Come impostare la nuova funzionalità di protezione del dispositivo rubato

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."

Gli iPhone di Apple sono sicuri e, come i dispositivi Android, non possono essere facilmente hackerati, a meno che un ladro non conosca il tuo passcode personale, che è lungo da quattro a sei cifre. Se si sa questo, non solo è possibile sbloccare l'iPhone, ma anche fare altri brutti scherzi, come cambiare la password dell'ID Apple e bloccare l'accesso all'effettivo proprietario.
Gli iPhone sono insicuri da anni, ma l’argomento è in gran parte sconosciuto. Ora Apple ha risposto con una nuova funzionalità di protezione dei dispositivi rubati, che fa parte di iOS 17.3.



iOS 17.3: questa è la “Protezione dei dispositivi rubati”

iOS 17.3 fornisce la “Protezione dei dispositivi rubati”. (Immagine: t3n)

Con la protezione dei dispositivi rubati come parte di iOS 17.3, l'accesso ad aree sensibili come la raccolta di password biometriche tramite scansione facciale 3D tramite Face ID o impronta digitale tramite Touch ID dovrebbe essere sempre verificato. La nuova funzionalità viene introdotta immediatamente dopo l'installazione dell'aggiornamento.

Se fai clic su questo passaggio per errore: puoi trovare la funzione nelle Impostazioni sotto “ID e codice viso”. Per accedervi è necessario inserire il codice del dispositivo. Ora puoi attivare la protezione del dispositivo rubato.

La funzionalità Protezione dispositivo rubato in iOS 17.3 ha un ritardo integrato. (Schermate: Apple/t3n)

Con la nuova funzione di sicurezza, Apple rimuove l'opzione di fallback che richiede l'inserimento di un PIN se l'autenticazione biometrica fallisce. D'ora in poi Apple non consentirà più l'accesso alle password su iPhone semplicemente inserendo il passcode.

Secondo Apple, gli utenti devono autenticarsi con Face o Touch ID prima di eseguire le seguenti azioni fuori casa:

  • Utilizza password o chiavi di accesso memorizzate nel portachiavi
  • Utilizza i metodi di pagamento memorizzati in Safari (riempimento automatico)
  • Disabilita la modalità smarrito
  • Elimina impostazioni e contenuti
  • Richiedi una nuova Apple Card (solo USA)
  • Visualizza il numero della tua Apple Card virtuale (solo USA)
  • Eseguire alcune azioni di Apple Cash e Risparmi in Wallet, come Apple Cash o trasferimenti di risparmi (solo Stati Uniti)
  • Configura un nuovo dispositivo con il tuo iPhone, ad esempio Quick Start

Apple include anche un ritardo di un'ora per le modifiche ai dati sensibili come l'ID Apple quando il tuo iPhone non si trova in luoghi familiari come casa o lavoro. Questa differenza di tempo non si applica in luoghi familiari. Trascorsa l'ora, dovrai confermare nuovamente la modifica della password dell'ID Apple utilizzando Face ID o un'altra scansione Touch ID.

Secondo Apple, con queste impostazioni bisogna attendere un'ora con la protezione attivata:

  • Cambia la password del tuo ID Apple
  • Esci dal tuo ID Apple
  • Modifica le impostazioni di sicurezza del tuo ID Apple, ad esempio aggiungendo o rimuovendo un dispositivo attendibile, una chiave di ripristino o un contatto di ripristino
  • Aggiungi o rimuovi Face ID o Touch ID
  • Cambia il passcode su iPhone
  • Cancella tutte le impostazioni
  • Disattiva Trovami
  • Disattiva la protezione del dispositivo rubato

La nuova funzionalità di sicurezza è legata alla funzionalità Luoghi importanti di iOS. Puoi trovarlo nelle Impostazioni di sistema nell'area “Privacy e sicurezza” sotto “Servizi di localizzazione” e poi “Servizi di sistema”. Se attivi questa funzione, che è quella predefinita, il tuo iPhone salverà le tue solite posizioni.



Forse non conosci ancora queste funzioni dell'iPhone

iPhone 14 e 14 Pro

Forse non conosci ancora queste funzioni dell'iPhone



A cosa possono ancora accedere i ladri nonostante la protezione del dispositivo rubato.

Sebbene la nuova protezione sia un'aggiunta importante e gradita, i ladri possono comunque accedere ad alcuni dati utilizzando il PIN. Come Lo riferisce il Wall Street JournalTuttavia, è ancora possibile sbloccare il tuo iPhone. C'è anche la possibilità di accedere a qualsiasi applicazione che non sia protetta da password o PIN aggiuntivo. Ciò vale anche per gli account che possono essere ripristinati tramite SMS o e-mail.

Apple Pay può ancora essere utilizzato anche con un passcode per effettuare pagamenti. Pertanto, è consigliabile non fornire il proprio passcode a estranei. Quando sei in pubblico, dovresti sbloccare il tuo iPhone utilizzando Touch ID o Face ID. Se ciò non è possibile, assicurati che nessuno ti guardi alle spalle mentre digiti il ​​passcode.



Come dovresti proteggere ulteriormente il tuo iPhone

Per una maggiore sicurezza sul tuo iPhone: utilizza un codice alfanumerico come PIN. (Schermate: Apple/t3n)

Dovresti anche utilizzare un codice alfanumerico difficile da indovinare e composto da una serie di lettere e numeri. Questo è molto più difficile da indovinare per un ladro di quanto lo sarebbe normalmente un codice a sei cifre. Puoi modificarlo ora: per farlo, vai su Impostazioni > Face ID e codice > Modifica codice > Codice alfanumerico personalizzato.

Quasi fatto!

Clicca sul link nell'e-mail di conferma per completare la registrazione.

Desideri maggiori informazioni sulla newsletter? Scopri di più adesso

Related articles

La leggenda dell’Italia Buffon arriva agli Europei: “Nel 2006 era così…”

{ "placeholderType": "BANNER"}La leggenda dell'Italia arriva a EM Non era però prevista una trasferta a Duisburg, dove 18...

La piccola centrale nucleare di Bill Gates è in costruzione

Terrapower, finanziato da Bill Gates, sta implementando il...

Scoperta della NASA sul Pianeta Rosso: un buco su Marte potrebbe garantire la sopravvivenza degli astronauti

Nella zona del vulcano spento Arsia Mons, parte del gruppo vulcanico Tharsis Montes su Marte, il Mars Exploration...