Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ansia per il 2023: Alleggerire la crisi energetica: perché il prezzo del gas torna a scendere vertiginosamente News

Significativo calo dei prezzi del gas all’ingrosso
• Impianti completi di stoccaggio del gas in Europa
• La capacità di scarico di GNL della Spagna ha raggiunto il suo massimo

Pubblicità

Fai trading di petrolio, oro e tutte le materie prime con leva (fino a 30) (a partire da 100€)

Approfitta delle fluttuazioni del prezzo del petrolio, dell’oro e di altre materie prime con una leva interessante e spread ridotti! Con soli 100 euro puoi iniziare a fare trading e utilizzare la leva ad esempio beneficiare dell’impatto del capitale 3000 euro.

Plus500: Si prega di notare Suggerimenti5 per questo annuncio.

Notizie positive per l’Europa: ad ottobre il prezzo del gas sulla borsa del gas TTF è sceso sotto la soglia dei 100 euro per megawattora (MWh), dopo aver superato a volte i 300 euro ad agosto. Il ministro dell’Industria ceco Josef Sekila ha spiegato che l’arma energetica viene ora utilizzata contro il presidente russo Vladimir Putin Giudica tu stesso. Ma quali sono le ragioni di questo sviluppo positivo?

Stoccaggio gas completo

Il ministro federale dell’Economia Robert Habeck attribuisce i prezzi più bassi, tra le altre cose, alle strutture di stoccaggio piene e ai chiari segnali dei politici per ulteriori azioni. Fortunatamente, il 13 ottobre, la Germania ha raggiunto l’obiettivo di avere il 95% di serbatoi di stoccaggio del gas entro il 1° novembre. Questo sviluppo è preferito a causa delle temperature precedentemente moderate, che consentono un riscaldamento economico. Di conseguenza, il consumo di gas naturale è inferiore a quello del 2021 e la Germania può immagazzinare più forniture di quante ne consumi. Anche in Europa i serbatoi di stoccaggio del gas sono quasi pieni all’inizio del periodo di riscaldamento. Inoltre, il cancelliere Olaf Schultz ha approfittato del suo potere guida e ha deciso che tre centrali nucleari in Germania avrebbero continuato a funzionare fino ad aprile 2023: più elettricità ha abbassato il prezzo.

READ  Violazione del contratto?: le azioni di Tesla perdono prematuramente: JPMorgan fa causa a Tesla - Musk vende un altro blocco di azioni | newsletter

Ma nonostante lo stoccaggio completo del gas, l’Agenzia Federale di Rete mette in guardia dall’eccessiva euforia e non vuole escludere un peggioramento della situazione. Secondo i rapporti di NTV, citando le autorità, le forniture di gas tedesche in inverno non possono provenire esclusivamente dagli impianti di stoccaggio perché le quantità immagazzinate sono insufficienti per questo. “Abbiamo sempre bisogno di continue importazioni aggiuntive di gas. Gran parte di queste quantità proviene attualmente dal GNL”, ha affermato l’agenzia di rete. Se tutto il consumo di gas è coperto esclusivamente dalle scorte correnti, le scorte dureranno solo circa 72 giorni con un consumo simile a quello degli anni precedenti.

Aumentare la fornitura di gas naturale liquefatto

Nel frattempo, l’economista danese Andreas Steno non condivide l’opinione di Habeck sul motivo dell’attuale andamento dei prezzi. Ritiene che il recente calo dei prezzi sia inferiore agli attuali livelli di riempimento rispetto alle decine di petroliere provenienti dall’estero che sono legate a dighe davanti ai porti spagnoli e sono in attesa di scaricare il carico. Poiché attualmente stanno arrivando più autocisterne di GNL di quante ne possano scaricare nelle affollate stazioni di atterraggio di oggi. Pertanto, poiché gli operatori di GNL cercano di ottenere più spazio per il GNL in attesa in mare aperto, il prezzo del GNL diminuirà drasticamente. Finanzmarktwelt cita l’esperto dicendo: “Se i commercianti vedono che ci sono così tanti prodotti in offerta che a volte l’acquirente non può acquistarli tutti, significa che c’è un eccesso di offerta e il prezzo del gas può scendere”.

Andrew Lipow sottolinea anche le conseguenze dei problemi di capacità europea: “L’ondata di navi cisterna GNL sta superando la capacità degli impianti di rigassificazione in Europa di scaricare in modo tempestivo”, ha affermato CNBC, presidente di Lipow Oil Associates. L’arretrato nei porti spagnoli sta ora ritardando il ritorno delle navi negli Stati Uniti per portare lì il prossimo carico. Di conseguenza, le azioni di gas naturale sono ora più alte di quanto si aspettassero i partecipanti al mercato, ha spiegato Lipow.

Secondo Spiegel, l’operatore spagnolo della rete del gas Enagas ha già annunciato che potrebbe dover ridurre i carichi di GNL a causa dell’eccesso di capacità. Diversi esperti hanno anche avvertito che le navi in ​​attesa potrebbero cercare porti alternativi al di fuori dell’Europa per scaricare il loro carico se l’arretrato non si esaurisce presto.

Avviso per il 2023

Anche se, secondo Andreas Steno, il prossimo inverno sembra certo, vede le forniture per il 2023 molto meno sicure. Dopotutto, la Russia ha consegnato gas all’Europa fino alla fine di agosto, ma è probabile che il prossimo anno ci sarà una carenza di gas russo per riempire gli impianti di stoccaggio del gas. Inoltre, da dicembre entreranno in vigore le sanzioni dell’UE sul petrolio russo. L’esperto teme che ci possano essere nuovi disordini nel 2023. Quindi consumatori e industria devono ancora risparmiare sul gas.

redazione finanzen.net

Prodotti gru selezionati su Enagas SACon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente la leva richiesta e ti mostreremo i prodotti aperti appropriati su Enagas SA

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Fonti immagine: Robert Neumann / 123RF, CCat82 / Shutterstock.com