Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aumento degli affitti per i pensionati: uno scienziato difende la sua idea

Aumento degli affitti per i pensionati: uno scienziato difende la sua idea
  1. Pagina iniziale
  2. un lavoro

creatura:

da: Amy Walker

Il mondo è attualmente un approccio controverso. (immagine dell’icona) © Sebastian Kahnert / dpa-Zentralbild / dpa

Uno scienziato di Ratisbona propone di aumentare i vecchi affitti per convincere soprattutto i pensionati a trasferirsi in appartamenti più piccoli. Ciò ha causato un putiferio, ma ha difeso la sua idea.

BERLINO – La prima volta che Stephen Sebastian ha sollevato la proposta, non è stata ben accolta. Nonostante le critiche e il forte rifiuto dell’idea negli ambienti politici, rimane fedele: per combattere la carenza di alloggi, ci deve essere un cambiamento nel sistema, dice in un’intervista al quotidiano britannico The Guardian. mondo. Chi vive in appartamenti troppo grandi dovrebbe essere “motivato” a trasferirsi in appartamenti più piccoli per fare spazio alle famiglie in cerca di un alloggio. lo stimolo? Aumento affitti per appartamenti con vecchi contratti.

Economista: lo stato dovrebbe smettere di proteggere gli affitti bassi

Stephen Sebastian è professore di economia all’Università di Ratisbona e consigliere del governo federale. Dice che la Germania non ha praticamente alcuna carenza di alloggi, c’è abbastanza spazio per vivere per tutti. È solo una distribuzione sbagliata.

Ma il problema non è che gli anziani vogliano necessariamente vivere nei loro grandi appartamenti. Invece, si sentono obbligati a rimanere lì perché gli affitti nella zona sono aumentati così tanto che un appartamento più piccolo sarebbe più costoso. Molti pensionati semplicemente non possono permetterselo. Quindi alloggiano in appartamenti molto grandi, mentre le giovani famiglie non riescono a trovare un appartamento adatto.

Steven Sebastian vorrebbe cambiare qualcosa al riguardo: secondo lui, i vecchi affitti non dovrebbero rimanere così bassi. Chi ha i soldi per stare in un appartamento grande dovrebbe continuare a poterlo fare. Ma pensa anche che debba costare qualcosa. “Non può essere che lo Stato protegga da decenni persone che pagano affitti bassi, indipendentemente dal fatto che ne abbiano bisogno o meno. Altri non riescono mai a trovare un appartamento a prezzi accessibili”, afferma l’economista mondiale. piuttosto che sovvenzionare inquilini a basso canone di locazione”.

L’Associazione Inquilini propone: ancorare legalmente lo scambio di appartamenti

Infatti, è stato più volte osservato in Germania che soprattutto le famiglie con bambini vivono in appartamenti angusti, mentre molti pensionati sono alloggiati in appartamenti troppo spaziosi. A gennaio, l’Institute for German Economics (IW) di Colonia ha stabilito in uno studio che circa il sei percento delle famiglie nelle grandi città vive in spazi troppo angusti, mentre un altro 6 percento vive in appartamenti troppo grandi. Nelle famiglie di età superiore ai 70 anni, il 9 per cento viveva in modo molto ospitale. Quindi IW ha anche concluso che uno scambio di appartamento potrebbe porre rimedio alla situazione.

Ci sono anche altre voci che generalmente concordano con la proposta del professore di Ratisbona. Ma c’è chi ha altre idee su come organizzare la ridistribuzione degli appartamenti. Matthias Gunter del Pestel Institute, ad esempio, suggerisce che le persone che vivono in appartamenti più grandi dovrebbero pagare più tasse.

L’Associazione tedesca degli inquilini si oppone a qualsiasi tipo di aumento dell’affitto, ma vede anche un potenziale negli scambi di casa. L’Associazione degli inquilini suggerisce quindi che gli scambi di appartamenti siano legalmente ben stabiliti in modo che chiunque voglia trasferirsi in un appartamento più piccolo abbia il diritto di farlo – e per lo stesso affitto che stanno già pagando. La borsa può essere finanziata con fondi pubblici, quindi l’idea.

I politici fanno affidamento sulla costruzione di alloggi, cosa che attualmente non avviene

È altamente discutibile se l’idea degli studiosi di Regensburg sarà mai attuata politicamente. Perché la proposta non è stata ben accolta in nessun partito – dopo tutto, i politici sanno quanto sarebbe sgradita. Ma non ci sono idee rivoluzionarie in politica su come risolvere la carenza di alloggi in Germania. L’attenzione è invece sempre rivolta all’edilizia abitativa, che attualmente sta attraversando una profonda crisi.

In occasione dell’Housebuilding Day di quest’anno a Berlino, esperti di tutti i ceti industriali hanno avvertito di una completa battuta d’arresto nell’edilizia a meno che qualcosa di politico non cambi rapidamente. I costi e gli ostacoli ora sono così alti che un nuovo edificio non è più fattibile, a meno che non si costruisca per affittarlo in seguito a tariffe esorbitanti.