Maggio 16, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Accoglienza dei ministri a Kiev: Zelensky si aspetta l’assistenza degli Stati Uniti per altre armi tedesche

Accoglienza dei ministri a Kiev
Zelensky si aspetta l’aiuto degli Stati Uniti per altre armi tedesche

Il presidente ucraino Zelensky si aspetta che il Segretario di Stato americano Blinkin e il Segretario alla Difesa statunitense Austin visitino domenica a Kiev. Spera da The Conversation che entrambi eserciteranno maggiore pressione sulla Germania per fornire gli ordigni pesanti di cui hanno bisogno.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky spera nel sostegno degli Stati Uniti per le spedizioni di armi dalla Germania. “In modo che loro (la Germania) possano iniziare a consegnare ciò che hanno e ciò che non usano”, ha detto Zelensky in una conferenza stampa alla stazione della metropolitana di Kiev.

Te lo ricorda in ogni conversazione con attori tedeschi. Il capo dello Stato ha sottolineato che la guerra è in corso in Ucraina e “hai quello che non ti serve ora, e noi abbiamo bisogno di molto”. I visitatori sono attualmente molto benvenuti, ma non per fare “selfie”. “Non puoi venire da noi oggi a mani vuote. Non ci aspettiamo solo regali o torte. Ci aspettiamo cose tangibili e armi tangibili”.

A causa della guerra d’aggressione russa durata due mesi, Kiev chiede la consegna delle armi pesanti alla Germania. Esattamente due mesi dopo l’inizio della guerra della Russia contro l’Ucraina, il Segretario di Stato americano Anthony Blinken e il Segretario alla Difesa americano Lloyd Austin dovrebbero visitare domenica a Kiev. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato che avrebbe ricevuto i due ministri americani nella capitale il giorno successivo. Questa è la prima visita ufficiale di funzionari statunitensi in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

Gli Stati Uniti ancora una volta consegnano armi per 800 milioni di dollari

Zelensky ha annunciato che i colloqui con Blinken e Austin verteranno sulle forniture di armi statunitensi alle forze armate ucraine. Giovedì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si è impegnato a consegnare più armi all’Ucraina per un importo di 800 milioni di dollari (circa 740 milioni di euro). Secondo lui, questo include droni, armi di artiglieria, dozzine di obici e 144.000 colpi di obici.

Il governo degli Stati Uniti aveva precedentemente lanciato un primo pacchetto di aiuti militari all’Ucraina per un importo di 800 milioni di dollari. Questo pacchetto includeva sistemi di artiglieria, munizioni di artiglieria, veicoli corazzati, elicotteri e altri. Silinsky era “grato” per questa assistenza americana. Ma ha anche detto che l’Ucraina vorrebbe avere “armi più pesanti e più forti”. Zelensky ha anche espresso la speranza che il presidente Biden visiti l’Ucraina se la situazione della sicurezza lo consente.

Allo stesso tempo, il capo dello stato ucraino ha criticato il fatto che il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres abbia intenzione di recarsi prima a Mosca la prossima settimana e solo poi a Kiev. Ha detto che era “sbagliato” per Guterres andare prima in Russia. Nella classifica delle visite, “Niente giustizia, niente logica”. Guterres prevede di incontrare il presidente russo Vladimir Putin e il ministro degli Esteri Sergei Lavrov a Mosca martedì. Poi ha in programma di recarsi a Kiev per colloqui con Selinsky e il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba.

Ha anche chiesto di nuovo al presidente ucraino Putin di incontrarlo “per porre fine alla guerra”. Non ha “paura” di incontrare il capo di stato russo se questo porta a un accordo di pace. Tuttavia, Zelensky ha anche ripetuto il suo avvertimento che l’Ucraina avrebbe interrotto i colloqui con la Russia se l’esercito russo avesse ucciso le forze ucraine di stanza nella città portuale assediata di Mariupol.

READ  La morte di un padre e dei figli in famiglia: l'albero di Natale ha preso fuoco: tre morti