Maggio 19, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vista del bilancio: la partecipazione di Tesla nel segno più: Tesla in numeri record – la produzione a Grnheide è iniziata solo gradualmente | newsletter

Tesla continua a sfidare i problemi globali nel settore automobilistico con numeri record. Nonostante i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento e le perdite di produzione legate all’epidemia in Cina, una delle principali società di veicoli elettrici ha chiuso l’ultimo trimestre con vendite e profitti record. Per il 2024, Tesla punta ora a iniziare a produrre un taxi automatizzato senza volante e pedali e, secondo il presidente dell’azienda Elon Musk, viaggiare con esso potrebbe essere più economico che prendere un autobus. Tuttavia, Tesla è preoccupata per la futura disponibilità di importanti materie prime come il litio per le batterie.

Nei tre mesi fino a marzo, le vendite sono aumentate dell’81% anno su anno a 18,8 miliardi di dollari. Tesla ha registrato un profitto di 3,3 miliardi di dollari, un aumento del 658% rispetto allo scorso anno. I numeri sono arrivati ​​molto meglio di quanto Wall Street si aspettasse.

Sebbene l’industria automobilistica globale soffra di una persistente carenza di chip per computer, ad esempio, Tesla ha costruito circa 305.400 veicoli elettrici e consegnato 310.048 veicoli ai clienti nel primo trimestre: un aumento del 68% anno su anno e un altro record. Per il trimestre in corso, Musk ha promesso di produrre un livello simile, tranne che “possiamo tirare fuori un coniglio dal cappello ed essere un po’ più alti”. A marzo, il gruppo ha aperto la sua prima fabbrica di automobili in Europa vicino a Berlino. Tuttavia, la produzione non è ancora iniziata.

Tesla non ha fornito alcuna informazione specifica sull’avvio dello stabilimento di Grünheide. A lungo termine, circa 500.000 auto elettriche usciranno dalla catena di montaggio ogni anno, ma l’azienda è ancora lontana da questo. Musk ha detto in una teleconferenza con analisti e investitori che in genere Tesla impiegava 12 mesi per raggiungere 5.000 veicoli a settimana dopo l’inizio della produzione. Grazie all’esperienza maturata, ora le cose possono andare almeno un po’ più veloci a Berlino e al secondo nuovo stabilimento ad Austin, in Texas.

Nonostante i numeri forti, Tesla ha avvertito di problemi. È probabile che i problemi della catena di approvvigionamento globale persistano durante tutto l’anno. La fornitura di componenti gonfiata è un eufemismo: alcuni fornitori hanno aumentato i prezzi dal 20 al 30 percento, ha affermato Musk. Tesla beneficia di contratti a lungo termine con molti fornitori, ma quei contratti scadranno ad un certo punto, “e poi vedremo un aumento significativo dei costi”.

Lo scorso trimestre, Tesla ha anche subito interruzioni della produzione nel suo stabilimento automobilistico di Shanghai a causa del blocco del COVID in Cina. Le operazioni sono ora ricominciate, ma la situazione deve continuare ad essere monitorata da vicino.

Nonostante questi oneri, il gruppo guadagna sempre di più. Nel primo trimestre, Tesla ha avuto un discreto margine di profitto del 19%. Secondo i calcoli dell’esperto del settore Ferdinand Dudenhofer, Tesla è la casa automobilistica più redditizia al mondo dopo la casa di lusso Ferrari e ha il margine più alto tra i produttori che vendono più di 15.000 veicoli. “Con i nuovi stabilimenti di Austin e Berlino e l’alto livello di redditività, Tesla dominerà il mercato automobilistico di domani”, afferma Dudenhöffer.

READ  Cacciatori di dividendi Attenzione: Azioni Mercedes-Benz, Azioni BASF & Co.: quali società DAX offrono i rendimenti dei dividendi più elevati | newsletter

La vendita dei diritti sull’inquinamento, di cui altre case automobilistiche hanno bisogno per bilanciare meglio le proprie emissioni, si è rivelata ancora una volta un’attività redditizia per l’azienda. Nel primo trimestre, Tesla ha registrato un fatturato di 679 milioni di dollari, più del doppio rispetto al trimestre precedente. La modifica delle regole statunitensi ha aumentato l’importo di $ 288 milioni una volta. Negli anni precedenti ha aiutato Certificati commerciali Tesla per mitigare perdite significative, e allo stesso tempo ne paga anche la produzione di automobili.

