Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aiuti militari a lungo termine: Italia e Canada firmano un patto di difesa con l’Ucraina

Aiuti militari a lungo termine: Italia e Canada firmano un patto di difesa con l’Ucraina

Assistenza militare a lungo termine
Anche Italia e Canada hanno firmato un patto di difesa con l’Ucraina

Ascolta l'articolo

Questa versione audio è generata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia un commento

Gran Bretagna, Francia, Germania e Danimarca hanno già concluso accordi relativi all'Ucraina. Ora Italia e Canada stanno stringendo un’alleanza di sicurezza con l’Ucraina che promette aiuto a lungo termine nella lotta contro gli invasori russi.

Dopo la Germania e molti altri paesi, anche il Canada e l’Italia hanno concluso accordi bilaterali di difesa con l’Ucraina. Il primo ministro italiano Giorgia Meloni e il primo ministro canadese Justin Trudeau hanno firmato i documenti relativi al presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj durante la visita a Kiev per celebrare il secondo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina.

L'accordo prevede circa 2,2 miliardi di dollari in aiuti finanziari e militari canadesi all'Ucraina quest'anno, ha affermato l'ufficio di Trudeau. A margine del vertice NATO di Vilnius nel luglio 2023, i paesi del G7 hanno promesso “impegni di sicurezza a lungo termine” nei confronti dell’Ucraina.

La Gran Bretagna è diventata il primo paese del G7 a firmare un accordo con Kiev a metà gennaio. Germania e Francia hanno seguito l’esempio la settimana scorsa. Giovedì la Danimarca ha firmato un accordo di difesa con l’Ucraina. Molti paesi, dalla Polonia alla Scandinavia, si sono uniti allo sforzo del G7.

In una conferenza stampa con Zelenskyj, Trudeau ha menzionato anche la morte del critico del Cremlino Alexei Navalny. Il presidente russo Vladimir Putin “si comporta in modo potente”, ha detto Trudeau. “Ma i leader veramente potenti non uccidono i loro nemici.” La morte del più importante avversario del Cremlino Putin in un campo di prigionia nel circolo polare artico ha causato uno shock internazionale. Oltre alla vedova di Navalny, molti politici occidentali incolpano la leadership russa e personalmente Putin per la sua morte. Mosca nega le accuse.