Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wilders non vede alcuna possibilità di diventare primo ministro

Wilders non vede alcuna possibilità di diventare primo ministro

Al: 13 marzo 2024 alle 20:16

Il politico populista di destra Geert Wilders cerca da mesi di formare un governo, senza alcun risultato. Ora ha ammesso che non può diventare primo ministro. Il partito populista di destra PVV di Wilder ha vinto le elezioni di novembre.

Il populista olandese di destra Geert Wilders non diventerà Primo Ministro dei Paesi Bassi. Nel programma X ha annunciato che gli manca il sostegno necessario da parte dei partiti con cui vuole formare una coalizione.

Voleva davvero un governo di destra, “meno asilo e immigrazione” e prima di tutto il popolo olandese. Wilders ha scritto che il suo amore per il suo paese e per gli elettori è più grande e più importante del suo ruolo.

In precedenza c'era stato un articolo simile da parte dell'emittente televisiva NOS. Ha detto che il Partito per la Libertà (PVV) di Wilder e altri tre partiti conservatori stanno considerando uno scenario in cui i leader del partito rimarrebbero parlamentari. È probabile che si formi un governo di esperti.

Tentativi falliti di formare una coalizione

Il Partito populista di destra per la Libertà, guidato da Wilder, ha sorprendentemente vinto le elezioni parlamentari anticipate che si sono svolte nei Paesi Bassi a novembre. Wilders ha quindi cercato di formare una coalizione di quattro partiti con il partito VVD dell'ex primo ministro Mark Rutte, il Nuovo Contratto Sociale (NSC) e il partito degli agricoltori BBB. Tuttavia, i negoziati si sono conclusi senza risultati a febbraio, dopo che il Consiglio di sicurezza nazionale si è ritirato dai colloqui.

Wilders aveva annunciato durante la campagna elettorale che avrebbe fermato tutte le forme di immigrazione, ridotto i pagamenti dei Paesi Bassi all'Unione Europea e impedito l'ingresso di nuovi membri come l'Ucraina. Rifiuta anche l'Islam e non vuole continuare a fornire armi all'Ucraina. Il populista di destra viene spesso paragonato all’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump a causa delle sue violente polemiche.