La famosa località balneare impone severe restrizioni: i turisti devono affrontare pesanti multe

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Premere

Vacanzieri e bagnanti italiani attenti: a San Felice Cercio la violazione del nuovo codice di abbigliamento comporta pesanti multe.

Roma – Regola del martello a San Felice Cercio. Una famosa località balneare italiana ha adottato misure che colpiscono soprattutto bagnanti e turisti. Per tutta l’estate, la piccola comunità vicino Roma ha introdotto un codice di abbigliamento che include specificamente il divieto dei bikini, ha riferito un portale di notizie italiano. Ruetir riportato.

La località balneare italiana impone un severo divieto a vacanzieri e bagnanti: si rischiano multe fino a 500 euro

Il provvedimento drastico mira a tutelare l’immagine e il paesaggio urbano del comune della provincia del Lazio. Secondo la decisione, sia ai turisti che ai residenti è vietato camminare a piedi nudi, scalzi o indossare costumi da bagno nel centro storico della città. L’introduzione del divieto è stata voluta da un sindacato per mantenere l’ordine urbano e impedire la libera circolazione nella famosa località balneare italiana durante i mesi estivi.

Bellissima San Felice Circeo nel Lazio: la località balneare italiana vuole preservare il suo paesaggio urbano e quindi impone rigide restrizioni. © Wirestock/Imago

Diverse lamentele da parte dei residenti in passato hanno portato a misure drastiche a San Felice Cercio. La libertà di movimento dei bagnanti e dei turisti è stata da essi sempre più ostacolata. Le violazioni alle nuove norme comporteranno sanzioni da 25 a 500 euro.

Divieto di bikini nelle famose località di villeggiatura in Italia: vietato anche stendere la biancheria in centro città

Oltre al nuovo codice di abbigliamento, il resort ha adottato anche un altro divieto aggiunto alla legge sindacale. Ciò vale per la biancheria stesa in luoghi pubblici, in particolare per i balconi che si affacciano su strade pubbliche. È vietato per tutta l’estate fino al 30 settembre.

In città è rumoroso, il che impedisce ulteriori lamentele durante l’alta stagione Ruetir Ha deciso fin dall’inizio di introdurre sanzioni. San Felice Circeo non è l’unico posto ad introdurre il divieto del bikini.

Regole per i vacanzieri in Italia: San Felice Circeo non è sola: le località turistiche introducono restrizioni e multe

C’erano anche altri posti Festività introdotte in Italia, che riguarda principalmente il codice di abbigliamento e si rivolge principalmente ai turisti e ai visitatori giornalieri. Tra gli altri c’è Una piccola isola chiamata Favignana, che si trova a ovest della Sicilia, e viene applicato un rigido codice di abbigliamento. Le violazioni possono comportare anche pesanti sanzioni.

Nel frattempo Lignano non si è battuta solo per la libertà di movimento Insieme al divieto del bikini, ma anche un possibile divieto di feste sul turismo alcolico. Perché nella famosa località balneare dell’Adriatico il fine settimana di Pentecoste è “Tuto Case!” è altrove In Italia è vietato anche baciarsi.

Related articles