Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Amici della polizia di New York” non lo arresteranno

“Amici della polizia di New York” non lo arresteranno
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Sandra Catt e Danielle Dillman

Donald Trump non crede più al suo arresto. Tuttavia, i suoi sostenitori stanno già pianificando una resistenza armata.

Aggiornamento, 14:36: Sembra che la squadra del presidente Donald Trump, che è stata respinta, voglia utilizzare le voci di un imminente atto d’accusa contro il 76enne in diversi casi per i propri scopi politici. La chiamata di Trump questo fine settimana non solo ha assicurato che i fan radicali dell’ex presidente fossero ancora una volta pronti a combattere contro la presunta ingiustizia. Porta anche a maggiori disaccordi nel già diviso Partito Repubblicano.

I soci di Trump hanno fatto pressioni su DeSantis

Secondo un rapporto pubblicato da Il New York Times Da domenica ha già fatto diversi tentativi per coinvolgere nella questione il rivale di Trump Ron DeSantis. E il governatore della Florida, che potrebbe anche volersi candidare alla prossima presidenza repubblicana, deve opporsi alle accuse delle autorità di New York, più volte sollecitate a gran voce.

Il team Trump sta usando voci di impeachment per indebolire un avversario? (Foto d’archivio) © Brendan Smialowski / AFP

Arresto imminente di Donald Trump: nessun pericolo dagli ‘Amici del NYPD’

Aggiornamento, 11:30: Alla fine della settimana, Donald Trump era ancora abbastanza sicuro che martedì sarebbe dovuto andare in prigione. Ora l’ex presidente colpisce una nota diversa. Trump ha scritto (di nuovo in maiuscolo) sulla sua piattaforma di social media che non poteva immaginare che il NYPD lo arrestasse davvero perché era una delle sue sostenitrici. Riesci a immaginare il grande dipartimento di polizia di New York City […] Il suo più grande sostenitore e amico […] Trump ha detto.

Tuttavia, i suoi seguaci si preparano a resistere. I sostenitori di Trump che vogliono formare un circolo di “patrioti” armati attorno alla residenza di Trump a Mar-a-Lago si stanno organizzando sulla piattaforma online Reddit. Quando gli è stato chiesto cosa avrebbero fatto se la polizia avesse usato gli elicotteri, un sostenitore di Trump ha risposto che gli avrebbero semplicemente sparato.

La presidenza dal carcere: Donald Trump può ancora candidarsi

Aggiornamento da domenica 20 marzo 09:06: Il famoso mentore e avvocato di Trump Alan Dershowitz ritiene che sia molto probabile che Donald Trump venga presto incriminato. “A New York, puoi fare causa per un panino al prosciutto”, ha detto Dershowitz alla stazione televisiva di estrema destra. Max News. Tuttavia, intentare una causa non significa che Trump debba seppellire le sue speranze di candidarsi come repubblicano nel 2024. “Trump può candidarsi anche se viene incriminato”, ha detto Dershowitz. “Può persino diventare capo dalla prigione.”

Le accuse contro Donald Trump: le prove si accumulano

Aggiornamento da sabato 19 marzo alle 11:53: Crescono i segnali di un imminente impeachment contro Trump. L’indagine, guidata dal procuratore generale Alvin Bragg, un democratico, si concentra su un pagamento silenzioso del 2016 da parte dell’allora procuratore speciale di Trump Michael Cohen all’attrice pornografica Stormy Daniels nel 2016.

John Coffey, professore di giurisprudenza della Columbia University, ha detto ad AFP che il pagamento stesso era legale. D’altra parte, falsificare documenti commerciali di una società è illegale. La Trump Organization ha dichiarato il rimborso del denaro del silenzio a Cohen come spese legali – un affare fasullo, ha detto.

Il professore di diritto valuta le accuse contro Trump: reato amministrativo o reato penale?

Covey ha affermato che se le accuse fossero correlate solo al pagamento a Daniels, ciò potrebbe essere considerato un reato minore. Tuttavia, se i pubblici ministeri riescono a convincere la giuria che il falso è stato fatto per nascondere un altro reato – l’occultamento di una donazione elettorale – potrebbe essere considerato un crimine, punibile fino a quattro anni di carcere.

Trump annuncia il suo arresto: dalla Russia ora arrivano appelli alla rivolta

Aggiornamento da sabato 18 marzo alle 20:50: Dopo che Donald Trump ha annunciato una possibile incriminazione, anche l’ex presidente russo Dmitry Medvedev ha parlato su Telegram e ha invitato i fan del deposto presidente Usa a ribellarsi. Il politico russo, che ha recentemente parlato del suo cieco sostegno al suo predecessore e successore, Vladimir Putin, ha supplicato che debbano – come aveva precedentemente chiesto lo stesso Donald Trump – “riprendersi il Paese” e “mettersi in battaglia”.

Secondo un rapporto di un’agenzia di stampa tedesca, la trascrizione di Medvedev si riferisce anche al mandato di arresto emesso dalla Corte penale internazionale contro Vladimir Putin, il presidente della Russia, che è stato annunciato venerdì. “Gli idioti in Europa vogliono arrestare uno sconosciuto, e il 21 marzo in America la loro persona sarà arrestata”, ha scritto Medvedev.

“Riprendetevi il nostro Paese!”: Trump annuncia il suo arresto tra pochi giorni

Primo rapporto sabato 18 marzo alle 14:05: Washington, DC – Donald Trump ha annunciato il suo arresto su Truth Social. L’ex presidente degli Stati Uniti ha detto che sarebbe stato arrestato “martedì” dall’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan. In una lettera composta solo da lettere maiuscole, Trump ha invitato i suoi sostenitori a protestare contro l’arresto.

Dopo l’arrabbiata spazzata della “sinistra radicale” per “aver rubato le elezioni” e “rinchiudere i patrioti come animali”, Donald Trump ha scritto: “Di gran lunga il principale candidato repubblicano ed ex presidente degli Stati Uniti d’America sarà il prossimo martedì e ha esortato i suoi fan a protestare “per riprendersi la nostra nazione!”

Donald Trump annuncia il suo arresto e cita “divulgazioni illegali”

Nella sua lettera, Donald Trump ha fatto riferimento a “divulgazioni illegali”. Secondo il canale di notizie americano Fox News L’accusa ha già in programma di incontrare le forze dell’ordine la prossima settimana “per discutere la logistica della prossima settimana, il che significa che si aspettano un atto d’accusa la prossima settimana”. Il presentatore cita fonti della Procura.

Le accuse contro Donald Trump si riferiscono all’indagine lunga anni contro l’ex presidente sulle accuse di pagamenti di denaro segreto all’attrice sexy Stormy Daniels. L’ex avvocato di Trump, Michael Cohen, ha inviato a Daniels $ 130.000 durante la campagna presidenziale del 2016 per impedirle di discutere della sua relazione con l’allora candidato repubblicano. Trump, a sua volta, si dice che abbia pagato i soldi a Cohen a rate, ma potrebbe aver violato le leggi sul finanziamento della campagna elettorale.

Parla il portavoce di Donald Trump

Stephen Cheung, portavoce di Donald Trump, ha descritto l’indagine Fox News come una “caccia alle streghe”. Il procuratore distrettuale di Manhattan fa parte dei “Radical Democrats” e come tale sta portando avanti la propria agenda contro l’ex presidente. (cancella)