Musk ha detto che il camion robot sarebbe un “tremendo motore di crescita” per Tesla. Di recente ha annunciato un’esibizione dell’auto “dall’aspetto futuristico” all’apertura dello stabilimento del Texas. Ci saranno maggiori dettagli in una presentazione il prossimo anno. Anche altre case automobilistiche stanno lavorando su tali veicoli. Ad esempio, la compagnia di crociere di GM vuole avviare la produzione della sua auto “Origin” senza volante e pedali il prossimo anno. Cruise gestisce già un servizio limitato di robotaxi a San Francisco.

Tesla dovrebbe prima prendere la guida autonoma. Più di 100.000 automobilisti Tesla hanno ora accesso alla “guida completamente autonoma” come versione di prova del sistema di assistenza del pilota automatico. Tuttavia, ci sono segnalazioni periodiche di carenze nel programma. Musk si è difeso giovedì, dicendo di non aver mai incontrato così tanti barlumi di speranza con nessun’altra tecnologia. Ma pensa che Tesla avrà successo quest’anno. A differenza di altre aziende, Musk si affida esclusivamente alle telecamere per la guida autonoma piuttosto che ai costosi radar laser che scansionano l’area intorno alle auto.

La produzione di Tesla a Grünheide iniziò solo gradualmente

Il produttore statunitense di auto elettriche Tesla è ancora molto lontano dal produrre 500.000 auto all’anno nel suo nuovo stabilimento di Grünheide, vicino a Berlino. Secondo l’azienda, la produzione sta aumentando solo gradualmente. Tesla ha impiegato circa 12 mesi per raggiungere il livello di 5.000 veicoli a settimana dopo aver iniziato la produzione in altri stabilimenti, ha affermato il presidente dell’azienda Elon Musk in una teleconferenza con analisti e investitori. Grazie all’esperienza maturata, ora le cose possono andare almeno un po’ più veloci a Berlino e al secondo nuovo stabilimento ad Austin, in Texas.

La produzione di 5.000 auto elettriche a settimana è circa la metà dell’obiettivo di produzione di 500.000 auto all’anno per la prima fase di espansione. Nel fornire i numeri del primo trimestre, Tesla non ha fornito alcuna informazione specifica sull’aumento dell’impianto di Grünheide, aperto il 22 marzo alla presenza del cancelliere Olaf Schultz (SPD) e Musk.

L’avvio richiede tempo, secondo il rapporto trimestrale. Il ritmo degli stabilimenti di Austin e Berlino sarà influenzato dall’introduzione di successo di molte innovazioni tecnologiche e dalle continue sfide della catena di approvvigionamento. Nonostante abbia raggiunto un altro trimestre record in generale, Tesla ha avvertito delle continue difficoltà.

READ  I mercati azionari statunitensi chiudono in modo irregolare: i dati sull'inflazione rendono nervosi gli investitori

Fallimento della fabbrica Tesla: crescenti le critiche alle autorità

Dopo che il liquido è fuoriuscito dal negozio di vernici della nuova fabbrica di automobili Tesla a Grunheide, vicino a Berlino, le critiche alle autorità ambientali sono aumentate. La Strausberg-Erkner Water Association (WSE), che fornisce anche Tesla, giovedì ha chiesto maggiore trasparenza. La portavoce Sandra Bonsky ha affermato che l’associazione è stata informata solo su richiesta dell’Autorità idrica nella regione dell’Oder Spree. “Vediamo i leoni per proteggere le future riserve di acqua potabile”.

Mentre WSE, citando una foto a sua disposizione, vede il liquido entrare anche nel sistema fognario, l’Ufficio statale per l’ambiente di Brandeburgo lo nega. Lo aveva già segnalato la Märkische Oderzeitung.

La sinistra nel parlamento dello Stato di Brandeburgo chiede chiarimenti. Il direttore generale del Parlamento Thomas Dommers dell’agenzia di stampa tedesca ha detto che il ministro dell’Ambiente Axel Vogel (i Verdi) dovrebbe riferire sull’incidente alla prossima commissione ambientale. Criticare la politica dell’informazione. “La catena di rendicontazione deve essere progettata in modo che tutti gli attori siano informati”.

