Un’altra azienda rischia la bancarotta

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. un lavoro

Insiste

La pandemia di Corona ha colpito duramente l’industria della moda, e poi sono emerse altre crisi. Chiedono la loro prossima vittima. Per il momento le filiali dei rivenditori di moda insolventi rimarranno aperte.

Düsseldorf – Il settore della moda e del commercio al dettaglio sta attraversando una fase difficile. Nelle ultime settimane e mesi sono emerse molte aziende di moda, tra cui aziende rinomate come Esprit, Peek & Cloppenburg o Galleria Karstadt Kaufhof Insolvenza Registrati. E ora a questa lista si è aggiunta un’altra azienda di moda: la Scotch & Soda Retail GmbH ha dichiarato bancarotta a Düsseldorf mercoledì 19 giugno, secondo il portale specializzato. Industria tessile menzionato.

Il fallimento della Scotch & Soda Company in Germania segue il fallimento della sua società madre

La dichiarazione di fallimento è arrivata pochi giorni dopo che la società madre Scotch & Soda Europe e Scotch & Soda Austria hanno dichiarato fallimento. Secondo l’azienda sono stati colpiti 290 dipendenti nelle 40 filiali tedesche. L’avvocato Holger Rude, socio dello studio legale Görg, è stato nominato curatore fallimentare.

L’industria della moda è attualmente sotto una pressione enorme. © Andreas Indietro/Imago

“Le filiali in Germania vengono rifornite dalla società madre nei Paesi Bassi, anch’essa insolvente. Attualmente sono in stretto contatto con i funzionari nei Paesi Bassi in modo che possiamo continuare a ricevere la merce”, afferma Ruud rimangono aperti per il momento, e l’avvocato ha espresso il desiderio di mantenere “il maggior numero possibile” dei 290 posti di lavoro possibili.

La Scotch & Soda Company fallisce per la seconda volta in un anno

Si tratta del secondo fallimento per Scotch & Soda in un anno. L’azienda di moda cita come motivo “problemi logistici dopo il riavvio nel 2023”, che hanno portato a “perdite continue”.

La pandemia di Corona, i consumi prudenti, l’aumento dei costi e l’inflazione hanno colpito duramente molte catene di moda. Solo lo scorso anno, almeno 136 rivenditori di moda hanno dovuto dichiarare fallimento. Industria tessile. “L’industria della moda sta attraversando un momento difficile”, ha detto alla rivista specializzata l’economista Cor Molenaar. FashionUnited. La domanda è in calo da qualche tempo e sta cambiando rapidamente. Le aziende dovrebbero essere in grado di rispondere a questo.

Related articles

Turista italiana prima salvata dalle lavoratrici stagionali, poi violentata?

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 21 luglio 2024, 22:39Da: Moritz BlitzingerPremeredivisoDue uomini avrebbero prelevato un turista dalla strada a...

Audi riporta le auto elettriche rottamate e taglia i prezzi delle auto elettriche

Home pageun lavorostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:14da: Patrick FreewahInsisteDivideTuttavia, il nuovo modello Audi Q4 non è...

Questi sono i vincitori di quest’anno del premio di gioco da tavolo più prestigioso al mondo

I vincitori delle tre categorie Gioco dell'anno sono stati annunciati ufficialmente domenica a Berlino. Ogni estate viene assegnato il...

L’atmosfera terrestre ha dimostrato di essere il miglior scudo protettivo contro le supernove vicine

Home pageLo sappiamostava in piedi: 21 luglio 2024, 19:13da: Giuliano MayerInsisteDivideIn teoria, una supernova potrebbe rappresentare una grave...