Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Associazione medica ufficiale: i numeri di Corona sono due o tre volte superiori ai numeri ufficiali

Germania pandemia

L’incidenza della corona in Germania è tre volte, secondo l’Associazione dei medici

“Quando arriverà il vaccino Omicron sarà settembre o ottobre”.

Nell’intervista al WELT, il professor Klaus Storr, virologo ed epidemiologo, parla dell’attuale situazione di Corona. Dice quale vaccinazione è attualmente raccomandata e spiega i dettagli sul vaccino Omicron.

L’Associazione medica tedesca afferma che il numero di persone infette dal virus Corona è due o tre volte quello indicato dalle statistiche ufficiali. Si può presumere un gran numero di casi non denunciati.

DottSecondo il Medical Syndicate, i dati ufficiali per Corona in Germania mostrano solo una parte dei casi effettivi di infezione. Il capo dell’Associazione federale dei medici del servizio sanitario pubblico (BVÖDG), Johannes Nessen, ha dichiarato sabato ai giornali tedeschi di stimare che il numero di casi di coronavirus non denunciati sia quasi due o tre volte superiore. I medici di base hanno chiesto per la quarta volta la vaccinazione dei gruppi a rischio.

Il numero ufficiale di casi di corona è risultato da test PCR positivi riportati meno i deceduti. In ogni caso, “le persone sono sempre più sottoposte a test antigenici e non stanno più facendo il test PCR”, ha spiegato Nissen, ufficiale medico ufficiale. “Questo porta a una registrazione incompleta dell’infezione”. Il monitoraggio della corona delle acque reflue e gli studi sugli anticorpi delle donazioni di sangue danno indicazioni di questa sottoregistrazione.

Il presidente federale dell’Associazione tedesca dei medici generici, Ulrich Wegeldt, ha sottolineato che “solo alcuni di coloro che hanno un test rapido positivo fanno anche un test PCR per conferma”. Ha detto ai giornali solo per questo motivo, si può presumere un gran numero di casi non denunciati.

Leggi anche

Secondo il rapporto, il Robert Koch Institute (RKI) ha registrato solo 890.000 test PCR nella settimana che inizia il 18 luglio. Nelle ore di punta di gennaio e marzo di quest’anno, ci sono stati circa 2,5 milioni di test a settimana. Attualmente RKI registra decine di migliaia di infezioni da corona ogni giorno. L’incidenza di sette giorni è superiore a 400.

Primario medico di famiglia: i giovani con malattie preesistenti possono essere più a rischio dei settantenni

Nel frattempo, i medici di base stanno promuovendo la quarta vaccinazione contro il corona secondo la raccomandazione del Comitato permanente per l’immunizzazione (Stiko). Consiglia alle persone di età superiore ai 70 anni, alle persone con malattie preesistenti e al personale infermieristico di sottoporsi alla seconda vaccinazione di richiamo. Di questi, “pochissimi” hanno deciso di sottoporsi alla quarta vaccinazione, ha affermato il presidente della Rheinische Post.

Il medico ha aggiunto che la situazione individuale di ogni paziente dovrebbe essere sempre presa in considerazione. “Naturalmente, se qualcuno compie 69 o 70 anni non sarà la domanda più importante, perché nessuna chiave viene cambiata al suo 70esimo compleanno”. Un paziente più giovane con malattie preesistenti può essere più a rischio di un 70enne che è “nelle migliori condizioni”.

Leggi anche

WON kombo archive johannes wiedemann - 17 giugno 2022, Berlino: Karl Lauterbach (SPD), Ministro federale della salute, parla in una conferenza stampa sulla situazione estiva del coronavirus alla conferenza stampa federale.  (a dpa:

Tuttavia, il segretario generale della Società tedesca di immunologia, Carsten Watzl, ha consigliato di attendere i vaccini adattati alle nuove varianti di Corona. “Dato che i vaccini modificati arriveranno il mese prossimo, ora puoi aspettare se non hai ancora fatto la quarta vaccinazione”, ha detto ai giornali del Funk Media Group. “Perché se ora sei vaccinato per la quarta volta con le vaccinazioni precedenti, dovresti aspettare almeno dai tre ai sei mesi prima della vaccinazione successiva”.

Il ministro federale della sanità Karl Lauterbach (SPD) ha annunciato alla fine di luglio che i vaccini adattati sarebbero stati disponibili a settembre. Ciò ridurrebbe “significativamente” il rischio di infezione da corona.

READ  Nessun aumento del rischio di ictus dal vaccino COVID-19 - ZWP Online - Portale di notizie per l'industria dentale