L’11 aprile, secondo l’agenzia statale per l’ambiente, 15 metri cubi (15.000 litri) del bagno di lavorazione sono fuoriusciti dalla galvanica nello stabilimento di Tesla. L’autorità parla di malfunzionamento, la vernice utilizzata non ha una classificazione di sostanze pericolose. Secondo l’Agenzia per l’ambiente, la società di smaltimento dei rifiuti ha pompato il liquido raccolto in un pozzetto. Durante il carico il 12 aprile, da 2 a 3 litri di liquido sono fluiti nell’ingresso del reparto di verniciatura. Lì (…) “Non c’era assolutamente pericolo di infiltrazione di acque sotterranee o fognature”.

Il Consiglio per l’acqua vede l’operazione come un fallimento. Secondo la legge federale sul controllo immunitario, un incidente è un incidente se un evento all’interno o all’esterno dell’area operativa provoca un pericolo significativo o determinati danni alle cose.

Anche la Brandenburg Green League e la Grünheide Citizen Initiative indicano un video di droni del 10 aprile che mostra una chiazza di liquido sul sito web di Tesla. Tuttavia, l’agenzia governativa per l’ambiente non vede alcun collegamento con l’incidente al negozio di vernici: Tesla rintraccia la chiazza di liquido nel video per un test funzionale di una pompa dell’acqua antincendio condotto quotidianamente con acqua dolce.

Ecco come reagisce il titolo Tesla

Ulteriori vendite e record di profitto del produttore di auto elettriche Tesla nel primo trimestre hanno deliziato gli investitori del mercato azionario giovedì. Le azioni hanno guadagnato oltre il dieci percento all’inizio del trading di New York, aggiungendo più recentemente il 9,2 percento a $ 1.067. Ora è solo in aumento del 4,4% a $ 1020,23.

READ  Cardano con potenziale: un 2022 di successo previsto: il token ADA Cardano è un nuovo massimo storico? | newsletter

Tesla continua a sfidare i problemi globali nel settore automobilistico con numeri record. Nei tre mesi dell’anno, le vendite sono aumentate dell’81% anno su anno a 18,8 miliardi di dollari. Tesla ha guadagnato 3,3 miliardi di dollari in saldo, un aumento del 658% rispetto allo scorso anno. Il numero di veicoli consegnati è aumentato di oltre due terzi.

L’analista Matthias Volkert di DZ Bank prevede che il numero di consegne continuerà ad aumentare in futuro. Il potenziale operativo nel medio termine è solido, soprattutto grazie ai margini più elevati in futuro nelle vendite di software e nella guida autonoma, compreso il tema della robotica. Tesla mira ad avviare la produzione del suo taxi robotico a ruota e pedale nel 2024 e, secondo il presidente dell’azienda Elon Musk, viaggiare con esso potrebbe essere più economico che prendere un autobus.

L’analista Stephen Innes di SPI Asset Management ha scritto che i numeri di crescita forniti da Tesla oscurano i rapporti trimestrali di altre società. E questo è in una fase in cui le aziende hanno ampiamente superato le aspettative con i loro numeri.

In un certo senso, Tesla sta compensando la marea nel settore tecnologico che il servizio di streaming Netflix ha sofferto a causa del crollo degli abbonati e del crollo del prezzo delle sue azioni all’inizio di questa settimana, ha osservato Sophie Lund-Yates, analista di Hargreaves Landsdown. L’utile operativo di Tesla è aumentato di sei volte e il produttore di veicoli elettrici sta beneficiando sempre di più delle economie di scala. I prezzi di vendita più elevati indicano anche che Tesla ha registrato un’inflazione inferiore rispetto ad altre case automobilistiche. Questo a sua volta dimostra la forza del marchio Tesla nel settore.

Il giorno prima, gli investitori hanno esercitato cautela poco prima dei dati trimestrali e il prezzo delle azioni è sceso del 5% mercoledì nel mercato generalmente più debole. Il prezzo è stato in bilico intorno ai $ 1.000 per diversi giorni. I giornali avevano raggiunto un record record di oltre $ 1.200 all’inizio di novembre, dopodiché si sono ritirati con una forte volatilità.

Tuttavia, Tesla ha ancora una capitalizzazione di mercato di oltre $ 1 trilione. Al contrario, le case automobilistiche tedesche sembrano nane nel mercato azionario: Volkswagen (Volkswagen), Mercedes-Benz e BMW insieme non hanno un valore di mercato di un quarto di trilione.

Redazione finanzen.net / AUSTIN (dpa-AFX)

Prodotti gru selezionati su BMW AGCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente l’argano desiderato e ti mostreremo i prodotti giusti su BMW AG

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su BMW AG

Fonti delle immagini: Hadrian/Shutterstock.com, JOHANNES EISELE/AFP/Getty Images