Febbraio 28, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Werder Brema: “Ero arrabbiato!” – Controversia sulla sostituzione di Daksh con Ule Werner | Gli sport

Werder Brema: “Ero arrabbiato!”  – Controversia sulla sostituzione di Daksh con Ule Werner |  Gli sport

Marvin Daksh (29) segna e si lamenta!

Contro l’Augsburg, il nazionale di Brema ha mostrato un notevole miglioramento di forma. Per prima cosa ha creato il vantaggio del Werder con Starck su calcio d’angolo (39). Poi se ne andò Il punteggio finale è stato 2-0 (65′). Il pomeriggio è stato più che un successo per Daksh, che aveva ancora il colletto spuntato.

Quando l’allenatore Ole Werner lo tolse dal campo per il Woltemade all’87’, l’arteria carotide di Ducksch divenne spessa come un tubo da giardino. Daksh si è lamentato ad alta voce e con molti gesti con l’allenatore per essere stato sostituito in panchina e non è riuscito a calmarsi. Il suo malumore è diventato chiaro non appena ha lasciato il campo.

hai visto che? L’allenatore dell’Augsburg ha mancato completamente il gol del Werder

Fonte: foto

Werder Bremen Daksch: problema di sostituzione con Werner!

Il miglior attaccante del Werder dopo la partita: “Queste sensazioni fanno parte del gioco. Ma non c’è niente di dannoso. Ero un po’ arrabbiato perché sono andato fuori. Dopo la partita, il problema con l’allenatore mi è stato chiarito subito. Forse dovresti risparmiatelo.”

Già con la sconfitta di Stoccarda Daksh è molto deluso dopo essere stato sostituito…

Coach Werner: “Va tutto bene. Poi bisogna affrontarlo con saggezza. E poi lo ha fatto anche lui. Se hai l’opportunità di portare qualcuno nuovo da dietro, fa parte dello sport di squadra.

Ducksch ora ha sei gol in campionato e ne ha già realizzati cinque. Bilancio di tutto rispetto. Ecco perché, a distanza ravvicinata, la Nazionale può comunque essere contenta della vittoria: “Sono in pace con me stesso. Abbiamo meritato di vincere. Avevamo pianificato molto dopo la partita debole di Stoccarda”.

La quarta vittoria stagionale è un successo molto importante nella battaglia per la retrocessione. Ma Ducksch non ne vuole sapere nulla. L’eroe del gol del Werder: “Guardiamo in alto, non in basso. Avete già visto di cosa siamo capaci”.