Maggio 19, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Centinaia di persone devono essere evacuate

Centinaia di persone devono essere evacuate
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Creato da:

Da: Romina Kunze

L’Italia sta soffrendo per la siccità e ora le tempeste stanno colpendo parti del paese con tutta la loro forza; E a volte con conseguenze disastrose. Il risultato sono inondazioni e frane.

BOLOGNA – Dopo settimane e mesi di siccità in gran parte dell’Europa meridionale, le forti piogge in Italia hanno portato ora a inondazioni a volte drammatiche. Nel nord Italia, laghi e fiumi hanno raggiunto minimi storici a causa della scarsità d’acqua; Il Lago di Garda, frequentato dai turisti, a volte ricorda un paesaggio lunare, come mostrano le immagini.

Secondo i rapporti, la regione ha recentemente ricevuto circa il 40% in meno di precipitazioni rispetto alla media storica. Nella regione Emilia-Romagna, vicino alla città di Bologna, nel nord Italia, le forti piogge hanno ora causato il caos: centinaia di persone hanno dovuto essere soccorse dalle loro case e migliaia sono state minacciate di evacuazione mercoledì (3 maggio).

Tempeste e alluvioni in Italia: frane hanno colpito anche la regione

I vigili del fuoco locali hanno riferito di ben 400 operazioni nei giorni scorsi, con l’esondazione di alcuni fiumi e l’allagamento di strade e parti di città. Per le operazioni sarebbero stati impiegati anche soldati dell’Esercito Italiano.

L’Emilia-Romagna intorno a Bologna è stata colpita da forti temporali e allagamenti. Le rive di alcuni fiumi sono state invase. © Imago

Particolarmente colpite sono state le zone intorno al capoluogo Bologna e alla città costiera di Ravenna, nel nord Italia. A Bologna molte strade sono state chiuse per allagamento e il servizio ferroviario è stato sospeso in molte località. Particolarmente pericoloso per le persone in questa regione: oltre alle alluvioni, si sono verificate numerose frane, alcune delle quali hanno interessato anche edifici residenziali.

In molti luoghi il clima è così estremo che sono state prese le prime misure: le autorità italiane e francesi hanno risposto all’attuale siccità con linee guida per la conservazione dell’acqua. (dpa/rku)