Luglio 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bitcoin sotto i 18.000$: l’industria delle criptovalute è in una spirale discendente

Bitcoin sotto $ 18.000
Il settore delle criptovalute è in una spirale discendente

Il bitcoin è ancora in rapido declino e sta portando con sé altre criptovalute. Le cose si stanno anche restringendo per le aziende che realizzano profitti nel settore delle criptovalute. Il problema è che, a differenza delle banche, non ci sono obblighi di informativa.

La criptovaluta Bitcoin ha esteso il suo recente calo sabato, scendendo al di sotto del livello chiave di $ 20.000. A volte la criptovaluta più antica e popolare costa solo $ 17.649, il 14% in meno rispetto a venerdì e il suo prezzo più basso in 18 mesi.

Bitcoin 18.490,35

A novembre, il costo del bitcoin è quadruplicato a circa $ 68.000 e il suo valore è sceso di oltre il 60% dall’inizio dell’anno. La criptovaluta Ethereum ha perso il 73% in questo periodo. Secondo il servizio di settore CoinMarketCap.com, la capitalizzazione di mercato combinata di tutte le quasi 20.000 criptovalute è recentemente scesa al di sotto del valore di $ 1 trilione.

“La violazione di $ 20.000 mostra che la fiducia nel settore delle criptovalute è crollata”, ha affermato sabato l’analista di mercato Edward Moya di The Americas OANDA. “Esiste un numero molto elevato di criptovalute e scambi di criptovalute che sono sottoposti a un’enorme pressione finanziaria a causa del costo del prestito”, ha affermato, riferendosi agli alti tassi di interesse, riferendosi agli alti tassi di interesse. Molti piccoli investitori che hanno investito i loro soldi in criptovaluta ora sentiranno la paura costante.

Il calo dei prezzi è stato accompagnato da significative perdite sui mercati azionari globali a causa dei timori di una recessione. Jochen Stanzel, capo analista di mercato di CMC Markets, ha notato una generale svendita nei mercati rischiosi solo pochi giorni fa. Se il prezzo del bitcoin non sale a poco meno di 33.000 dollari a fine mese, c’è il rischio di un altro crollo a quota 10.000 dal punto di vista tecnico.

Migliaia di persone affrontano la segregazione

Nel mercato delle criptovalute, gli investitori sono stati recentemente preoccupati per le difficoltà che sta affrontando Celsius Networks, una società che fornisce prestiti in criptovaluta. Celsius ha affermato che sospenderà prelievi e trasferimenti tra conti per stabilizzare la liquidità e le operazioni. L’azienda presta denaro digitale, fornisce prestiti garantiti da criptovaluta e offre prodotti di risparmio ai clienti che investono le loro criptovalute con l’azienda. Sul suo sito Web, la società annuncia rendimenti annuali fino al 17%.

Il mercato teme che altre aziende del settore sprofondano nel baratro. Uno dei problemi è che aziende come Celsius operano in una zona grigia, ha spiegato Matthew Neiman dello studio legale CMS. A differenza delle banche convenzionali, non sono soggette ad alcuna chiara regolamentazione con corrispondenti obblighi di informativa. Diverse aziende del settore hanno annunciato che migliaia di dipendenti saranno licenziati. In questo contesto, gli investitori hanno recentemente disinvestito dalle azioni nel settore delle criptovalute e dalle società che si occupano della tecnologia blockchain su cui si basano le criptovalute.

READ  Cliente DHL in attesa di un pacco urgente, quindi minaccia di intentare una causa