Marzo 4, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Young, Wild e Reumatismi – Artrite idiopatica giovanile

Young, Wild e Reumatismi – Artrite idiopatica giovanile

Dolori articolari, artrite e limitazione dei movimenti sono sintomi che non fanno pensare immediatamente ai bambini o ai giovani che ne sono colpiti. Tuttavia, l’artrite idiopatica giovanile (AIG) è la malattia reumatica cronica più comune nei bambini con una prevalenza di 1:1000.

drubig-photo/AdobeStock

Si dice che l’artrite idiopatica giovanile si manifesti quando l’artrite inizia prima del sedicesimo compleanno del bambino (giovanile), nessun’altra causa può essere trovata all’esame (idiopatica) e la malattia dura più di sei settimane. Può verificarsi a qualsiasi età e circa il 40% dei casi viene colpito durante l’infanzia.

Spesso, solo dopo alcuni mesi di malattia, l’AIG può essere divisa in uno dei sette sottogruppi secondo la classificazione ILAR (International League of Associations for Rheumatology) (vedi tabella). Il sottotipo è fondamentale per il decorso e la prognosi. La diagnosi deve essere fatta clinicamente in quanto non esistono valori di laboratorio che dimostrino chiaramente la diagnosi.1.2

In particolare, l’oligoartrite della prima infanzia, la forma più comune di AIG in circa la metà dei casi, è il sottotipo che i reumatologi adulti raramente vedono. Tasso di remissione fino all’80%. Il paziente tipico è una bambina in età di asilo con anticorpi antinucleari (ANA) positivi, un’articolazione interessata o un piccolo numero di articolazioni grandi e tumefatte asimmetricamente (in particolare ginocchio e caviglia) e un alto rischio di uveite asintomatica.

Per visualizzare il contenuto è necessario effettuare il login o registrarsi.