo vocale e riconoscimento del testo non solo nelle foto, ma anche nei video futuri.

READ  t3n - Pionieri digitali | La rivista per il business digitale

© dpa-infocom, dpa: 220606-99-561549 / 6