Una popolare destinazione turistica in Italia chiede un “minimo di rispetto” e introduce il divieto del bikini

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. carne
  2. La Germania e il mondo

Premere

Sole, spiaggia e relax: l’estate è tempo di vacanze. Ma non dovresti emozionarti troppo in Italia. Il nuovo codice di abbigliamento prevede multe.

Palermo/Favignana – nelle vicinanze Maltempo attuale in Germania Poche persone sono interessate a una piscina all’aperto o a una piscina. Ma almeno in termini di calendario, l’estate si avvicina e, per molti, le vacanze al Sud. Che importa? Italia Impressionante, ma è meglio conoscere le regole in anticipo. Non solo con la nuova normativa sugli autovelox sulle strade italiane. Altrimenti portate a casa una multa inutile come souvenir.

Costumi da bagno dove non nuoti? L’isola italiana di Favignana mette fine a tutto ciò

Dirigiti rapidamente dalla spiaggia alla tua camera in costume da bagno. Magari una deviazione al supermercato. In molte festività non è raro andare in giro in bikini o in costume da bagno. Tuttavia, sulla piccola isola di Favignana, la scelta ariosa dell’abbigliamento non è gradita e non sarà più tollerata nel prossimo futuro.

Divieto di indossare bikini: nel centro dell’isola italiana di Favignana (a sinistra) non è più preferibile l’abbigliamento leggero. (Collage) © imago/Collage

Come un’agenzia di stampa Ansa I resoconti dicono che il sindaco non mostra quartiere nel paradiso delle vacanze ad ovest della Sicilia. Francesco Forgione impedisce una passeggiata per il centro dell’isola.

Chiunque si trovi a fare shopping o a fare shopping in bikini o in topless rischia una multa a tre cifre. La relativa ordinanza è stata firmata dal sindaco ed è valida dal 1 giugno al 30 settembre.

Una questione di rispetto: l’Italia è disturbata dagli abiti leggeri nel centro cittadino dell’isola

Coprirsi a meno che non si abbia intenzione di farsi la doccia è una domanda educata al sindaco di un’isola italiana. “Dov’è la corruzione?” chiede in risposta Forgeone Ansa Retorica. Dopotutto a Roma non è consentito passeggiare per il centro città senza coprire la parte superiore del corpo.

“Tutto quello che chiediamo è un minimo di rispetto”, dice il sindaco. Ci sono altri luoghi dove si può stare in costume da bagno, come spiagge e baie, ma: “Non possiamo permettere a nessuno di farlo nei negozi, nella comunità e nei siti storici”.

Fino a 150 euro: multe a Favignana per pochissimi tessili

Favignana è descritta come una delle “isole più iconiche del turismo costiero” in Italia, scrive l’agenzia di stampa italiana. Quindi questo risultato potrebbe avere un effetto segnaletico. Si tratta però di una norma non nuova: una restrizione simile era già stata applicata a Favignana lo scorso anno. Non si registrano gravi violazioni delle norme che possano comportare pesanti multe per i vacanzieri. Le sanzioni vanno dai 25 ai 150 euro.

Il rispetto dei codici di abbigliamento deve essere vigilato da un lato dalla polizia cittadina e dall’altro dal personale di sicurezza nei siti storici dell’isola. Favignana non è l’unico posto in Italia ad imporre un tale “divieto di bikini” nel suo centro città.

Anche una città adriatica Lignano ha emanato tale divieto. L’estate scorsa diverse località di villeggiatura in Italia hanno attirato l’attenzione per diverse sorprendenti norme contro il turismo di massa. E le autorità delle Isole Baleari stanno adottando ulteriori misure, principalmente per reprimere i turbolenti vacanzieri che bevono. Ma anche loro Gli abiti leggeri offendono i maiorchini In quel giorno.

Related articles

Spagna – Italia: Disgustosa provocazione dei tifosi! Ecco perché lo Schalke viene fischiato

Ecco come domina il favorito! Nella finale preliminare, la Spagna ha vinto 2-0 contro un'altra contendente al...

Questo cavo USB-C a doppia porta condivide in modo intelligente l’alimentazione

Alimentatori e cavi: la maggior parte dei nostri lettori probabilmente ne ha alcuni a casa. I cavi...