Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Alexei Navalny: Putin conferma i suoi piani per sostituire il defunto critico del Cremlino

Alexei Navalny: Putin conferma i suoi piani per sostituire il defunto critico del Cremlino
al di fuori Critico del Cremlino deceduto

Putin conferma i suoi piani per sostituire Navalny

Putin conferma i suoi piani per sostituire Navalny Putin conferma i suoi piani per sostituire Navalny

Alexei Navalny è morto in un campo di concentramento russo a metà febbraio

Fonte: Agenzia di stampa tedesca/Alexander Zemljanichenko

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Il presidente russo Vladimir Putin ha descritto la morte del leader dell'opposizione Alexei Navalny come un “triste evento”. Ha spiegato che era stato pianificato uno scambio, a condizione che Navalny lasciasse la Russia. Per la prima volta dopo anni, chiamò pubblicamente il suo avversario per nome.

DottDomenica il presidente russo Vladimir Putin ha confermato ufficialmente per la prima volta la necessità di sostituire il defunto critico del Cremlino Alexei Navalny. Pochi giorni prima della morte di Navalny, alcuni suoi colleghi gli hanno detto che c'era l'idea di scambiare Navalny con alcune persone nelle carceri dei paesi occidentali. “Ho detto: ‘Sono d’accordo’”, ha detto Putin, ma ha stabilito che il politico dell’opposizione lasci la Russia e non ritorni.

“Per quanto riguarda il signor Navalny. Sì, è morto. “Questo è un evento triste”, ha detto Putin in una conferenza stampa a Mosca dopo aver vinto le elezioni presidenziali. Putin ha chiamato pubblicamente il suo avversario per nome per la prima volta dopo anni. “Purtroppo è successo”, ha continuato Putin riguardo alla morte di Navalny. “Ma succede, non puoi farci niente, questa è la vita.”

Leonid Volkov, un confidente di lunga data di Navalny, ha descritto la dichiarazione di Putin un mese dopo la morte del rivale del Cremlino come “sarcastica”. Putin, che ha menzionato per la prima volta il nome di Navalny, ha effettivamente ucciso il suo avversario per non doverlo sostituire. Ha descritto Putin come un “insetto succhiasangue” che esploderà presto.

Leggi anche

Le reclute della 3a Brigata d'assalto ucraina si addestrano nella regione di Kiev per il loro primo schieramento in prima linea

Navalny, un critico del Cremlino condannato a una lunga pena detentiva, è morto in un campo di concentramento in Siberia a metà febbraio. Le circostanze della sua morte rimangono poco chiare fino ad oggi. Le autorità affermano che il più accanito critico di Putin è crollato mentre visitava il cortile ghiacciato della prigione. I tentativi di rianimazione non hanno avuto successo. La sua vedova, Yulia Navalnaya, crede che suo marito sia stato ucciso nel campo.

Poco dopo la morte di Navalny, la sua cerchia ristretta ha riferito che avrebbe dovuto effettivamente essere scambiato con il cosiddetto killer del Tiergarten, che era stato imprigionato in Germania. Vadim K., condannato in Germania nel dicembre 2021, avrebbe quindi dovuto essere estradato in Russia – in cambio di Navalny e di due americani senza nome. Un'offerta simile sarebbe stata fatta al presidente del Cremlino Vladimir Putin all'inizio di febbraio.