Novembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Calore: perché insetti e insetti traggono vantaggio dalle notti calde

“Come entomologo solo tu sei abbastanza pazzo da aspettarti una pericolosa ondata di caldo perché puoi trarre qualcosa di positivo da essa”, Ha scritto Il ricercatore sugli insetti Thomas Hörren, 32 anni, ha confezionato trappole, una rete e una lampada per sfruttare la situazione speciale. perché?

Globalismo: Dove sei andato a raccogliere coleotteri e guardarli?

Thomas Horen: Sono a sud di Karlsruhe in un complesso forestale più grande.

Globalismo: E perché con questo caldo?

Ascolta: Molti insetti evitano il caldo in estate e non sono attivi durante il giorno. Poi si radunano nelle ore serali e nella notte. Più alta è la temperatura, più a lungo sciamerà. La temperatura è un fattore limitante: se la temperatura scende, ad esempio, a 16 gradi e c’è rugiada, allora non volerà più nulla. Nelle notti tropicali con aria più calda, organismi molto piccoli possono volare.

Leggi anche

Globalismo: Questo vale per tutti i tipi?

Ascolta: In queste notti si trovano principalmente specie di coleotteri che vivono in piccoli specchi d’acqua stagnanti. Hanno bisogno di questi voli per trovare nuova acqua. Soprattutto in estate c’è il rischio di disidratazione.

Globalismo: Qual è la causa dell’affollamento?

Ascolta: In molte specie, questi sono puri voli di accoppiamento. Alcune specie aspettano persino le calde giornate estive prima di potersi riunire. Molti coleotteri migrano attivamente, a volte centinaia di chilometri, aprendo nuovi habitat. Soprattutto a temperature così elevate si trovano specie assolutamente non adatte all’habitat. Devono aver percorso decine di chilometri in una notte.

Beetle ricercatore Thomas Hörren Il sistema di illuminazione è alimentato da una batteria da 12 volt ed è costituito da un elemento luminoso con diversi spettri di luce nella gamma UV e un tessuto esterno osservabile per l'atterraggio degli insetti.

Il faro di Thomas Horn si accende poco prima dell’alba

Fonte: Thomas Hörren

Globalismo: Come funziona con la luce?

Ascolta: Il sistema di illuminazione è alimentato da una batteria da 12 volt e utilizza spettri luminosi nella gamma degli ultravioletti. Da un lato, ci sono trappole luminose attive. I coleotteri volano sul vetro della finestra dietro il quale risplende la luce UV. Cadono e finiscono in un campione. Questo può essere utilizzato anche per quantificare, conservare in alcol e valutare in laboratorio. D’altra parte, utilizziamo il “faro”, che è una struttura a griglia con una lampada al centro. Gli animali atterrano sulla rete e possono essere osservati. Hai una varietà di insetti colorati nella luce, che sono attivi in ​​modo molto diverso.

Globalismo: cosa hai trovato?

Ascolta: Se si svolgesse una serata luminosa con un tale caldo, si potrebbero rilevare circa 300 specie di coleotteri. Questo è molto. Ottieni informazioni su una serata che raramente funziona con altri metodi. Sono apparse specie di coleotteri che vivono nel sottosuolo e si sviluppano su funghi come il tartufo. Ad esempio, lo scarabeo stercorario cornuto (Bolboceras armiere) o scarabei da tartufo del genere Lloyd’s. Volano molto brevemente per riprodursi e raramente si trovano in altri modi.

Leggi anche

La protezione contro zanzare e zecche sta diventando sempre più importante

Globalismo: Ci sono limiti di temperatura a cui si fermano gli sciami?

Ascolta: non abbiamo. I giorni a 40°C e le notti a 30°C sono eccezioni, anche nel sud-ovest più caldo della Germania, anche negli ultimi decenni. Quindi non si può dire molto. Notiamo solo questo effetto crescente delle folle.

Globalismo: Cosa cambia con l’aumento del riscaldamento?

Ascolta: Alcuni habitat soffrono molto il caldo e le condizioni estreme. Piccoli corpi idrici temporanei contengono molta meno acqua o non ne contengono affatto per diversi anni. Anche acqua alluvionale. La specie ha meno habitat dove possono riprodursi. Nel caso delle torbiere, ora è noto che sono più vulnerabili ai cambiamenti climatici. Gli insetti alpini hanno anche un problema quando si trovano in aree ghiacciate e hanno bisogno di umidità e neve stagionale. Queste specie stanno attualmente migrando verso l’alto.

Informazioni sull'immagine dello scarabeo Thomas Hörren Beetle: Il tonchio del legno dal naso piatto (Gasterocercus depressirostris) si sviluppa nel bosco di querce morte o morte.  È uno dei coleotteri deadwood che a volte viene rilevato dalla luce.  Negli ultimi anni, questo si è diffuso

Il punteruolo del legno dal naso piatto (Gasterocercus depressirostris) è un coleottero del legno morto che a volte viene rilevato dalla luce.

Fonte: Thomas Hörren

Globalismo: E la maggioranza?

Ascolta: Con la maggior parte delle specie di insetti abbiamo una tendenza: più sono caldi, più sono interessanti. Gli insetti di piena terra dipendono da un certo numero di ore di sole. tu ne trai vantaggio. Abbiamo anche una divisione nord-sud e ci sono molte meno specie nello Schleswig-Holstein che nel Baden-Württemberg. E in molte aree, il cambiamento sta avvenendo.

Globalismo: Ci sono specie provenienti dal sud?

Ascolta: sì. D’altra parte, le specie migrano dalla regione mediterranea. La regione più calda è Kaiserstuhl, dove quasi ogni anno compare una specie prima non trovata in Germania, come lo scarabeo fragola del Sud e Centro America (Stelidota geminata). La specie meridionale continua a migrare verso nord, dove il calore si disperde, lungo la pianura del Reno e nelle principali città fluviali. Questo è aumentato in modo significativo a causa degli anni caldi.

Leggi anche

I parassiti e gli insetti utili sono ugualmente colpiti dai pesticidi convenzionali

Globalismo: Quando esci a mezzanotte, come ti senti?

Ascolta: Sono un po ‘stanco. Le notti calde non sono facili da pianificare in anticipo, interferiscono con il lavoro regolare. Lo trovo ancora molto eccitante. Passo la maggior parte della giornata al freddo in ufficio. Ieri è durato fino alle tre del mattino, quindi dormo più a lungo al mattino.

Globalismo: E le punture di zanzara?

Ascolta: Uso una varietà di spray per la protezione a breve termine dalle zanzare, poiché vengo morsi molto e reagisco in modo aggressivo. Ma questo è solo un piccolo aiuto, in notti come queste, sono davvero spaventato dalle zanzare. Ma questo ne fa parte.

per qualcuno

Tommaso Horen, 32, è un entomologo e patologo del colon. È membro della Società Entomologica di Krefeld. Lì è stato coautore di uno studio a lungo termine sugli insetti nel 2017, che ha suscitato molto scalpore in tutto il mondo. come tale morto Segnala il suo lavoro.

READ  Segni di infiammazione evidenti precocemente, anche senza sintomi di demenza - La pratica della guarigione