Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Campionati del mondo IAAF: “The Legend” offre – Curley vince l’oro nei 100 metri

Stato: 17/07/2022 07:44

Fred Curley è il nome del nuovo campione del mondo nei 100 metri. L’americano è salito nella sua posizione preferita a Eugene, scattando verso l’oro in 9,86 secondi. Il campione olimpico Marcel Jacobs si è infortunato prima delle semifinali.

In primo luogo, due jet set sono atterrati su Hayward Field a Eugene, e pochi minuti dopo i corridori americani hanno attraversato la pista e hanno reso perfetta la grande festa a stelle e strisce. Dietro al ragazzo d’oro Curley, la medaglia d’argento è andata a Marvin Brassey (9,88) in una gara serrata. Il bronzo è andato a Trayvon Bromell (9,88). Tre americani sul podio hanno affermato l’attuale superiorità dei ragazzi americani in volata.

Curley: “Sono così orgoglioso”

“The Legend”, come si definisce Curley, voleva il titolo dopo aver “solo” vinto una medaglia d’argento alle Olimpiadi dell’anno scorso. “Abbiamo detto che volevamo riportare indietro questa casa e l’abbiamo fatto”, ha detto il 27enne. “Sono così orgoglioso”. Tuttavia, il record mondiale di 9,58 secondi stabilito da Usain Bolt nel 2009 è rimasto ben al di là della portata di Curley.

Per la terza volta nella storia del motomondiale, una nazione è riuscita a “spazzare” – e per la terza volta gli Stati Uniti ci sono riusciti: alla prima nel 1983 e nel 1991 a Tokyo, il grande Carl Lewis ha portato la tripla vittoria del campionato. americani. Gli americani, rappresentati da quattro corridori nell’ultimo campo da otto corridori, potrebbero fare i conti con il fatto che il campione in carica Christian Coleman era solo sesto. Il campione olimpico italiano Marcel Jacobs si era già ritirato prima delle semifinali a causa di un infortunio muscolare all’anca.

“Volevamo tutti l’oro”, ha detto Brummel. “Sono così felice di averlo ottenuto tutto insieme a casa in Oregon”. I Mondiali di atletica leggera si svolgono per la prima volta negli Stati Uniti.

Per Kerley, questo è il suo primo campionato del mondo come attore protagonista su un palcoscenico di sprint davvero grande. Nel 2017 e nel 2019 era ancora lì sui 400 metri, finendo settimo e terzo. Solo dopo l’infortunio, il 27enne si è concentrato sui 100 e 200 dall’anno scorso.Con l’aggiunta della staffetta, Curley potrebbe incoronarsi re di questa Coppa del Mondo e continuare a scrivere una storia di vita che gli americani amano.

“Penso che realizzerò grandi cose”.

Il credente Christian Texas una volta ha detto: “Devi avere fede per arrivare in cima. Devi credere che vincerai. Devi credere che otterrai grandi cose – e credo che otterrò grandi cose”. 100 metri di finale. Da bambino, Curley ei suoi quattro fratelli sono stati adottati da sua zia Virginia, ha cresciuto 13 figli con loro e non tutti sono stati sempre nutriti. Da adolescente, Kerley è quasi finito in prigione. È entrato al college attraverso lo sport. Ora doveva praticamente prendersi cura di lei.

READ  Dichiarazione speciale controversa: l'Australia rifiuta l'ingresso a Djokovic