Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

USA: Disgustoso bidello fa pipì nelle bottiglie di 13 donne | Notizia

USA: Disgustoso bidello fa pipì nelle bottiglie di 13 donne |  Notizia

Pazzesco incidente di disgusto a Houston (America)!

Recitazione Lucio Catarino Diaz (50) Accusato di aver urinato nelle bottiglie d’acqua di vari impiegati. Si dice che 13 donne abbiano contratto l’herpes. Lo riferiscono i media locali e fanno riferimento a uno studio legale che ha intentato una causa.

Di conseguenza, i dipendenti di diverse società che lavoravano in un complesso edilizio gestito da Diaz hanno scoperto nell’agosto dello scorso anno che le loro bevande “avevano un odore e un sapore terribile”. Una donna ha installato una telecamera nascosta.

La direzione della proprietà ha promesso di porre fine agli malversatori

Incredibile: le foto mostrano Lucio Catarino Diaz che si avvicina alla scrivania, posa con calma il suo cibo – e poi strofina il suo pene all’interno della bottiglia prima di urinarci dentro!

La persona coinvolta si è rivolta all’amministrazione della proprietà, che ha promesso di porre fine all’urina in bottiglia.

Ma, secondo un portavoce di uno studio legale di Houston che ora rappresenta le 13 vittime, la gestione della proprietà “ha continuato a consentire il comportamento inquietante del caregiver”. Pochi giorni dopo l’incidente, Diaz è stato nuovamente sorpreso a rovesciare i drink di un dipendente.

Un attacco di minzione può essere costoso per la gestione della proprietà

Questo potrebbe ora rivelarsi costoso per il datore di lavoro di Diaz. Gli avvocati delle vittime dicono: “Gli è stato permesso di tornare e si è comportato come prima. Chissà quante persone hanno preso le loro bottiglie d’acqua e sono state colpite dalle sue azioni”. L’attacco di urina è stato “terrificante e umiliante”.

Lucio Catarino Diaz ha ammesso le accuse. Il 50enne è accusato di aggressione aggravata a mano armata. Motivo: il custode ha infettato i 13 querelanti con l’incurabile virus dell’herpes simplex. Questa malattia a trasmissione sessuale di solito si manifesta sotto forma di herpes labiale o herpes genitale.