Dicembre 3, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un perfetto inizio di immagini per il James Webb Space Telescope

DrIl telescopio spaziale James Webb è nello spazio. Questo rende la missione senza equipaggio più complessa e costosa nella storia dello spazio fino ad oggi sulla strada per il suo utilizzo. Il lancio del dispositivo, che ha un costo totale di 9,7 miliardi di dollari, è stato ritardato più volte di recente ed è avvenuto nei tempi previsti oggi alle 13:20 CET dal Centro spaziale europeo vicino a Kourou nella Guyana francese.

Un razzo Ariane 5 ECA ha trasportato il James Webb Space Telescope (JWST), piegato sotto la sua punta, attraverso il cielo nuvoloso sopra il sito di lancio nella regione equatoriale del nord-est del Sud America, a tre chilometri dalla costa atlantica. Dopo 2 minuti e 21 secondi, a un’altitudine di 70 chilometri, i due booster sono stati spenti: i due motori a combustibile solido aggiuntivi. Dopo un altro minuto, a un’altitudine di 110 chilometri, le due metà del carico utile sulla punta del razzo sono state separate come previsto. Nove minuti dopo la partenza, il carburante della prima fase, costituito da idrogeno liquido e ossigeno, è stato consumato a quota 200 km e la fase superiore, prodotta a Brema, ha preso il comando. Ha espulso il telescopio in un’orbita al di fuori del campo gravitazionale terrestre ed è stato interrotto a sua volta 27 minuti dopo il lancio. In quel momento, gli scienziati dello Space Telescope Science Institute di Baltimora, dove sarà controllato il JWST, hanno effettuato per la prima volta una comunicazione radio con il telescopio tramite una stazione terrestre dell’ESA in Kenya.

Il libro illustrato inizia e vola come previsto

Il passo finale nella fase di iniziazione è stato quello di aprire i pannelli solari per alimentare il telescopio pochi minuti dopo che era stato separato dal piano superiore. Ciò significa che il lancio del fotolibro di Ariane 5 a Kourou è stato seguito da un volo perfettamente programmato. Questa è un’altra buona notizia per gli astronomi, poiché significa che per correggere l’orbita deve essere utilizzato relativamente poco del carburante a bordo del telescopio. Con il risparmio di carburante, il JWST può funzionare più a lungo. Il progetto congiunto tra la NASA, l’Agenzia spaziale europea e l’Organizzazione spaziale canadese (CSA) sarà inizialmente utilizzato per cinque anni, ma avrà carburante per il controllo della posizione per dieci anni.

READ  Causa prima del vertice sul clima: senza così tante morti per il clima nelle nazioni ricche, nulla cambierà

Gli scienziati sperano che il telescopio James Webb, tra le altre cose, fornisca informazioni sulle prime stelle e galassie che si sono formate dopo il Big Bang circa 13,8 miliardi di anni fa. Dovrebbero essere esaminati anche gli oggetti nel nostro sistema solare, le atmosfere dei pianeti intorno ad altre stelle e la formazione di nuovi soli e dei loro sistemi planetari. I primi dati e le immagini dal telescopio non sono attesi prima dell’estate.