Giugno 28, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Carenza di acqua potabile: l’Italia dovrebbe evacuare il Lago Carta ora? -Panorama

– A causa dell’intensa ondata di caldo, l’acqua doveva essere già fornita in alcune parti d’Italia. Ora stanno valutando la possibilità di attingere al più grande serbatoio di acqua dolce del paese.

Il Lago Carta è il lago più grande d’Italia. Questa non è solo una destinazione di viaggio popolare per i tedeschi. Gli antichi romani ammiravano anche il clima temperato, le sue lussureggianti acque blu e il bellissimo paesaggio. Sullo sfondo dell’iconica commedia di Shakespeare Romeo e Giulietta Verona, si dice che Johann Wolfgang van Goethe abbia guardato con entusiasmo il Lago Carta e abbia detto: “Se solo i miei amici fossero stati vicino a me per un momento, vorrei che si fossero goduti la scena in di fronte a me.”

La peggiore ondata di caldo degli ultimi 70 anni

Anche per gli standard mediterranei l’ondata di caldo è attualmente intensa nella Valle del Bo, nel nord Italia. La lunghezza del fiume più lungo, l’omonimo fiume d’Italia, è oggi di tre metri inferiore alla media degli ultimi anni. Alcune regioni non ricevono una goccia di pioggia da diversi mesi ed è già stata dichiarata un’emergenza idrica in 125 comunità. Lì, la fornitura di acqua potabile deve essere interrotta di notte per garantire un approvvigionamento minimo di base durante il giorno.


I serbatoi forniscono acqua potabile

Anche gli effetti dell’agricoltura sono drammatici. Risaie, pomodori o mais – Molti campi richiedono un’irrigazione continua. Secondo l’Associazione Agricola Goldiretti, il 50 per cento dei terreni coltivati ​​in Val Bo è a rischio di estinzione a causa della catastrofica siccità. In molti villaggi, le autocisterne devono venire a fornire acqua potabile alle persone. L’estate è appena iniziata.

READ  Italia: Decine di arresti nell'operazione contro clan mafiosi

Polemica sull’acqua del Lago di Karta

Venerdì si terrà l’incontro di crisi regionale con il ministro dell’Agricoltura Stefano Pattuvanelli, Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità. Tra l’altro si parlerà della possibilità di irrigare la Valle del Bo dal Lago Carta, che è di 46 centimetri più corto rispetto allo scorso anno. “Penso che sia inevitabile che venga dichiarato lo stato di emergenza a causa della siccità”, ha detto l’agenzia di stampa italiana Pattuvanelli nel fine settimana. Ansa. Il segretario generale dei Comuni del Lago Carta, invece, come il sito svizzero, respinge la proposta. 20min.ch Segnalato. Questo sarebbe disastroso per il lago.

Incendi e aerei di sorveglianza: la Franconia è minacciata dalla siccità?